BUCCINASCO, 25-26 MAGGIO 2019: “NESSUNO RESTI INDIETRO”, GIORNATE DELLA INTEGRAZIONE SOCIALE

di Luisa Pezzenati

Sabato 25 e domenica 26 maggio si terrà la seconda edizione della rassegna “Nessuno resti indietro”, promossa dall’Assessorato all’integrazione sociale, che tratterà di un tema quanto mai attuale, l’inclusione sociale, che verrà declinato nei suoi diversi aspetti.

Nel momento politico che stiamo vivendo parlare di inclusione sociale, di attenzione per gli ultimi, di apertura verso culture diverse dalla nostra non è facile. Affrontare temi come questi è una sfida, è un modo per affermare ancora una volta che nessuno deve restare indietro e che tutti devono avere le stesse opportunità.

Che cosa si farà?

La rassegna si aprirà Il 25 mattina a Cascina Robbiolo con l’incontro “Fare rete contro l’odio e le discriminazioni”: seduti al tavolo Elly Schlein, europarlamentare uscente, Gennaro Spinelli, musicista e attivista per i diritti di rom e sinti e Giulio Cavalli.

A seguire saranno costituiti 3 tavoli di progettazione sociale, a cui parteciperanno le associazioni del territorio che operano nel settore del sociale.

I temi affrontati saranno: politiche del lavoro, istruzione, minori e tempo libero come strumento di inclusione. Quanto emergerà dai tavoli sarà la base per la progettazione sociale dell’Amministrazione comunale per il 2020.

Ne pomeriggio di sabato 25, a partire dalle ore 18, nello stabile di via Nearco 6, struttura confiscata alla ‘ndrangheta, si terrà la “Festa delle Famiglie”, con la associazione Villa Amantea, che gestisce lo SPRAR per minori stranieri non accompagnati. Saranno presenti don Gino Rigoldi, presidente onorario della Associazione, con i suoi figli adottivi, oltre ad altre famiglie accoglienti, che hanno aperto le porte delle loro case per accogliere giovani ragazzi, un tutore volontario e l’artista Modou Gaye. A seguire un rinfresco offerto dal Villa Amantea e il progetto “La cultura vien mangiando”.

Questa sarà un’ottima occasione per venire a contatto con una realtà poco conosciuta del nostro territorio, per conoscere esperienze di vera apertura verso gli altri.

Non mancherà un pomeriggio di festa, Il 26 maggio dalle 15, nel parco Spina Azzurra, dove ci saranno varie attività promosse da molte associazioni del territorio.

Per finire, Saverio Tommasi alle ore 18 in Biblioteca presenterà il suo nuovo libro “Sogniamo più forte della paura”.

Due giornate ricche di incontri e di spunti di riflessione, per iniziare a mettere le basi per arrivare a una comunità più aperta, più attenta alle necessità dei meno fortunati perché nessuno resti indietro.

Il programma completo: clicca qui.

 

Annunci

Pubblicato il 22 Mag 2019 su CULTURA, POLITICA LOCALE, SCUOLA, SERVIZI SOCIALI, WELFARE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: