Archivi Blog

NESSUN PARTITO DEL MATTONE STA GOVERNANDO BUCCINASCO

Urbanistica a Buccinasco: tanti equivoci e qualche approssimazione

 

E’ risaputo: la materia urbanistica è spesso complessa e piena di dettagli tecnico-giuridici che obbliga tutti, soprattutto gli Amministratori, a fare uno sforzo di studio e di analisi tecnica assolutamente necessari; ma tant’è. In questi giorni si sono diffuse false notizie circa la possibilità che nei prossimi anni si assista ad una vera e propria colata di cemento, evocando, peraltro, l’esistenza di un partito del mattone a governo della città. Niente di tutto ciò: le previsioni urbanistiche che vigono sul territorio di Buccinasco sono state scritte e approvate dal Consiglio Comunale nel 2013 e ancora oggi regolano lo sviluppo della città. Leggi il resto di questa voce

Annunci

SIMONE MERCURI: IO MI CANDIDO PER DARE CONTINUITA’

[ di Simone MERCURI ]

26 anni, Consigliere comunale in carica, appena tornato da un’esperienza in Parlamento a Bruxelles, una capitale europea moderna che mi ha dato la possibilità di potermi confrontare con realtà di tutta Italia ed Europa. Il confronto serve a crescere e conoscere cosa e chi hai intorno, serve ad aprirsi alle opportunità che ti circondano. Ma veniamo a Buccinasco… abbiamo bisogno di dare continuità ad un progetto politico iniziato nel 2012. Non lo penso solo io ma molti cittadini che il 30 aprile in occasione delle primarie del Pd mi hanno incontrato e hanno potuto scambiare due parole sull’ operato dell’ amministrazione nei 5 anni trascorsi.

Dobbiamo pensare al comune di Buccinasco come ad un paziente che nel 2012 è stato ricoverato dopo un commissariamento e un sindaco arrestato. Il Partito Democratico e la coalizione di cui fa parte è riuscito a guarirlo e a portare tutto alla normalità sia per quanto riguarda il bilancio, sia per quanto riguarda la legalità e sia per quanto riguarda il funzionamento della macchina comunale che negli ultimi mesi è riuscita finalmente a mettersi in moto. Leggi il resto di questa voce

IL PARTITO DEMOCRATICO, TRA SCISSIONI E NUOVE SFIDE

simonemercuri(di Simone MERCURI)

In dieci anni il nostro partito ha fatto passi in avanti, forse troppo. Siamo passati dall´essere un partito che contendeva il governo a Berlusconi ad un partito che si contende il governo al proprio interno.

Le “poltrone“ ricoperte nei vari livelli, parlamento, consigli regionali e comunali ed europarlamento si sono moltiplicate come gli stessi attori di un ceto politico che si è ampliato.

Può essere questo il problema? essere diventati troppo grossi?

Sicuramente in un partito di massa per come strutturato questo è inevitabile e rappresenta un pericolo, perché crescere non è sempre sinonimo di positività.

Ma perché siamo cresciuti così tanto soprattutto negli ultimi anni? Semplice abbiamo vinto le sfide elettorali, abbiamo portato in Ue il 40% dei nostri deputati italiani, ci siamo conquistati la maggioranza delle regioni in Italia, abbiamo governato e governiamo ancora molti dei comuni più importanti.

Tutto ciò ha portato alla nascita di un ceto politico nuovo e anche giovane, con il conseguente dilemma dello spazio. C´è spazio per tutti oggi? e domani? e per i nuovi giovani emergenti? cosa può succedere qualora non vincessimo le elezioni? facile, molti politici resterebbero fuori dalla scena e rimarrebbero senza la cosiddetta “poltrona”. Leggi il resto di questa voce

IL CONSIGLIERE PIÙ GIOVANE DI BUCCINASCO È DEL PD: SIMONE MERCURI

Simone Mercuri

[ di Simone Mercuri ]

A seguito della nomina ad Assessore di David Arboit sono diventato -all’ età di 24 anni- il più giovane Consigliere comunale attualmente in carica. Quale contributo può dare alla Città un giovane alla sua prima esperienza?

E’ una domanda che mi pongo spesso e continuo a chiedermi ancora oggi. Senza dubbio per svolgere al meglio questo ruolo bisogna prima di tutto avere un supporto importante; nel mio caso gli amici del PD mi fanno sentire già parte di un gruppo e mi aiutano come si aiutano i giocatori di una vera squadra, all’ interno di questo contesto che è più complesso di quanto sembri. Leggi il resto di questa voce