GIAMBATTISTA MAIORANO: APPELLO AL VOTO

La campagna elettorale volge al termine. A tutt’oggi mi sono imposto un comportamento sostanzialmente al di sopra delle parti in causa nel rispetto della funzione istituzionale. Non per questo mi sento indifferente rispetto agli esiti che deriveranno dalle prossime votazioni. Dopo aver assistito a tutti i confronti organizzati tra i diversi candidati. Ho tratto le mie valutazioni più che su scelte preconfezionate o su sentimenti di vicinanza, sui contenuti da ciascuno espressi.

Voglio essere franco. Giudico complessivamente l’offerta politica qualitativamente inferiore alle competizioni passate. Forse per la crisi della politica in generale nei rapporti con il mondo che deve rappresentare; forse per la complessità della situazione che richiede attenzione e credibilità dai protagonisti, forse per l’accresciuta sfiducia dei cittadini che temono non a torto risposte miracolistiche e demagogiche rispetto alla loro domanda di chiarezza. Sta di fatto che non ho notato un particolare patos partecipativo del normale elettorato se non il generoso e talvolta asfissiante tentativo degli addetti ai lavori nel coinvolgere i passanti frettolosi per convincerli della bontà delle rispettive tesi con il risultato di farli allontanare più confusi di prima.

Non mi interessa sparlare di qualcuno. Tutti hanno dignità e diritto di parola. Tuttavia dai propositi e dalle affermazioni dei contendenti si arriva a farsi un’opinione ed a trarre conseguenze. Ho fatto il mio piccolo sondaggio, per ciò che può valere. Ho notato un’ampia corrispondenza tra quanti hanno avuto modo di sentire direttamente i cinque candidati alla carica di sindaco. Emerge con chiarezza che a manifestare i migliori contenuti, competenza di argomenti, esperienza ed autorevolezza di risposte, padronanza di linguaggio, migliore empatia sono risultati Rino Pruiti e Carlo Benedetti. Tra i due, per affinità programmatica, voterò con convinzione Pruiti augurandomi di incrociare al ballottaggio lo stesso Benedetti del quale apprezzo l’affidabilità e la serietà dell’impegno.

Sento ogni tanto dire: sì però, Pruiti non è proprio come Maiorano. Se c’è una cosa che deve essere evitata è la ricerca di cloni. Ciascuno è sé stesso. Con pregi e difetti che non mancano a nessuno. Oso dire che ciascuno di noi e unico ed irripetibile. Non vale solo per la fede, vale anche per tutto il resto.

Si dice anche: Rino è un pò troppo esuberante, deve darsi una calmata. Ne so qualcosa. Pruiti è ancora il mio vice sindaco, lo conosco bene. E tuttavia vedo in lui più qualità che difetti. Non manca di esperienza e di conoscenze, non manca di argomenti, non manca di fantasia e non manca neppure di esuberanza e di goliardia.

E’ come un fiume a cui affiancare argini ben costruiti perché il suo cammino da sindaco, oltre che essere spedito, sia anche saggiamente accompagnato. Per le esperienze, le conoscenze e le capacità sperimentate, questa garanzia la vedo rappresentata dagli uomini e dalle donne del Partito Democratico con la sua lista ben assortita di giovani, meno giovani, più anziani, persone che con me hanno direttamente collaborato e persone che si affacciano magari per la prima volta a cimentarsi con la responsabilità politica. Non solo una bella lista, ma una lista caratterizzata da concreta e visibile lealtà nei confronti del candidato sindaco che tutti sanno non proveniente dalle stesse fila. E’ questa la caratteristica che la rende affidabile e che credo l’elettore vorrà premiare potenziandone la presenza.

Non credevo, ma veramente tante sono le manifestazioni di stima e di affetto con continuano a giungermi da semplici cittadini. Ciò sta a significare che qualcosa di buono ho fatto, anzi, abbiamo fatto e che si sta lasciando un segno. Ci dice anche di qualche preoccupazione per il futuro della città.

Votare PD, le sue donne, i suoi uomini è la migliore garanzia perché quel segno possa continuare e che il nostro candidato sindaco esprime il meglio di quanto oggi propone la politica a Buccinasco.

 

Giambattista Maiorano

Sindaco di Buccinasco  2012 – 2017

 

SCARICA E STAMPA IL VOLANTINO, CLICCA QUI

Annunci

Pubblicato il 8 giugno 2017, in AMMINISTRATIVE 2017, BUCCINASCO, POLITICA LOCALE con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Maiorano, lei fa sorridere !

    Con quale linguaggio mi potrò rivolgere ad un Pruiti,
    attentissimo alla spazzatura e ad altre “minchiate” terrene,
    quando io sono un Blaise Pascal, con uno stupore per l’Universo ?

    Io, nel mio piccolo, Gianni,
    la concedo con estrema simpatia,
    per la sua duplice dimensione, che ho esperimentato in questi anni:
    quella del cielo stellato e quella della legge morale !

    “Due cose riempiono l’animo di ammirazione e di reverenza sempre nuove e crescenti, – diceva E. Kant –
    quanto più spesso e più a lungo il pensiero vi si ferma su:
    il cielo stellato sopra me e la legge morale in me” !

    Ne parleremo, Sindaco:
    la legge che governa i cieli, la Forza,
    è opposta a quella della legge morale, il Bene !

    Buona serata !

    F

  2. Aurelio Bellitti

    Bravissimo, concordo in toto, così si fa un appello al voto,parlando con grande onestà critica intellettuale,umiltà e ruolo istituzionale, senza demonizzare l’avversario politico. Sei stato il sindaco di tutti e mi dispiace tanto che non ti ricandidi, ti avrei votato sognando una bella costellazione,ma capisco, sei troppo vecchio per inventarti un nuovo gioco, 🙂 e come Edipo nel bosco segreto di Colono, vivi in bellezza i tuoi anni intensi,dedicati al prossimo, con i tuoi cari e magari da buon credente, parlando anche con Dio. Hai governato bene con la tua squadra la nostra città nel “bene comune,” offrendo servizi, senza chiedere nulla in cambio o peggio ancora “il voto di scambio” equo,giusto e legale per offrire servizi alla cittadinanza, come ho letto da qualche parte.
    Sei stato un sindaco super partes, voluto bene per la tua umiltà e operosità, usi nel tuo bel discorso, la parola “forse,” (il dubbio) la parola più bella della lingua italiana, tanta cara a Giacomo Leopardi.
    Il dibattito tra i candidati ti ha deluso e nel marasma, nel dubbio, si cerca di votare, chi trasmette più credibilità e continuità per altri cinque anni ancora. Riconosci oltre a Pruiti, come candidato serio, per la sua,lealtà,onestà e competenza, Carlo Benedetti, candidato a Sindaco per lista “Buccinasco Beni comuni,” infatti lo voto, per gli ideali, la passione e soprattutto per l’appartenenza e come consiglieri: Luisa Pezzenati(che forse tu la conosci meglio di me) 🙂 e Simone Mercuri del PD, do il voto disgiunto con questa citazione:
    “Non esistono venti favorevoli, per il marinaio che non sa dove andare.” (Seneca)
    A parte la metafora, la bella citazione di Seneca, mi auguro che Buccinasco, con il sindaco che verrà eletto, possa essere amministrata con principi sani, nell’interesse e bene comune, a mani tese e solidali, per costruire ponti e non barriere, guardando verso il basso della scala sociale e che sia il sindaco di tutti, senza chiedere nulla in cambio, ma il dovere istituzionale, verso tutti i cittadini, nessuno ne rimanga escluso, sempre a difesa del bene comune e non esclusivo o di parte.
    “Un uomo ha il diritto di guardare un altro uomo dall’alto in basso, soltanto per aiutarlo a rimettersi in piedi.” Ecco, vorrei che Buccinasco, fosse governata nell’aiutare il prossimo, con queste bellissime parole dello scrittore latino-americano, Gabriel,Garcia Marquez.
    Un abbraccio Sindaco,
    cordialmente,
    Aurelio Bellitti
    comunista senza dimora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: