Archivio mensile:aprile 2019

BUCCINASCO: LA GIUNTA DELIBERA IL PERCORSO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO SPORTIVO GAETANO SCIREA

di David Arboit

Il progetto di riqualificazione del Centro sportivo Gaetano Scirea ha avuto inizio nel 2018 con l’affidamento tramite gara dello Studio di fattibilità tecnica ed economica del Palazzetto dello sport, studio poi approvato in Giunta il 12 dicembre 2018. Lo Studio configura nelle sue linee essenziali le dimensioni, l’aspetto e le funzioni del Palazzetto, che sono visibili nei seguenti disegni Clicca qui 1Clicca qui 2Clicca qui 3. La riqualificazione del Centro sportivo richiede però altri interventi importanti.

L’ufficio Lavori Pubblici e l’Assessorato hanno successivamente discusso ed elaborato un percorso per la riqualificazione del Centro sportivo che integra la realizzazione del Palazzetto con altri elementi importanti e che individua una particolare procedura per la realizzazione dell’intervento. La proposta è stata sottoposto alla approvazione della Giunta la settimana scorsa ed è la seguente. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO, QUARTIERE TERRADEO: UNA SOLUZIONE APPROVATA DALLA MAGGIORANZA MA ANCHE DA UNA PARTE DELLA OPPOSIZIONE

David Arboit

Durante il Consiglio comunale del 24 aprile 2019 il Consigliere comunale Alberto Schiavone (M5S) ha portato in discussione un Ordine del giorno a proposito di una definitiva soluzione della situazione del quartiere Terradeo abitato dalla comunità di famiglie Sinti.

Durante la discussione, la Maggioranza di Centrosinistra ha proposto un ordine del giorno sostitutivo di quello proposto da Schiavone, che comprende buona parte dell’odg del Consigliere M5S e ne assume l’indirizzo politico articolandolo però in due proposte. L’odg (clicca qui) è stato letto dalla Consigliera con delega all’inclusione Luisa Pezzenati. Lo potete qui di seguito ascoltare:

Dopo la discussione, Leggi il resto di questa voce

HA SENSO O OGGI PARLARE DI PERICOLO FASCISTA? IL FASCISMO HA UN FUTURO? C’È ANCORA BISOGNO DI ANTIFASCISMO?

di David Arboit

In un articolo del 2016 lo storico Aldo Giannuli provava a rispondere alla domanda “C’è un pericolo fascista in Italia e in Europa?” (clicca qui). Analizzando le “condizioni ambientali generali” che nella storia hanno portato alla affermazione dei regimi fascisti, Giannuli arrivava alla conclusione che era estremamente improbabile la comparsa in Europa di nuovo Stato fascista.

Analisi condivisibile, ma che anche alla luce di quanto si è visto negli anni seguenti trascura a mio giudizio alcuni fatti che quantomeno suscitano domande e preoccupazioni. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO, BAR RITUAL. QUI LA NDRANGHETA HA PERSO UN’ALTRA VOLTA. LA GUERRA CONTINUA SU ALTRI CAMPI DI BATTAGLIA

David Arboit

Il procedimento legale avverso alla Giunta Pruiti avviato dai proprietari del Ritual Bar è andato a buon fine… per lo Stato, cioè per l’Amministrazione di Centrosinistra. La vicenda è raccontata dall’Ufficio stampa del Comune (clicca qui) e ripresa dal quotidiano Il giorno (clicca qui).

Leggi il resto di questa voce

MILANO, NUOVI METRÒ PER 92,4 CHILOMETRI: E LA M4 A BUCCINASCO C’È

David Arboit

C’è ancora chi semina scetticismo tra i cittadini di Buccinasco, ma ormai è chiaro che la M4 a Buccinasco arriverà.

Sul Corriere della sera di ieri tutti gli sviluppi delle linee metropolitane milanesi (clicca qui). Buccinasco è compresa in un troncone di linea che dalla stazione di San Cristoforo attraverserà la nostra città per poi proseguire verso Corsico e Trezzano.

BUCCINASCO, PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO 2019: PARLIAMONE

DEF, IL DOCUMENTO DI ECONOMIA E FINANZA DEL GOVERNO LEGA-M5S: UNA VALUTAZIONE DEL PD

di David Arboit

Marco Leonardi, professore di economia e consulente economico del Partito Democratico, esprime una valutazione sul documento economico e finanziario proposto dal Governo Lega-M5S. È un documento particolare nel suo genere: nel leggerne i contenuti appare evidente la volontà del Ministro Tria di non rovinare definitivamente la sua credibilità e quindi la scelta di non fare affermazioni smaccatamente insostenibili. Leonardi sottolinea nella sua intervista a RAI 1 questi elementi di verità.

Per un approfondimento, sempre di Leonardi, è opportuno leggere un articolo pubblicato sulla rivista Il Mulino (clicca qui).

IO SONO EUROPEO? DIAMO UN SENSO A QUESTA DOMANDA

David Arboit

Il professor Vincenzo Costa, uno dei rarissimi tra i filosi italiani che si dedica al pensiero, si chiede:

«Io sono Europeo? – Poi continua – Il 21 giugno 1941 Adolf Hitler scriveva: “Miei soldati, ho preso la decisione che dovevo prendere non solo come capo responsabile dello stato tedesco, ma come rappresentante della cultura e della civiltà europea”. In questo caso, nazismo ed europeismo si sposavano perfettamente.

Derrida ha notato che “nella lotta per il controllo della cultura, nella strategia che cerca di ordinare l’identità culturale intorno a una capitale […] l’egemonia nazionale non è mai stata rivendicata, né oggi né mai, in nome di una superiorità empirica” (Derrida). È sempre in nome dell’Europa che una nazione ha preteso di annullare le altre.

È una bella espressione “io sono europeo”. Un’espressione di Edmund Husserl, peraltro. Ma andrebbe riempita di pensiero. Il vuoto, invece, è rischioso: ognuno può riempirlo come vuole.»

Qui seguito alcune tracce di risposta fornite Joseph H.H. Weiler, University Professor alla NYU Law School e inoltre Senior Fellow al Center for European Studies at Harvard durante un incontro al Centro Culturale Milanese. Leggi il resto di questa voce

DISINFORMAZIONE A BUCCINASCO: ALCUNE SEMPLICI VERITÀ SULLA CURA DEI NUMEROSI ALBERI DELLA CITTÀ

di David Arboit

Spiace constatare che il signor Giorgio Marini (clicca qui), si esponga facendosi strumento, immagino incosciente, di una campagna di disinformazione strumentale montata ad arte da una opposizione che della superficialità e della approssimazione ha fatto uno stile politico. Questo il documento di cui il Marini si fa sostenitore (clicca qui).

Qual è invece la verità in proposito? Leggi il resto di questa voce

NICOLA ZINGARETTI VOLTA PAGINA: INCONTRA I SINDACATI NELLA SEDE DEL PD

di David Arboit

L’immagine del Segretario del PD Zangaretti seduto a un tavolo della sede del PD di fronte a Landini e ad altri sindacalisti è la plastica rappresentazione di una svolta radicale (clicca qui). Lo ha notato subito Stefano Folli nel suo editoriale di oggi sul quotidiano “la Repubblica” (clicca qui).

Nella manifestazione del 9 febbraio 2019 a Roma, Landini neosegretario della CGIL aveva lanciato un chiaro messaggio di dialogo alla politica (clicca qui), messaggio che il neosegratario del PD ha colto. Un chiaro segno che è vero: si è voltato pagina. Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: