Archivio mensile:novembre 2016

BUCCINASCO: IL PARTITO DEMOCRATICO VERSO LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2017

logo-pd-buccinasco-30_11_2016Guido Morano, Segretario circolo PD

Il circolo del PD, i suoi iscritti e simpatizzanti ringraziano il Sindaco Maiorano per l’impegno con cui in questi 5 anni ha assolto al compito assegnatogli dai cittadini di Buccinasco. Vogliamo inoltre riconfermare l’impegno a continuare sulla strada tracciata dalla sua amministrazione. Il Partito Democratico deve ora lavorare per definire un’ipotesi di programma da sottoporre alla cittadinanza e da discutere con tutti. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO: DIVIETO E AUSPICIO

qui-la-ndrangheta-ha-perso-30_11_2016

di Giambattista Maiorano, Buccinasco Informazioni, dicembre 2016

L’11 ottobre scorso è stato emanato un provvedimento di divieto di prosecuzione di attività a carico dell’impresa individuale Ritual di Serafina Papalia con sede in viale Lombardia n. 8. Il provvedimento altro non era che la logica conseguenza di una riservata amministrativa del giorno precedente trasmessa al Comune a firma del Prefetto di Milano a seguito dell’informazione antimafia interdittiva di cui al decreto legislativo 159/2011. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO, REFERENDUM COSTITUZIONALE: VENERDì 2 DICEMBRE APERIL Sì

aperitivo-per-il-si

BUCCINASCO, REFERENDUM COSTITUZIONALE: IL SINDACO MAIORANO SI ESPRIME A FAVORE DEL Sì

RIFORMA COSTITUZIONALE: LE ORIGINI DEL PROGETTO DI RIFORMA E LE CONSEGUENZE NEGATIVE DI UN NO ALLA RIFORMA

 

di David Arboit

È storicamente necessaria una riforma dell’ordinamento dello Stato? Certamente sì sostiene Luciano Violante nella conferenza tenuta al Centro Culturale Milanese il 24 ottobre 2016. Per comprendere il senso della riforma e gli obiettivi che si pone è importante fare una riflessione seria sulla storia del nostro Paese. Solo guardando al passato e interpretandolo correttamente si può progettare il futuro.

Come deve essere riformata la Costituzione? Usciti dall’età della cosiddetta “guerra fredda” siamo entrati nell’età della globalizzazione, che è soprattutto competizione economica in un mercato mondializzato. È quindi diventato indispensabile riformare l’ordinamento dello Stato per garantire all’Italia sia la stabilità di governo sia una rapidità decisionale, due fattori indispensabili per competere sul mercato mondiale. In un articolo uscito ieri sul quotidiano “Corriere della Sera” Luciano Violante dimostra il valore reale della riforma utilizzando un interessante stratagemma dimostrativo (clicca qui).

REFERENDUM COSTITUZIONALE: LO SCENARIO DEL DOPO VOTO SECONDO ME

renzi-a-casa

di David Arboit

Il voto del 4 dicembre è ormai solo un voto di fiducia sul governo Renzi. Il 4 dicembre gli italiani voteranno la fiducia al governo Renzi, la riforma costituzionale c’entra poco, e per la maggior parte di quelli del No è solo un pretesto.

Poco importa al fronte del No della riforma costituzionale, e quando si parla di forme della costituzione e si chiede spiegazione del dettaglio degli articoli, il fronte del No balbetta critiche inconsistenti e pretestuose (ennesima prova nel confronto Landini/Renzidi domenica scorsa: a domanda precisa segue risposta sempre e comunque evasiva). Leggi il resto di questa voce

REFERENDUM COSTITUZIONALE: GLI SCENARI DEL DOPO IL VOTO

di David Arboit

Il No è in vantaggio. Lo dicono e lo scrivono tutti. Sarà vero? Lo dice per esempio una fonte autorevole come il sondaggista Ilvo Diamanti su “La Repubblica” (clicca qui). E lo registra anche Nando Pagnoncelli sul “Corriere della Sera” (clicca qui). Ma se si guarda alle elezioni americane la prudenza appare d’obbligo, e viene subito in mente quello che il registra Michael Moore ha scritto denunciando «i sapientoni, i predittori, i sondaggisti e tutti quelli che nei media hanno realizzato una narrazione che non funzionava e si sono rifiutati di ascoltare o riconoscere quello che stava realmente accadendo». Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO: UNO SGUARDO VERSO LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE PROSSIME VENTURE

maiorano-2016di Giambattista Maiorano

Nella battaglia campale referendaria tuonano i cannoni del Sì e del NO, mentre la campagna elettorale amministrativa di Buccinasco, pur essendo vicina, resta sullo sfondo, anche se qualche mossa la si intravvede. Una cosa comunque già la sappiamo e va data per certa: per quanto mi riguarda scenderò in campo, ma nelle retrovie, nel ruolo di padre nobile. Qualcos’altro inizia a scorgersi, si mettono a punto i motori, i cavalli scalpitano, qualcuno sembra aver già raggiunto la linea di partenza. Leggi il resto di questa voce

ELEZIONI USA, MICHAEL MOORE: ROTTAMARE I DIRIGENTI, RIFARE IL PD USA

trumpland

Di David Arboit

Il “day after” la vittoria di Bonald Trump, il regista Michael Moore, che profeticamente l’aveva prevista all’inizio di luglio di quest’anno, scrive un post su facebook con il “che fare”. Leggi il resto di questa voce

5 MOTIVI PER CUI DONALD TRUMP VINCERÀ

donald-trump

Michael Moore

huffingtonpost.it, 24 luglio 2016

Mi dispiace dover essere ambasciatore di cattive notizie, ma sono stato chiaro l’estate scorsa quando vi ho detto che Donald Trump sarebbe stato il candidato repubblicano alla presidenza. Ed ora vi porto notizie ancora più terribili e sconfortanti: Donald J. Trump vincerà a Novembre. Questo miserabile, ignorante, pericoloso pagliaccio part-time, e sociopatico a tempo pieno, sarà il nostro prossimo presidente. Presidente Trump. Forza, pronuciate queste parole perché le ripeterete per i prossimi quattro anni: “PRESIDENTE TRUMP”.

In vita mia non ho mai desiderato così tanto essere smentito. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO: UNA SALA COMMIATO AL CIMITERO

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

L’Amministrazione comunale è sensibile nei confronti dei cittadini che intendono salutare laicamente i propri cari defunti, qualunque sia la loro cultura e il loro credo. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO SCUOLA DI MUSICA: GARA REGOLARE, SI PROCEDE CON LE ISCRIZIONI

alda-e-il-pianoforte

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

L’associazione Accademia dei Poeti Erranti, aggiudicatrice della gara d’appalto per la gestione della Civica, procede alla raccolta delle iscrizioni. Il D.Lgs. 50/2016 stabilisce che il servizio può essere avviato in via d’urgenza al fine di tutelare l’interesse pubblico. Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO SICUREZZA, NEL 2017 SI RINNOVA LA VIDEOSORVEGLIANZA

videosorv

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

L’Amministrazione procederà all’acquisto di cinque telecamere e sostituirà anche le 25 già presenti, per rendere più efficace il controllo del territorio, la prevenzione e repressione di attività illecite. Aumenta anche il personale della Polizia locale, con quattro agenti in più. Leggi il resto di questa voce

REFERENDUM COSTITUZIONALE: IL RICORSO ONIDA È PER 7 RAGIONI IRRAZIONALE

schede_referendum

di David Arboit

Il ricorso Onida sul quesito referendario è una azione legale irrazionale e per certi versi irresponsabile. Ma considerato che Valerio Onida ha un certa competenza in materia costituzionale, si è più propensi a pensare che il ricorso in discussione in questi giorni presso il Tribunale civile di Milano sia più una iniziativa strumentale che un atto irrazionale. L’elemento di irresponsabilità in questo ricorso risulta dalla seguente prevedibile conseguenza: se accolto e in attesa del pronunciamento della Corte Costituzionale, avrebbe come risultato un rinvio della consultazione elettorale, un prolungarsi fino a giugno della campagna elettorale con il conseguente grave stato di incertezza sulle sorti del Governo e del Paese. Una situazione che per l’Italia sarebbe una iattura.

Per quali ragioni questa azione legale è irrazionale e/o imprudente e strumentale? Leggi il resto di questa voce

REFERENDUM COSTITUZIONALE: IL BICAMERALISMO PERFETTO GENERA UNA BASSA PERCENTUALE DI NAVETTE? FALSO!

errore-bassa-percentuale

di David Arboit

Il fronte del NO in genere con i numeri non si misura, e quando si misura sbaglia. È un altro elemento che dimostra come il fronte del NO esibisca una spiccata tendenza alla semplificazione e alla superfiacialità. Poche competenze in matematica? Spiccata vocazione polemica e quindi a barare sui dati? Decidetelo voi. In ogni caso il risultato è la dinsinformazione. Chi bara, o e superficiale, sulle informazioni non ha il diritto di ergersi a paladino della della democrazia perché è nemico democrazia.

Prendiamo, per esempio, il caso delle cosiddette “navette”. Leggi il resto di questa voce