BUCCINASCO: 18APP, IL BONUS PER I DICIOTTENNI (MA ANCHE PER GLI ESERCENTI) DA SPENDERE IN CULTURA

18app

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

La Legge di stabilità ha destinato 500 euro alle ragazze e ai ragazzi nati nel 1998 da spendere per l’acquisto di libri e biglietti o abbonamenti per cinema, teatro, concerti, accesso a musei, mostre, fiere culturali. Un’opportunità anche per i 330 diciottenni di Buccinasco.

Sono circa 330 le ragazze e i ragazzi di Buccinasco che nel 2016 hanno compiuto 18 anni (o li compiranno sino a dicembre). Per loro, come per i loro coetanei di tutta Italia, la Legge di stabilità ha previsto un bonus di 500 euro da spendere in cultura.

“È l’iniziativa “18app”. L’idea è che per ogni euro investito in sicurezza – dichiara l’assessore alla Cultura e Istruzione David Arboit – sia doveroso investire un euro in cultura perché la formazione e l’istruzione garantiscono la qualità della vita personale e della cittadinanza e quindi, indirettamente, contribuiscono anche a garantire sicurezza. Ai diciottenni vogliamo inoltre dare simbolicamente il benvenuto nella comunità adulta investendoli di una responsabilità: diventare eredi del più grande patrimonio culturale del mondo.”

Chi diventa maggiorenne potrà così, per oltre un anno, spendere 500 euro entrando nei musei o nelle aree archeologiche, vedendo un film, una mostra o uno spettacolo teatrale, ascoltando un concerto, comprando un libro.

Come funziona?

Occorre registrarsi on line sulla piattaforma www.18app.it.

La procedura deve essere eseguita sia dai ragazzi sia dagli esercenti. I diciottenni devono prima iscriversi a Spid inserendo i dati anagrafici, di residenza e un recapito valido (mail o cellulare); gli esercenti si registrano tramite le credenziali in loro possesso fornite dall’Agenzia delle Entrate.

Per acquistare i beni vengono generati dei buoni, da spendere dai giovani nati nel 1998 fino al 31 dicembre 2017 in modo da non penalizzare chi è nato negli ultimi mesi dell’anno. I diciottenni potranno registrarsi fino al 31 gennaio 2017, gli esercenti sino al 30 giugno 2017.

La webapp è strutturata in modo da operare la scelta per ambito/esercente/bene. Una volta compiuta la scelta, il beneficiario indica data e importo totale del buono. Il sistema genera il buono (legato all’identità del diciottenne) che è univoco e può essere salvato in formato pdf o in visualizzazione Qr Code o Barcode.

I 500 euro potranno essere spesi per:

  • Biglietti o abbonamenti per cinema e teatro
  • Biglietti per concerti e altri spettacoli dal vivo
  • Libri
  • Biglietti per accesso a musei, mostre, aree archeologiche, monumenti, gallerie, fiere culturali, parchi naturali.
Annunci

Pubblicato il 30 settembre 2016 su CULTURA, POLITICA LOCALE, SCUOLA. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. I nati vivi in italia nel 1998 sono 531.548 x 500 ero = 265.774.000 euro di ulteriore Debito Pubblico che i diciottenni avranno sul gobbo a loro e nostre spese.

    Una volta quando eri giovane ti aprivano il libretto di risparmio e ti insegnavano a risparmiare…adesso ti insegnano a spenderli ed a indebitarti ulteriormente….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: