Archivi Blog

MATTEO RENZI: «SE SALTA TUTTO MI CANDIDO A PREMIER. PD FERMO, ANDRÒ A CACCIA DI VOTI FUORI»

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Fonte: pdf in rassegna stampa della Camera

Il consenso: penso di essere un corpo estraneo al gruppo dirigente Pd, solo così posso prendere voti anche fuori. Le primarie: il partito non si muove, è fermo, in terra. Io spero che le prossime primarie siano davvero aperte. La speranza: non si vince con il programma, ma con la speranza. Non è mancata la tecnologia, è mancata la passione

  • di Marco Damilano

Sulla scrivania del suo ufficio a Palazzo Vecchio, accanto alla stanza di Leone X, Matteo Renzi gioca con i pennarelli e sfoglia le foto dei cardinali in conclave. È reduce da una discussione in famiglia sul nuovo papa, il sindaco di Firenze, cattolico praticante, lo vorrebbe aperto sulle questioni etiche, un papa “rottamatore”. Ma in politica depone la sua antica bandiera: «Rottamazione non comunica speranza. Ora è il momento di dire un’altra parola: lavoro. È meno sexy, ma incrocia la vita degli italiani. Insieme a una radicale riforma della politica ». Renzi si butta a sinistra, in vista della futura corsa elettorale. Che il sindaco vede sempre più vicina.

Leggi il resto di questa voce

Annunci

QUALE GOVERNO E QUALI CONTENUTI. CONFRONTO SUL RISULTATO ELETTORALE

Scegliere una direzione

IN QUESTE ORE C’È STATO UN FITTO SCAMBIO DI MAIL TRA AMICI E SIMPATIZZANTI DEL CIRCOLO PD DI BUCCINASCO. UN CONFRONTO SERIO E CONCRETO SULL’ESITO ELETTORALE. RIPORTIAMO LE OPINIONI QUI, PER AGGIUNGERE NUOVI SPUNTI.

 

“Caro Grillo, l’Italia ha bisogno che tu dia fiducia”.  (Clicca QUI)

ma avete ricevuto anche voi questa mail? ma cos’è ? prima lo votano e poi gli inviano una petizione?

——————— o ——————— o ——————— o ——————— o ———————

non è follia, ma è lo scorrere della politica.

L’abbiamo detto anche durante il  nostro incontro di martedì. Nel M5S c’è di tutto. Non è un partito con delle tesi, un programma elettorale definito, ecc.
Ci sono dei “filoni di  interesse” che hanno catalizzato il voto.

Leggi il resto di questa voce

IN ATTESA DEL VOTO: PENSIERI AMARI IN LIBERTA’

Guido Morano

Guido Morano

[ di Guido Morano]

Sono ore di attesa preoccupata e ansiosa, con una punta, e anche di più,  di amarezza.

La vista di Pzza san Giovanni affollatissima al comizio show, di Grillo mi ha riempito, devo dirlo, di tristezza.

Il perché è semplice: quella è la piazza del Primo Maggio, delle bandiere rosse, di tanti scioperi di lavoratori, di Berlinguer, di Lama, palcoscenico partecipativo per le lotte di “classe” di un tempo che, riviste attraverso le immagini televisive di ieri sera, sembrano lontane più di un secolo. Leggi il resto di questa voce

IL FINANCIAL TIMES PRENDE A SCHIAFFI MONTI: «NON È L’UOMO GIUSTO PER GUIDARE L’ITALIA»