Archivi Blog

LIBERA, 20 ANNI DI VERA ANTIMAFIA!

libera-630x419Il 21 marzo di ogni anno in diverse città d’Italia, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie.

Era sabato 17 marzo 2012 (in quell’occasione fu anticipata al 17 per favorire la partecipazione di sabato) quando partecipai anche io alla Giornata di Libera a Genova.

Fu una giornata impegnativa e di grande impatto emozionale, eravamo più di centomila, tanti erano i giovani presenti anzi erano molto più numerosi di quelli della mia età. Il discorso di Don Ciotti affascinava tutti e mi colpì molto quando disse : “la forza della mafia non sta nella mafia, ma nella zona grigia costituita da segmenti della politica, del mondo delle professioni, degli imprenditori. Le zone grigie sono anche nella Chiesa”.

Al termine della manifestazione eravamo fisicamente stanchi ma fieri e felici. Tanti furono i ragazzi che ascoltarono quei 900 nomi con gli occhi lucidi, tanti i cartelli con incise le parole di Giovanni Falcone: “Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa”, oppure di Paolo Borsellino “La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà, che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.”

Leggi il resto di questa voce

Annunci

ALBERI PER CHI HA DATO LA VITA NELLA LOTTA ALLA MAFIA

alberorovesciatoSabato 21 marzo alle 9.30 il terzo evento della rassegna Buccinasco contro le mafie con la creazione di un nuovo bosco nell’area verde di via Emilia nei pressi della Casa dell’Acqua, luogo scelto dal 68,2% dei cittadini che hanno partecipato al sondaggio lanciato nei giorni scorsi. E dalle 19 alla Cascina Robbiolo “Note a memoria”, con la lettura delle 900 vittime innocenti di mafia e il concerto del pianista Vincenzo Balzani.

Sarà la festa di primavera “Radici verso il cielo” il terzo evento della rassegna “Buccinasco contro le mafie”, in programma sabato 21 marzo, Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da “Libera – associazioni, nomi e numeri contro le mafie”: l’Amministrazione comunale ha deciso di piantare un centinaio di alberi per i nuovi nati e per ricordare chi ha dato la vita nella lotta alla criminalità organizzata. “Speriamo che partecipino tanti bambini con le loro famiglie – spiega Rosa Palone, presidente del Consiglio comunale con delega all’Educazione alla Legalità – perché proprio ai più piccoli sarà consegnato idealmente il testimone della battaglia per la giustizia e la legalità e potranno essere loro stessi a piantare le radici verso il cielo”.

Leggi il resto di questa voce

IL GIORNO DELLA MEMORIA

Il giorno della memoria
Il 27 gennaio siamo tutti invitati a fare memoria dell’anniversario della liberazione del lager di Aushwitz. Settantanni fa l’Armata Rossa entrava in quello che poi diventerà famoso come uno dei più grandi campi di concentramento progettati e gestiti dal regime nazista. Il male assoluto, la negazione di qualsiasi barlume di dignità umana si materializzava di fronte agli occhi del mondo che fino ad allora aveva fatto finta di non vedere o aveva distrattamente non capito. Fare memoria è importante per evitare distrazione e miopie che ancora oggi sono in agguato. Per questo è opportuno non considerare la Giornata della Memoria come una ricorrenza solo formale.

Da non perdere:
Le iniziative milanesi per la Giornata della Memoria

Il giorno della memoria – Per non dimenticare

 

 

BUCCINASCO, 27 GENNAIO 2013, GIORNATA DELLA MEMORIA

2013_01_21_giornata_della_memoria

Giornata della memoria, e quindi di memoria e di storia proviamo a farne un po’. Fare memoria perché è di questo che c’è un gran bisogno, in un mondo che è incapace di costruire nel presente perché non interpreta il passato e non progetta il futuro. Leggi il resto di questa voce

giornata_della_memoria

 

Il 27 gennaio è il Giorno della Memoria, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti.
Il Comune di Buccinasco organizza uno spettacolo teatrale dal titolo “Mal di Casa una storia vera“, una produzione dell’associazione culturale Linguaggicreativi, che si terrà domenica 27 gennaio alle ore 21.00 presso l’Auditorium Fagnana di via Tiziano 7.
Il testo e la regia sono di Amedeo Romeo, con l’attore Stefano Annoni. Lo spettacolo teatrale racconta la breve vita di Walerjan Wrobel, un ragazzo di 16 anni, che viene deportato, imprigionato, processato e ghigliottinato dai nazisti per l’unica colpa di aver provato nostalgia di casa.
Clicca per vedere la locandinaGiornata_della_memoria_2013