BUCCINASCO, QUARTIERE TERRADEO: UNA SOLUZIONE APPROVATA DALLA MAGGIORANZA MA ANCHE DA UNA PARTE DELLA OPPOSIZIONE

David Arboit

Durante il Consiglio comunale del 24 aprile 2019 il Consigliere comunale Alberto Schiavone (M5S) ha portato in discussione un Ordine del giorno a proposito di una definitiva soluzione della situazione del quartiere Terradeo abitato dalla comunità di famiglie Sinti.

Durante la discussione, la Maggioranza di Centrosinistra ha proposto un ordine del giorno sostitutivo di quello proposto da Schiavone, che comprende buona parte dell’odg del Consigliere M5S e ne assume l’indirizzo politico articolandolo però in due proposte. L’odg (clicca qui) è stato letto dalla Consigliera con delega all’inclusione Luisa Pezzenati. Lo potete qui di seguito ascoltare:

Dopo la discussione, gli indirizzi politici contenuti nell’odg letto da Pezzenati sono stati condivisi e approvati dalla Maggioranza di Centrosinistra, dal Movimento 5 Stelle e dai Consiglieri di Forza Italia (clicca qui).

Si è allontanato dall’aula e non ha partecipato alla discussione il Consigliere Imberti (Lega) che da tempo si dà un gran da fare a raccogliere firme su una istanza politica (clicca qui) che non prevede alcuna soluzione concreta ed è quindi da considerare priva di senso, cioè di utilità per i cittadini di Buccinasco. Atteggiamento scaltro quello di sparire al momento giusto, per non doversi misurare con la realtà delle proposte votate o di differenti alternative praticabili. Fare propaganda è facile e costa poco, amministrare una città è un’altra faccenda.

Una convergenza di indirizzo tra differenti forze politiche sul tema non è una novità. Insediata a suo tempo dal Sindaco Guido Lanati (Centrodestra) (clicca qui), la Comunità Sinti ha visto un miglioramento delle sue condizioni di vita con un contributo della Provincia di Milano e del Sindaco Maurizio Carbonera, che hanno provveduto a finanziare la costruzione di alcuni servizi e poi con la seguente amministrazione di centrodestra. Il percorso è sintetizzato in breve in questo vecchio articolo del 2010 (clicca qui).

Pubblicato il 29 aprile 2019 su POLITICA LOCALE, URBANISTICA, WELFARE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: