MASSIMILIANO KOLBE: L’ODIO NON SERVE A NIENTE, SOLO L’AMORE CREA

kolbe-2

di David Arboit

È accaduto ad Auschwitz il 14 agosto 1941. È un fatto accaduto in uno spazio e in un tempo che rappresentano, mi auguro, il vertice assoluto e irripetibile del mistero della presenza del male nell’esistenza dell’umanità. Mistero insondabile e vertiginoso di un Dio che “ha lasciato” che tutto accadesse, come già profetizzato nel libro di Giobbe. Il fatto accaduto è che in questa incarnazione terrena dell’inferno, un uomo è stato capace di un grande gesto d’amore: dare la vita per uno sconosciuto (clicca qui). Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO GIOVANI: QUANDO I GIOVANI HANNO VOGLIA DI FARE

festa della musica

di David Arboit

Qualche settimana fa c’è chi a Buccinasco ha scoperto l’esistenza dei giovani. Mettendo sé stesso al centro di iniziative, fotografie e articoli di giornale ha sollevato pubblicamente e assai rumorosamente l’esistenza di bisogni giovanili molto specifici (clicca qui). Ma i giovani a Buccinasco, oltre a essere portatori di esigenze e di bisogni, sono già da molto tempo anche una preziosa risorsa per la cittadinanza. Come? Leggi il resto di questa voce

SICUREZZA: LA DISTANZA TRA REALTÀ, E PERCEZIONE FALSA E INDOTTA DELLA REALTÀ

di David Arboit

Viviamo in un mondo dove, complici soprattutto i massmedia e chi li strumentalizza, la differenza tra realtà e percezione della realtà diventa sempre più grande. A grande distanza si intravvede l’avvicinarsi lento ma inesorabile del mondo rappresentato con una spettacolare e geniale intuizione nel film “Matrix”, un mondo quello di Matrix dove un abisso separa la realtà dalla percezione della realtà. Leggi il resto di questa voce

MILANO E BUCCINASCO, GOVERNARE L’IMMIGRAZIONE: IO NON SONO RAZZISTA MA…

tendopoli1

di David Arboit

Milano: botta e risposta tra Centrodestra e Centrosinistra sulla questione immigrazione (clicca qui). Il Centrodestra stimola la pancia dei milanesi evocando l’ipotesi dei campi profughi con l’immagine di sterminate tendopoli che dovrebbero comparire come funghi intorno a Milano. Siamo alle solite, siamo al solito scontro tra pancia e testa. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO M4: IL QUADRO GENERALE DELLE IPOTESI DI SVILUPPO DELLE METROPOLITANE MILANESI

Nelle pagine milanesi del Corriere della Sera è stato pubblicato oggi un lungo articolo che descrive il quadro generale delle ipotesi di prolungamento delle linee metropolitane milanesi (clicca qui).

Le ipotesi sono varie e lo stato avanzamento lavori è differente per ciascun progetto.

Utile la lettura di questa pagina per collocare adeguatamente l’iniziativa avviata dai comuni del sudovest milanese quest’anno.

BUCCINASCO, M4, INTERVIENE MAIORANO: LE POLEMICHE SONO INUTILI

m4 agosto 2016di David Arboit

Sulla questione M4 interviene il sindaco di Buccinasco Maiorano (clicca qui) sottolineando che va fatta chiarezza prima che la confusione appanni l’ambizioso obiettivo che quattro amministrazioni vogliono realizzare: Buccinasco, Corsico, Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio. «Tagliamo corto con polemiche pretestuose e inutili, che rischiano di diventare dannose». Leggi il resto di questa voce

LA GIORNATA EUROPEA DELL’OLOCAUSTO ROM E SINTI

di David Arboit

Il 15 aprile del 2015, il Parlamento Europeo ha votato una risoluzione che istituisce il 2 Agosto come Giornata europea della commemorazione dell’olocausto dei Rom. Nella risoluzione possiamo leggere che «nelle camere a gas nello Zigeunerlager (campo degli zingari) di Auschwitz-Birkenau in una notte, tra il 2 e il 3 agosto 1944, 2.897 rom, principalmente donne, bambini e anziani, sono stati uccisi» (clicca qui). E sempre nella risoluzione possiamo leggere come l’antiziganismo sia un fenomeno culturale diffuso e da combattere. Leggi il resto di questa voce

TERRORISMO: 2 AGOSTO 1980, STRAGE ALLA STAZIONE DI BOLOGNA

unita strage bologna copiadi David Arboit

Al di là della brutalità bestiale della violenza che ha colpito e colpisce persone innocenti, che il terrorismo possa essere strumento, cosciente o incosciente, di disegni politici complessi e oscuri, ma sicuramente ed evidentemente antidemocratici, cioè fascisti (senza cavillare sul significato della parola), noi italiani lo sappiamo bene. Dall’assassinio del Presidente della Democrazia Cristiana Aldo Moro alla strage di Bologna il nostro paese è stato vittima di una guerra politica e sociale senza esclusione di colpi, una guerra dove era ed è ancora oggi difficile definire la coppia dialettica amico-nemico. Leggi il resto di questa voce

TERRORISMO, UN GESTO SENZA PRECEDENTI: I MUSULMANI VANNO A MESSA

di David Arboit

Ieri, 31 luglio 2016, in Francia e in Italia, delegazioni di credenti musulmani e autorità religiose islamiche hanno partecipato alla Messa nelle Chiese cristiane cattoliche. È un gesto straordinario e senza precedenti che valorizza le differenze di tradizione religiosa senza alterare l’identità di ciascuno, e getta le basi di una fraternità umana per costruire una società mogliere nella pace e per il bene comune. È un gesto che si oppone nettamente e con chiarezza a tutti coloro che fin qui hanno interpretato il terrorismo come “guerra di religione”. Leggi il resto di questa voce

TERRORISMO: LA RAGIONI CULTURALI

cracovia crepuscolo veglia

di David Arboit

Il terrorismo occupa ormai la quasi totalità degli spazi mediatici perché gli eventi si susseguono con un ritmo senza precedenti. Le cause di questa serie di fatti sono molteplici e complesse e non è difficile, come in un gioco di specchi, prendere abbagli, e rimanere nella comprensione del fenomeno al livello delle strumentalizzazione politiche di parte (destra) e della serie infinita di chiacchiere mediatiche sociopolitiche superficiali. Leggi il resto di questa voce

TERRORISMO: GLI ATEI DEVOTI A TESTA BASSA CONTRO PAPA FRANCESCO

guerra e speranzadi David Arboit

In Italia, ma anche in altre parti del mondo, è diffusa una figura di ateo che fa del cristianesimo la sua bandiera identitaria: sono i cosiddetti “atei devoti”. Negano, o non riconoscono, il fatto cristiano nella sua realtà concreta e fattuale, fatto che si chiama Gesù Cristo, e trasformano il cristianesimo in una posizione ideologico-politica che pongono a fondamento della civiltà occidentale intesa come liberale e liberista. È una posizione molto simile a quella dei “teocon” USA. In Italia votano in massa per il Centrodestra. Si distinguono dai radicali perché questi ultimi sono liberali, liberisti e libertari cioè, secondo l’ateo devoto, immorali e libertini. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO: COME È STATA COSTRUITA LA PISTA CICLABILE DI GUDO

pista3di David Arboit

L’azione di rivalsa del Comune di Buccinasco nei confronti di chi ha costruito la pista ciclabile che va da Buccinasco castello a Gudo ha come fondamento la ben documentata perizia fatta da un professionista (Consulente Tecnico d’Ufficio, CTU) incaricato dal Tribunale Civile di Milano. Dopo numerosi sopraluoghi e rilievi, effettuati anche con appositi scavi, il CTU ha redatto una relazione finale che racconta la storia di come è stata costruita la pista. Leggi il resto di questa voce

RIMOZIONE RIFIUTI BUCCINASCO PIU’: SIAMO PRONTI, SERVONO I SOLDI

buccinasco+ aprile 2008_04

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Il progetto dall’Amministrazione è stato approvato da Arpa Lombardia e altri enti, ora il Comune chiede il finanziamento alla Regione per poter rimuovere la “discarica abusiva”, oggetto di inchieste penali per la presenza della ‘ndrangheta e un movimento terra gestito in modo illecito. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO: STORIA DELLA PISTA CICLABILE DI GUDO

pista gudo

di David Arboit

Quando si parla di amministrazione di un Comune pochi cittadini sanno la differenza tra “delibera” e “determina”. Le Delibere di Consiglio comunale, o le Delibere di Giunta, sono scritte dai funzionari assieme ai politici, ma la loro approvazione è competenza della parte politica. Le Determine sono, invece, atti scritti e firmati solo dai funzionari che se ne prendono interamente la responsabilità. Leggi il resto di questa voce

REFERENDUM COSTITUZIONALE: VALUTAZIONI A PROPOSITO DEL QUADRO POLITICO NAZIONALE, E SU CHE COSA DEVE FARE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

di David Arboit

Attorno al referendum costituzionale si sta giocando una complessa battaglia politica che va ben oltre il tema in sé, ossia la modifica della seconda parte della Costituzione ovvero dell’Ordinamento della Repubblica. Questo significa che valutazioni e posizionamenti delle forze politiche sono determinati anche da numerosi fattori non direttamente relativi al tema centrale. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO: CICLABILE GUDO, IL COMUNE CHIEDE I DANNI

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Dopo l’accertamento tecnico sullo stato della pista ciclabile realizzata a Gudo dalla società Green System, l’Amministrazione ha stabilito di avviare tutte le iniziative giudiziarie nei confronti dei responsabili dei vizi accertati dal Consulente Tecnico d’Ufficio nominato dal Tribunale. Leggi il resto di questa voce

IL BACKSTAGE DEL TEATRINO: LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E IL CASO ESEMPLARE CODICE DEGLI APPALTI

di David Arboit

Se il “teatrino della politica”, di cui ieri si è narrato l’ultimo degli spettacoli, merita di essere svergognato senza pietà, è necessario anche e sempre di più puntare il faro sul lavoro oscuro dei funzionari della Pubblica Amministrazione. Lavoro oscuro perché complesso, faticoso, spesso ingrato, e complicato da un sistema legislativo intricato, se non aggrovigliato e a volte contraddittorio e inestricabile. Ma lavoro oscuro anche perché nell’oscurità del backstage della PA si nascondono comportamenti inaccettabili di corruzione e/o di connivenza con la criminalità organizzata, comportamenti che sono stati ben illuminati ad esempio dalle ultime inchieste della Procura di Reggio Calabria. Leggi il resto di questa voce

IL TEATRINO DELLA POLITICA IN SENATO E IL CASO RUBY TER

di David Arboit

L’espressione “teatrino della politica” fa ormai parte del linguaggio comune e sta a indicare comportamenti politici determinati da un esasperato tatticismo e opportunismo e giocati in modo demagogico e menzognero. Ebbene lo spettacolo che i senatori hanno dato ieri a Palazzo Madama e proprio conforme allo stereotipato luogo comune popolare e, ovviamente, lo rafforza. Prima il voto “salva Silvio”, poi le accuse reciproche tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico. Leggi il resto di questa voce

PIÙ FRESCO IN BIBLIOTECA, NUOVE AULE PER LA SCUOLA ROBBIOLO

BIBLIOTECA_ATENEU_LOGO-OK.inddUfficio stampa Comune di Buccinasco

Iniziati ieri i lavori per installare l’impianto di raffrescamento nell’aula studio della biblioteca a cui seguirà un intervento per l’impianto di videosorveglianza. Lavori anche nelle scuole di via Tiziano e Robbiolo per lo spostamento della segreteria didattica e la creazione di nuove aule. Leggi il resto di questa voce

MASSONDRANGHETA, OPERAZIONE “ALCHEMIA”: LA CONFERENZA STAMPA DEL PROCURATORE

MASSONDRANGHETA: L’OPERAZIONE “MAMMA SANTISSIMA”

procuratore DeRaho

http://www.zoom24.it, 15 luglio 2014

È un’inchiesta storica. Il Ros dei Carabinieri l’ha denominata “Mamma Santissima”. È la prosecuzione di altre voluminose e dettagliate attività investigative e giudiziarie. Un’indagine che va a completare la ricostruzione della struttura della ’ndrangheta con particolare riferimento alle infiltrazioni e ai condizionamenti sulla pubblica amministrazione, l’economia e la politica. Leggi il resto di questa voce

NDRANGHETA, OPERAZIONE MAMMA SANTISSIMA: LA CONFERENZA STAMPA DEL PROCURATORE

Enews di Matteo Renzi, venerdì 15 luglio 2016

1. Il dolore di Nizza
Le immagini che provengono da Nizza strozzano in gola le parole, bloccano le dita sulla tastiera. Dolore, commozione, solidarietà. Ma anche la voglia di reagire perché come ha detto il Presidente Hollande “la Francia è colpita, ma è e sarà più forte dei fanatici”. Mai come oggi ci stringiamo ai nostri fratelli d’Oltralpe, colpiti proprio nel giorno della Festa Nazionale, il 14 luglio. E l’idea che le vittime di questi attentati siano anche bambini che erano con le loro famiglie a fare festa rende il dolore – se possibile – ancora più forte. Dal canto nostro in queste ore tutte le strutture preposte sono al lavoro. La Farnesina, con l’Unità di crisi per i nostri connazionali a Nizza e le loro famiglie su cui stiamo facendo le necessarie verifiche. Il Viminale, che sta lavorando sia sulle frontiere che sulla pianificazione interna. I servizi dell’intelligence, che svolgono meticolosamente il loro lavoro. Nella giornata di lunedì incontreremo i capigruppo di maggioranza e opposizione per condividere con loro – nel rispetto dei ruoli – lo stato dell’arte.
Ma al di là delle doverose iniziative governative rimane un senso di dolore e di rabbia vedendo le immagini che arrivano dalla Francia. Da Nizza siamo abituati a ricevere cartoline di bellezza, non le immagini di morte con una bambola abbandonata accanto a un passeggino distrutto. Reagire è un dovere morale. Non lasciare soli i francesi è l’impegno dell’Italia e di tutta la comunità internazionale.

2. Lo scontro dei treni in Puglia

Immagini di morte in questa settimana arrivano anche dall’Italia, purtroppo. La strage dei treni in Puglia ha scosso molti di noi, ma ha soprattutto distrutto la vita di oltre venti famiglie. I giudici indagano come è giusto sulle cause. Da parte mia ho volutamente scelto di evitare con cura ogni polemica: non è il tempo delle accuse, non è il tempo degli sciacalli. Lasciamo che i magistrati facciano il loro lavoro, punto. Ho però voluto testimoniare la nostra vicinanza al popolo pugliese e ai soccorritori andando la sera stessa a Corato e incontrando poi in prefettura a Bari le autorità del territorio. Mi hanno colpito tante storie che mi sono state raccontate in così poco tempo. Il poliziotto, gli studenti, la prossima sposa, anziani e giovani con il loro carico di speranze e difficoltà: non erano numeri, erano persone per le quali occorrerà che almeno sia fatta giustizia.
Mi ha colpito la generosa passione soprattutto delle donne e degli uomini che con una divisa o semplicemente da volontari hanno mostrato il volto migliore dell’Italia. In particolar modo tengo tatuato nel cuore il racconto che mi hanno fatto i due vigili del fuoco che hanno estratto dalle lamiere, vivo, il piccolo Samuele che ha compiuto sette anni proprio in questi giorni. Il modo con il quale lo hanno cercato di tranquillizzare, parlandogli di Sam il pompiere, facendogli vedere i video sul telefonino, calmandolo e poi salvandolo. Quando l’ho abbracciato per ringraziarlo – a nome di tutti noi – mi ha detto “Abbiamo fatto solo il nostro lavoro”. Mi sono emozionato e commosso. Come sono stato colpito dalle immagini dei pugliesi che si sono messi in fila per donare il sangue, in silenzio. Anche questa è l’Italia.

Leggi il resto di questa voce

M4, CONTROLLI CANTIERI, LEGALITÀ: IL CONSIGLIO APPROVA ALL’UNANIMITÀ

m4_nConsiglieri di maggioranza e opposizione votano insieme per impegnare sindaco e Giunta ad attivarsi perché si realizzi uno studio di fattibilità propedeutico al prolungamento della metropolitana e a farsi promotori dell’istituzione di un Nucleo Operativo di Controlli nei Cantieri sovracomunale.

Buccinasco chiede l’arrivo della metropolitana con il prolungamento della M4: un trasporto pubblico efficiente rappresenta infatti una priorità assoluta per la mobilità della Città metropolitana, l’unico modo per combattere inquinamento e traffico. Proprio per questo all’unanimità ieri sera il Consiglio comunale ha approvato la proposta dei consiglieri di maggioranza di chiedere a sindaco e Giunta l’impegno di “attivarsi, insieme agli altri Comuni del Sud ovest milanese, perché si realizzi subito uno studio di fattibilità (finanziato e promosso dai comuni stessi), in sinergia con il Comune di Milano e la Città metropolitana, in modo da avere un documento tecnico propedeutico alla realizzazione del prolungamento della metropolitana”. Si chiede inoltre l’impegno del sindaco ad attivarsi in tutte le sedi politiche e amministrative perché il Ministero delle Infrastrutture, la Regione Lombardia, la Città metropolitana e il Comune di Milano decidano di finanziare e realizzare il prolungamento della M4 per il bene di cittadini residenti.
Un passo storico e unitario che rafforza, quindi, il percorso già intrapreso dal sindaco Giambattista Maiorano e l’assessore alla Mobilità e trasporti Rino Pruiti, nelle sedi istituzionali.

Leggi il resto di questa voce

A UNA DOMANDA COSI’ COSA AVRESTI RISPOSTO? SCOPRI SE SEI D’ACCORDO CON RENZI

Segnaliamo l’intervista sul Corriere della Sera di Beppe Severgnini al Presidente del Consiglio e proponiamo un “gioco”: a una domanda così cosa avresti risposto? Scopri se s ei d’accordo con Renzi.

severenzi

 

“Referendum, no a spacchettamento”

Il presidente del Consiglio intervistato al Corriere da Beppe Severgnini: «Per la consultazione di ottobre confido negli elettori del M5S: loro vogliono cambiare, i loro rappresentanti no». «L’hashtag #staisereno a Letta? Io ci credevo davvero».

Leggi l’intervista, Clicca QUI

 

GLI ABITI MIMETICI DELLA ‘NDRANGHETA, LA LUCIDITÀ CHE SERVE: CHIAMIAMOLA MASSOMAFIA

Davide Imeneo, Avvenire, 13 luglio 2016

La ’ndrangheta è come una coda di lucertola. Se la tagli ricresce. E ricresce sempre in maniera organica e pervasiva, nonostante le innumerevoli eccellenti operazioni della magistratura. Si rigenera indossando un abito nuovo, tentando di mimetizzarsi tra le zone pulite della società… una sorta di ‘lifting’ del crimine che, però, non ottiene i risultati sperati. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO, BIBLIOTECA COMUNALE: COSTI E BENEFICI DELLA RISTRUTTURAZIONE

BIBLIOTECA_ATENEU_LOGO-OK.indddi David Arboit

Durante il Consiglio comunale di ieri, grazie all’interrogazione dei Consiglieri De Palo e Cortiana (clicca qui), ho potuto fare il punto sul rapporto costi/benefici della ristrutturazione della Biblioteca comunale. Ringrazio quindi i Consiglieri per avermi dato questa opportunità. Di seguito la risposta all’interrogazione che riprende puntualmente le domande che sono state poste dai consiglieri. Leggi il resto di questa voce

GLI SCENARI DEL DOPO BREXIT

brexitUEdi David Arboit

Il popolo inglese ha votato il “leave” sull’onda di alcune paure e di un rinato sentimento nazionale. E così ha messo in moto una reazione a catena di riposizionamenti geopolitici e geoeconomici talmente complessa da essere difficilmente valutabile. Ma forse è così che le grandi trasformazioni devono accadere: con un gesto di cui né si riesce né si vuole prevedere le conseguenze. È quindi urgente e doveroso per l’Europa e per il nostro Paese avviare una riflessione approfondita sulle conseguenze della brexit. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO: IL NIDO IL GIARDINO DEI PICCOLI NON SARÀ PIÙ AL CALDO

asilo-nido giardino piccoli

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Dopo il guasto all’impianto di aria condizionata al nido di Robarello, con procedura d’urgenza è stato ordinato il pezzo guasto e all’inizio della prossima settimana la situazione tornerà alla normalità. Leggi il resto di questa voce

REFERENDUM COSTITUZIONALE: BASTA UN SÌ PER UNA ITALIA PIÙ EFFICIENTE

 

bastaunsi3

di Matteo Renzi

Cresce l’attenzione anche oltre confine per il referendum costituzionale. Dopo che i britannici hanno votato per la Brexit e accortisi di ciò che hanno fatto, cercano di inventarsi qualche soluzione di ripiego, i commentatori internazionali mettono nel mirino il referendum costituzionale del nostro Paese. Si sottolineano i rischi di un’eventuale vittoria dei sostenitori del NO, cui si è aggiunto in queste ore Massimo D’Alema. Leggi il resto di questa voce

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.