Archivi categoria: ECONOMIA POLITICA

IL PIANO B DI RINASCITA NAZIONALE DI PAOLO SAVONA: COME DEVE FUNZIONARE LO STATO DEMOCRATICO SECONDO I NAZIONAL-POPULISTI

di David Arboit

Ecco le slide proposte nell’ottobre del 2015 in cui sono descritti i passaggi del piano B (clicca qui).

Il senso del piano è in estrema sintesi riassunto dal video qui sopra e anche da un articolo del Corriere della Sera pubblicato oggi (clicca qui).

Su “La Repubblica” di oggi un cittadino imprenditore ha acquistato oggi una pagina e propone a Salvini e Di Maio una semplice domanda (clicca qui).

A questi due uomini molto probabilmente verrà affidato il destino del nostro Paese. A chi non crede nelle loro menzogne e nei loro sotterfugi è affidato un compito storico cruciale.

 

Annunci

PAOLO SAVONA SÌ, PAOLO SAVONA NO: LE RAGIONI ISTITUZIONALI E LE RAGIONI DI SICUREZZA ECONOMICA NAZIONALE ALLA BASE DELLA SCELTA DI MATTARELLA

di David Arboit

Il furioso dibattito sul conferimento al professor Paolo Savona di un ministero economico si è concluso questa sera 27 maggio 2018: il Presidente del Consiglio in pectore Conte ha rinunciato all’incarico. Il giornalista tedesco Udo Gumpel, che da anni vive in Italia come corrispondente estero del suo paese, aveva dato una rappresentazione comica (clicca qui) del problema, ma la questione è estremamente seria. I temi importanti su cui riflettere sono due: quello formale istituzionale e quello politico economico. Leggi il resto di questa voce

IL PROGETTO-PAESE DI CONFINDUSTRIA A DUE SETTIMANE DALLE ELEZIONI: «L’ITALIA È A UN BIVIO»

di David Arboit

Venerdì 16 febbraio 2018 circa 7.000 imprenditori sono andati a Verona per partecipare alle Assise di Confindustria. Le Assise Generali di Confindustria non venivano convocate dalla grande convention di Bergamo del 2011. L’obiettivo dell’incontro è stato indicare a tutti i partiti un «piano organico di politica economica». Il piano di politica economica dell’associazione degli imprenditori italiani è un ambizioso programma di legislatura ed è ampiamente raccontato da “Il Sole 24 Ore” di sabato 17 febbraio (clicca qui). Con chi si schierano gli imprenditori italiani? Leggi il resto di questa voce

L’ITALIA NON È CAPACE DI ACCEDERE AI FONDI EUROPEI? FALSO. CON IL CENTROSINISTRA È CAPACE

di David Arboit

Tra i luoghi comuni più ignoranti del chiacchiericcio da bar, e spesso ripreso da molti politici, c’è la bufala sul fatto che l’Italia non è capace di accedere ai fondi europei, e quindi che noi diamo soldi all’Europa e gli altri se li prendono. Da questo poi alcuni politici miopi, o meglio dire ciechi, deducono: via dall’Europa di corsa. Ebbene sono falsità. Ma si sa che coltivare l’ignoranza dell’elettore è una strategia politica. Leggi il resto di questa voce

IMPRESE E LAVORO: TEMI QUASI COMPLETAMENTE ASSENTI DAL DIBATTITO ELETTORALE

di David Arboit

Alimentano la paura in modo che si discuta quasi soltanto di sicurezza e immigrazione. Delle cose più importanti, cioè della crescita economica, dello sviluppo delle imprese e del lavoro, insomma della “pagnotta quotidiana” poco o niente. È un comportamento da pazzi, osserva Dario Di Vico sul Corriere della Sera di ieri, perché sono le cose più importanti, «perché i posti di lavoro di cui abbiamo assolutamente bisogno possono venire solo dalle imprese» (clicca qui). Insomma di proposte riguardo ai progetti politica industriale per la prossima legislatura non se ne parla, salvo una sola lodevole eccezione. Quali? Leggi il resto di questa voce

IL CONTRASTO AL FENOMENO DELLE FALSE SOCIETÀ COOPERATIVE NELLA LEGGE DI BILANCIO 2017

di David Arboit

Chi ha figli giovani lavoratori probabilmente conosce il fenomeno delle false cooperative (clicca qui). Imprenditori delinquenti e senza scrupoli hanno utilizzato il veicolo giuridico della impresa cooperativa, secondo quanto era previsto dalla normativa italiana, per sfruttare i lavoratori, truffare lo Stato a fare concorrenza sleale agli imprenditori che lavorano onestamente. Leggi il resto di questa voce

LA GRANDE RIFORMA DEL TERZO SETTORE AVVIATA NEL 2016 VERRÀ COMPLETATA NEL FEBBRAIO 2019

di David Arboit

La grande riforma del Terzo Settore è stata avvia nel giugno del 2016 con l’approvazione della legge “Delega al Governo per la riforma del Terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale” (clicca qui). Il Governo ha voluto mettere ordine in un sistema assai complesso che comprende 300 mila associazioni, 1 milione di lavoratori e 4 milioni di volontari. Garantire uno sviluppo corretto di questo grande ambito sociale ed economico è l’obiettivo della riforma. Leggi il resto di questa voce

REDDITO DI INCLUSIONE: LA PRIMA MISURA VARATA IN ITALIA PER CONTRASTARE LA POVERTÀ

di David Arboit

Fino al 2017 l’Italia, assieme alla Grecia, era l’unico Paese in Europa a non avere alcun tipo di legislazione che prevedesse un sostegno al reddito per chi vive in povertà. La soluzione del problema di prevedere un eventuale sostegno al reddito di chi viveva in povertà gravava tutto sulle spalle degli enti locali. Dal 1 dicembre 2017 è operativo il Reddito di inclusione, REI, approvato dal governo con la Legge Delega n. 33 del 15 marzo 2017. Leggi il resto di questa voce

WELFARE: DAL “PREMIO ALLA NASCITA” ALLO SMART WORKING, TUTTE LE MISURE ATTUATE DAI GOVERNI DI CENTROSINISTRA PER LE FAMIGLIE

di David Arboit

In Italia, soprattutto in certe aree politico sociali sedicenti cristiane cattoliche (magari quelle che poi se il Papa parla di accoglienza dei migranti dicono che si sbaglia) la parola famiglia impazza alla grande. E c’è sempre qualcuno che punta il dito soprattutto contro la sinistra per dire che la sinistra non la difende la famiglia. Facciamo allora un po’ di fact checking, come dicono gli inglesi, cioè di riscontro tra le parole e le cose, di verifica dei fatti. Leggi il resto di questa voce

RESTO AL SUD. VIA ALL’INCENTIVO PER I GIOVANI MERIDIONALI DAI 18 AI 35 ANNI: VALE 1,25 MILIARDI DI EURO

di David Arboit

La disoccupazione giovanile è uno dei grossi problemi dell’Italia, in particolare nelle regioni meridionali. Che fare? Una soluzione c’è. Non è una proposta è un fatto. È il programma “Resto al sud” varato dal governo Gentiloni. Dal 15 gennaio 2018 è possibile per i giovani tra i 18 e i 35 anni presentare una domanda per ottenere dallo Stato i finanziamenti per avviare un progetto imprenditoriale nell’Italia meridionale (clicca qui). Leggi il resto di questa voce

IL NEW DEAL DEL GOVERNO GENTILONI: UNO STRAORDINARIO PIANO DECENNALE DI LAVORI PUBBLICI

di David Arboit

108 miliardi di investimento in dieci anni con un Piano industriale 2017-2026. È il frutto di una decisione del Governo Gentiloni formalizzata nell’articolo 49 del Decreto legge n. 50 del 24 aprile del 2017, ma che era già stata progettata nel settembre del 2016. «Parliamo di diverse decine di miliardi – sottolinea il Ministro dei trasporti Graziano Delrio – per infrastrutture e la rete di connessione: una enorme mole di risorse pari a poco più di 100 miliardi di euro in dieci anni. Un vero piano keynesiano» (clicca qui). Leggi il resto di questa voce

BOOM DI CONTRATTI A TERMINE: RECORD IN ITALIA CON OTRE 23 MILIONI DI CCCUPATI

di David Arboit

Propaganda elettorale del PD a favore del Governo di Centrosinistra? No, dati ISTAT. Il numero di occupati è superiore al picco pre-crisi del 2008, cioè da quando si misurano le serie storiche, cioè a partire dal 1977. In Italia non abbiamo mai avuto 23.183.000 occupati. Va tutto bene? No, però è evidente che si è cambiato verso, che sta andando meglio (clicca qui 1clicca qui 2). Chi discute solo della qualità di questi posti di lavoro dimentica da dove veniamo: una crisi epocale durissima. Leggi il resto di questa voce

SCONFITTA DEI GUFI: GLI ITALIANI SPENDONO E RISPARMIANO DI PIÙ. SCENDE LA PRESSIONE FISCALE, AUMENTANO INVESTIMENTI E CONSUMI

di David Arboit

I gufi avrebbero voluto che alla vigilia della tornata elettorale tutto funzionasse male, in particolare l’economia, in modo che la rabbia e la paura potessero diventare i principali criteri di orientamento degli elettori. E invece accade che la congiuntura economica, sostenuta anche dalle iniziative dei Governi di Centrosinistra, ci mostra che l’Italia nel 2017 è uscita dal tunnel. E siccome è così, i partiti saranno costretti a misurarsi sulle ricette per fare funzionare meglio il motore dell’economia. Che tragedia per chi è capace solo di alimentare con una marea di chiacchiere la rabbia, le paure, il rancore, l’odio perché non è capace di proporre progetti fattibili. Ma leggiamo insieme i dati. Leggi il resto di questa voce

PIERLUIGI BERSANI E IL SISTEMA ECONOMICO ITALIANO CHE STA RIPARTENDO

di David Arboit

Non condivido la valutazione di Bersani a proposito dei governi di Centrosinistra pubblicate ieri su “La Repubblica” (clicca qui). Credo che pecchino di mancanza di lucidità, o per meglio dire siano dichiarazioni propagandistiche da campagna elettorale perché obiettivo di Bersani e soci adesso e portare via voti al PD. Valutazione sui governi di Centrosinistra in fondo non troppo differente da quella del Movimento 5 Stelle. Leggi il resto di questa voce

COMMISSIONE PARLAMENTARE SULLE BANCHE: UNA OCCASIONE PERDUTA?

di David Arboit

Il gossip è quello di cui si è parlato fino alla nausea, non dei problemi reali. Di chi la colpa? Di tutti, ma soprattutto di un giornalismo cialtrone o ignorante o servile. Cialtrone perché ignorante oppure servile rispetto a progetti di potere politico-economico. I politici distanti dalla realtà? Ma mi faccia il piacere! Forse sì, ma in ogni caso molto ma molto meno del giornalismo cialtrone o ignorante o servile. Maria Elena Boschi ha conquistato per giorni le prime pagine dei giornali (clicca qui) come arma di distrazione di massa, perché bisognava parlare d’altro. Leggi il resto di questa voce

IL CONTRATTO NAZIONALE DEI METALMECCANICI: IL VALORE DELLA UNITÀ

di David Arboit

È una notizia passata quasi inosservata: è stato raggiunto un accordo tra rappresentanze sindacali, FIOM compresa, e rappresentanze degli imprenditori, sul Contratto Collettivo Nazionale dei Lavoratori metalmeccanici. Una volta in Italia era il contratto più importante, quello che dava il ritmo a tutti i rapposrti sindacali, quello che era più comunicato dai massmedia, anche perché allora, ma anche oggi, il settore è per l’Italia uno dei più vitali. Leggi il resto di questa voce

SENZA IL FARDELLO UK, SI PUÒ CAMMINARE PIÙ RAPIDAMENTE, VOLENDO, VERSO GLI STATI UNITI D’EUROPA

britain Statusdi David Arboit

L’uscita del Regno Unito dalla UE era probabilmente inevitabile per due ragioni: la debolezza istituzionale della UE e la doppiezza incorreggibile del Regno Unito. Leggi il resto di questa voce

49.3 LA FRATTURA SOCIALE NEL PARTITO SOCIALISTA FRANCESE

di David Arboit

Molte analogie con l’Italia su tre questioni fondamentali in questo articolo del quotidiano della sinistra francese “Liberation” (clicca qui). Analogie sia sul tema del lavoro sia riguardo al tema del rapporto Governo/Parlamento e della governabilità/rappresentatività sia riguardo allo scontro a sinistra. Analogie che ci aiutano a capire che alcuni temi e problemi sono questioni chiave comuni a tutti i paesi europei, anche in vista del referendum costituzionale.

Ecco l’inizio dell’articolo:

«Compleanno divertente. Trentacinque anni dopo l’ingresso di François Mitterrand nel Palazzo dell’Eliseo, Francois Hollande e Manuel Valls Martedì hanno constatato che non avevano la maggioranza nell’Assemblea Nazionale sulla classica legislazione economica e sociale. Leggi il resto di questa voce

CONSIDERAZIONE A MARGINE DELLA DISCUSSIONE SCUOLA MATERNA PARITARIA: STATO, MERCATO, FUNZIONE PUBBLICA

di David Arboit

Ho un sogno: parlare di politica riuscendo a fare un discorso razionale, cioè facendo in modo che ciascuno, esprimendo la propria opinione, cerchi quella verità che a nessuno appartiene e che è solo un nome per indicare il nostro desiderio insaziabile di bellezza e di giustizia. Ma non è solo un sogno, può accadere, a volte mi accade anche con chi non è della mia parte politica. Ecco qui di seguito un esempio. Leggi il resto di questa voce

LA GUERRA MONDIALE ECONOMICO-FINANZIARIA ATTUALMENTE IN CORSO

di David Arboit

In suo noto discorso il Papa Francesco ha parlato di “terza guerra mondiale” in atto. È un’affermazione che ha fatto un certo scalpore, ma che poi e scivolata via senza lasciar più di tanto traccia nella opinione pubblica. La maggior parte dei cittadini ha associato questa affermazione ai numerosi conflitti militari presenti sulla faccia della terra, conflitti che producono migliaia di morti, oppure agli atti terroristici che insanguinano il pianeta senza risparmiare nessuno, nessun luogo e nessuna persona. Leggi il resto di questa voce

LE RADICI POLITICHE ED ECONOMICHE DELL’UNIONE EUROPEA A TRAZIONE TEDESCA

di David Arboit

Domenica mattina 28 febbraio il Circolo del Partito Democratico di Buccinasco ha incontrato il deputato europeo del Pd Patrizia Toia. Tra gli argomenti trattati si è discusso del ruolo della Germania in Europa e del futuro dell’Unione Europea in relazione alle scelte politiche del più potente paese europeo. Tema fra tutti cruciale quello dell’austerity e di quale politica economica sia in grado di garantire uno sviluppo sostenibile sia dal punto di vista ambientale sia dal punto di vista umano. Tema cruciale perché in termini molto concreti e pratici è in ballo il futuro economico dell’Europa nel mondo globalizzato. Tema cruciale perché è il cuore della discussione sul futuro della sinistra europea e sulla sua identità: è nella politica economica soprattutto e prima di tutto che infatti si gioca l’identità politica e culturale della sinistra europea e mondiale, ossia di una democrazia liberale e o di una democrazia socialista. Leggi il resto di questa voce

STATI UNITI PARADISO DEGLI EVASORI E DEL RICICLAGGIO? NON CI POSSO CREDERE!

di David Arboit

Crolla un mito, una illusione che anche io, evidentemente per ignoranza, ho contribuito a diffondere. Scrive il celebre settimanale economico inglese “The economist”: «Dimenticatevi della Svizzera. L’America ora è il luogo più famoso per custodire e nascondere il denaro sporco». Leggi il resto di questa voce

LORENZO BINI SMAGHI A BUCCINASCO

false veritàdi David Arboit

Grazie al Circolo Giorgio la Pira, Buccinasco ha potuto incontrare martedì 27 ottobre 2015 Lorenzo Bini Smaghi, ex membro del board della banca Centrale Europea (BCE) e dal maggio 2015 Presidente del Consiglio di Amministrazione della banca d’affari francese Société générale.

Una serata a tutto campo su economia, finanza, banche e situazione economica del nostro Paese, ma con al centro l’Unione Europea, vera “passione” per un europeista convinto come Bini Smaghi. Leggi il resto di questa voce

LINK EXPO 2015, CURIOSANDO LA RETE

Expo_nutrire

Siti ufficiali

Siti di informazione

  • Il sito della RAI sull’Expo 2015 in Italiano, Inglese, Spagnolo e Cinese: è un sito molto ben fatto che raccomandiamo per la qualità e la varietà degli articoli!
  • La newsletter online della Confcommercio, molto completa ma solo in Italiano.
  • Per conoscere i Padiglioni e la città di Milano durante l’Expo, il sito di Milano Expo Tours.
  • La pagina in italiano dell’osservatorio Milano verso Expo 2015, che realizza degli aggiornamenti settimanali sull’Expo.

Leggi il resto di questa voce

JOBS ACT? PARLIAMONE ANCORA IN VISTA DEI DECRETI ATTUATIVI

volantino 12_12_2014

MATTEO RENZI: “ECCO LA MIA SINISTRA, STA CON I PIÙ DEBOLI E NON HA BISOGNO DI ESAMI DEL SANGUE

IMG_3724.JPG
Il premier scrive a Repubblica: “Ho rivendicato l’appartenenza del Pd alla famiglia socialista europea. Per me parlano i miei comportamenti”

[ di Matteo Renzi ]

Caro Direttore, Repubblica mi chiama in causa personalmente. Mi chiede quale sia la nostra idea di sinistra che rivendico, ad esempio, quando parlo della riforma del lavoro. Come lei sa, non da ora, sono tra quelli che hanno favorito e accelerato la fine dell’era del trattino. Quando non si poteva pronunciare la parola sinistra senza premettere qualche prefisso per attenuarla, quasi a prendere le distanze. Ho sempre rivendicato, con fierezza ed orgoglio, l’appartenenza del Partito democratico alla sinistra, alla sua storia, la sua identità plurale, le sue culture, le sue radici. Per questo ho spinto al massimo perché il Pd, dopo anni e anni di dibattito, fosse collocato in Europa dove è adesso, dentro la famiglia socialista della quale oggi, grazie al risultato delle ultime elezioni, è il primo partito con oltre 11 milioni di voti. Questo per dire che nei comportamenti concreti, nelle scelte strategiche, il Pd sa da che parte stare.
Leggi il resto di questa voce

EMERGENZA LAVORO: Come superarla con il JobsAct

Ministro_Poletti_300EMERGENZA LAVORO:  Come superarla con il JobsAct

Appuntamento Giovedi 23 ottobre h.21 – Spazio Energolab Via Plinio 23 –

Incontriamo il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, il Sottosegretario alle Riforme Ivan Scalfarotto, la deputata Lia Quartapelle e il segretario metropolitano Pietro Bussolati.

La serata sarà strutturata in modo da consentire al maggior numero possibile di persone di intervenire con una domanda precisa e sintetica (e non un intervento) sul tema riforme ed in particolare sul Jobs Act.
Per prenotare la vostra domanda scrivete a info@02pd.it

E’ previsto il collegamento video in diretta: http://www.02pd.it/infodiscs/view/356

THOMAS PIKETTY A BUCCINASCO

David Arboit

Sono uno studente di economia, cioè mi piace studiare economia. Sono studente un po’ avanti con l’età, mi piacerebbe molto aggiungere alla mia laurea in filosofia (orientamento scienze sociali) e alla mia mezza laurea in fisica anche una laurea in economia, ma rimarrò studente perché non posso proprio tornare all’università. Mi piacerebbe tanto ma non posso. Figuratevi, adesso sono anche diventato nonno. Leggi il resto di questa voce

IL CAPITALE DI THOMAS PIKETTY

bersani_piketty

di David Arboit

Erano 3 o forse 4 anni che non li guardavo più, ma ieri sera non ho resistito: c’erano Thomas Piketty e Pierluigi Bersani, l’occasione era troppo ghiotta. Mia suocera ha dovuto rinunciare alla telenovela e ha guardato con me il talk show politico (Santoro). Leggi il resto di questa voce

IL MIO INTERVENTO ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD DI QUESTA SERA: MATTEO NON CI CASCARE!

di David Arboit

Non ho il diritto di partecipare alla direzione nazionale del Partito Democratico, ma se fossi lì stasera direi quello che segue.

«IO tratto con i lavoratori, – ha detto Matteo Renzi – non con la minoranza del PD». Una frase ad effetto, come al solito, volitiva e determinata ma senza senso. Una frase infelice che è segno di debolezza.

Che significa? Che cosa vuol dire? Leggi il resto di questa voce