MOVIMENTO 5STELLE: DAL GRIDO “ONESTÀ, ONESTÀ, ONESTÀ!” A OMERTÀ E BUGIE

acquainbocca

di David Arboit

Era prevedibile: tutti dicevano “governare una città come Roma sarà molto complicato”. Gli avversari, è normale, hanno certamente gufato e sperato nel peggio: difficoltà insormontabili metteranno nel tritacarne la Raggi che verrà massacrata. Ma il peggio per come si è presentato credo non lo immaginasse nessuno.

Ciò che nessuno, o pochi, si aspettava era la possibilità che la neosindaco Raggi fosse ostacolata dai suoi compagni di partito, replicando squallide manovre da teatrino della politica e lotte per il potere (clicca qui). Il tritacarne, insomma, se lo sono creati da soli quelli di M5S con un mix letale di incompetenza e superficialità che si è tentato di coprire con omertà e bugie (clicca qui 1) (clicca qui 2), alla faccia della trasparenza amministrativa.

Ancora oggi non sono chiari i contorni dei problemi che hanno causato questo caos, ma qualcosa comincia a chiarirsi (clicca qui).

Se dal punto di vista emotivo la cosa che colpisce di più e il passaggio dalla “onestà alla “omertà”, dal punto di vista concreto, politico-amministrativo, la cosa che colpisce di più è il fatto che il popolo romano ha dato il potere di governare Roma a dei dilettanti allo sbaraglio. Lo sintetizza bene l’insieme della vicenda Massimo Gramellini su “La Stampa” di oggi (clicca qui) e lo ribadisce chiaramente anche Marco Franchi su “il fatto quotidiano” (clicca qui).

Annunci

Pubblicato il 6 settembre 2016 su POLITICA NAZIONALE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 5 commenti.

  1. leggo…”Se dal punto di vista emotivo la cosa che colpisce di più e il passaggio dalla “onestà alla “omertà”, dal punto di vista concreto, politico-amministrativo, la cosa che colpisce di più è il fatto che il popolo romano ha dato il potere di governare Roma a dei dilettanti allo sbaraglio.”

    Scusa David ma fatico a comprenderti…..il popolo romano è sempre quello che prima aveva votato voi del PD o sbaglio ?

    Sono meglio dei dilettanti allo sbaraglio …..o i professionisti di Mafia Capitale ?

    Per me i dilettanti allo sbaraglio…..almeno si cambia…..se in peggio o in meglio è presto per dirlo …ma peggio di prima penso sia impossibile……!! T

    Tu che ne pensi ?

  2. Secondo me è sorprendente da un altro punto di vista, da tempo si sapeva che erano alte le possibilità di vittoria M5S a Roma, eppure pare che, nella migliore tradizione del pressapochismo, non si siano preoccupati di preparare una squadra degna di questo nome. Questa arroganza è l’aspetto più significativo della vicenda, a mio parere. Chiunque abbia avuto esperienza nella gestione di strutture complesse, sa che il pianificare tutto il pianificabile consente poi di affrontare tutte le emergenze, inevitabili, che si troveranno sulla strada. Questa è la cosa che mi colpisce di più, perché significa che manca l’ABC di una gestione consapevole della complessità. Quindi l’onestà, prerequisito, finisce per non servire a nulla.

  3. Scusa Paolo ma allora non ho capito qual’è l’alternativa …..lasciare quelli di prima ?

    Ed io l’arroganza la vedo nei partiti che hanno governato Roma fino ad adesso e l’hanno ridotta con i debiti rubando a più non posso e che adesso puntano immediatamente il dito…..Alemanno stamattina era in TV su LA7 a pontificare…..quelli del PD poi…..alè…..

  4. Roberto il tuo ragionamento in teoria non fa una grinza ma in pratica… In pratica succede che i dilettanti allo sbaraglio diventano ostaggio senza saperlo di cattivi consiglieri. Il problema di Roma non è solo la politica ma come dimostrano le inchieste soprattutto una macchina comunale marcia, che si fa beffe della politica, che inguaia gli onesti e alletta i disonesti. Io comunque non so da che parte stiano a Roma adesso i buoni e i cattivi e non escludo che anche in M5S ci siano sia buoni sia cattivi. La Raggi, così a naso, la mettrerei tra i buoni.

  5. Condivido Paolo. Aggiungo che la mia impressione è che nella maggior parte dei Comuni manchi a tutti una mentalità da project manager e quindi che tutto quello che si fa non sia gestito con procedure veramente efficaci ed efficienti. È una questio di cultura e di abitudini consolidate che devono cambiare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: