DEL DOMAN NON C’E’ CERTEZZA

[ di Giambattista Maiorano ]

Siamo al secondo tempo di una partita incerta. Al ballottaggio manca solo una manciata di giorni. Il centrosinistra ha prevalso al primo turno, ma nulla può essere dato per scontato se non gli auspici che ciascuno ha in animo.

Non ho notato particolari e approfondite analisi su quanto già successo turno. Non so dire se sia più un bene che un male. Ci sarà tempo. Qualche breve considerazione mi pare benvenuta.

Il calo della partecipazione del 4,95% rispetto al 2012 mi preoccupa. Solo colpa della data? Semplicistico anche se una qualche influenza l’ha esercitata. Mi sembra più vera l’accentuarsi di uno stato di insofferenza che nasce da un lato dall’incapacità della politica a semplificarsi e ad interpretare i bisogni alla luce dell’odierna realtà, dall’altro dalla banalizzazione della politica sempre meno considerata come un impegno serio aperto al contributo di tutti al grido “non ho tempo”. Voglio augurarmi che il fenomeno sia solo un momento di stanchezza. E’ pur vero che gli assenti hanno sempre torto. E’ altrettanto vero che la democrazia ne viene mortificata rischiando la trasformazione in aristocratica oligarchia seppellendo il governo di rappresentanza popolare.

Registro con soddisfazione il positivo risultato della coalizione di centrosinistra. Al suo interno, saluto il significativo balzo in avanti del Partito Democratico che, rispetto al 2012 ha ottenuto ben 1.145 voti in più con un incremento del 62,77%, di gran lunga il primo partito della città. Due credo le ragioni: il riconoscimento di buona amministrazione e la serietà delle persone in lista sottolineata dalla messe delle preferenze.

Notevole l’affermazione della Lista Noi di Buccinasco. Da una nuova formazione, in gran parte espressione di sconosciuti, non ci si poteva attendere miracoli. Il risultato è più che positivo e pone le premesse per essere sempre migliorato.

Per la stima ed il valore messo in campo, pensavo ad una diversa e migliore affermazione della lista Buccinasco Beni Comuni. Hanno affrontato con coraggio, serietà e coerenza un percorso che sapevano accidentato, ma che ha voluto affermare una specifica identità. Riconosco coerenza. Visto l’esito, la proposta non è stata ritenuta adeguata. Ciò non toglie l’utilità di una riflessione di merito.

I 5 Stelle, da tutti temuti, non sono andati oltre il 16,57%. Desumo che l’esito sia stato inferiore alle attese. Resta il fatto che rappresentano la seconda forza politica della città. Né sottovalutazioni quindi né accantonamenti pregiudiziali di loro proposte e provocazioni. C’è materia per riflettere per tutti se si ha l’onestà di ammettere che il disagio di cui sono spesso portatori è reale e necessita di risposte. Confronto allora e soprattutto capacità di reciproco riconoscimento e legittimazione.

Buccirinasco. Non è male il risultato finale preso in sé. Per chi già si vedeva al ballottaggio, è ovviamente indigesto. Un po’ meno supponenza e un po’ più di modestia non avrebbe guastato. Il condimento di rancore e livore per tutto ciò che è diverso da loro ha prodotto una macchina con incorporata la miccia dell’autocombustione. Cresceranno solo e se vorranno riconoscere la pari dignità dei cittadini sia quando condividono le opinioni da loro espresse sia quando effettuano scelte diverse se non opposte alle loro. Non esistono cittadini con la C Maiuscola (loro) e quelli con la c minuscola (tutti gli altri). Bravi e cattivi, intelligenti e scemi se ne trovano in tutte le famiglie. La loro non fa eccezione.

L’ultimo pensiero lo dedico agli avversari tradizionali. Una volta si chiamavano il Popolo della Libertà. Oggi mi sembrano più un’associazione improvvisata che non sa perché sta insieme se non, come dicono, per cacciare la sinistra. Francamente poco se si pensa che, pur governando Buccinasco nei tempi d’oro, per interessi contrapposti o per reati come la corruzione si sono politicamente suicidati senza lasciar rimpianti. Diversi di loro sono ancora in campo. Dar loro fiducia è come passare la spugna fingendo che nulla sia successo.

Ai cittadini l’ultima sentenza. Mi affido alla capacità di ripasso degli ultimi 20/25 anni. Le uniche amministrazioni che hanno governato dal primo all’ultimo giorno sono state quelle di centrosinistra non credo meno efficienti, sicuramente più affidabili.

 

Annunci

Pubblicato il 15 giugno 2017, in AMMINISTRATIVE 2017, BUCCINASCO, POLITICA LOCALE con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Sindaco carissimo,
    io tutte le tue “minchiate” sulla politica le leggo,
    e spesso te le commento anche in maniera irridente e geniale !

    Non offenderti, Gianni,
    un giorno ti offro un caffè,
    ti spiego cosa voglio io dalla vita e i miei progetti futuri,
    ti illustro gli scambi culturali “liberali” che coltivo da anni con eminenti Economisti italiani negli USA,
    i miei transati/volumi di Borsa giornalieri, i miei modelli statistici ed i miei metodi rigorosi,
    i miei saperi (a cavallo tra la Matematica e l’Economia) che nessuno conosce,
    i miei Maestri delle Scienze Esatte e i grandi visionari della Computer Science che ho conosciuto, uno su tutti G. Degli Antoni.

    Ti renderai conto una volta per tutte
    di essere inadeguato per noi giovani intraprendenti e volitivi !

    Altre persone in Buccinasco, di età superiore a te (Saccavini),
    che occupavano la scena con pedante centralità,
    io le ho trattate in maniera molto più offensiva,
    ma voi “vecchi” dovete rendervi conto che siete pesanti !

    L’età non conta, conosco bene i brillanti Rubbia e Gillo Dorfles,
    sono uomini giovanili e dissacranti !

    E’ una questione di intelligenza, di mente “libera per pensare”:
    nel tuo mandato tu non hai mai “rischiato” verso lo stupore,
    che è l’unica cosa per cui io vivo !

    Come una quacchero impaurito, meschino e tremante, tu scrivi:
    “Del domani non c’è certezza” !
    E invece noi giovani vogliamo tanti domani, per “rischiare” la nostra vita !

    Saluti, comunque.

    F

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: