RIMOZIONE RIFIUTI BUCCINASCO PIU’: SIAMO PRONTI, SERVONO I SOLDI

buccinasco+ aprile 2008_04

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Il progetto dall’Amministrazione è stato approvato da Arpa Lombardia e altri enti, ora il Comune chiede il finanziamento alla Regione per poter rimuovere la “discarica abusiva”, oggetto di inchieste penali per la presenza della ‘ndrangheta e un movimento terra gestito in modo illecito.

Rimozione rifiuti e bonifica di un’area di circa 60 mila metri quadrati. Un progetto per oltre 11 milioni di euro per cui oggi il Comune di Buccinasco chiede finanziamenti a Regione e Ministero dell’Ambiente. Solo così si potrà cancellare la “discarica abusiva” su cui pesa anche la presenza della ‘ndrangheta e di un movimento terra gestito in modo illecito.

L’area, in via Guido Rossa a Buccinasco, è privata e destinata a verde pubblico all’interno del quartiere densamente urbanizzato denominato Buccinasco Più: le indagini della Procura della Repubblica e le sentenze hanno accertato le responsabilità ma il soggetto che ha inquinato non ha mai ottemperato all’ordinanza dell’attuale Amministrazione che lo obbligava alla bonifica.

Secondo la legge ora spetta al Comune occuparsi della “discarica” ed è quanto l’Amministrazione guidata da Giambattista Maiorano ha fatto fin dal 2012: prima effettuando oltre 150 carotaggi e altre analisi richieste da Arpa, poi predisponendo il progetto di rimozione dei rifiuti e di bonifica. Si è deciso di procedere alla rimozione totale dei terreni perché il materiale usato per il riempimento non risulta conforme ad un’area destinata a verde: si tratta di residui di attività di demolizione/costruzione, non contaminati da idrocarburi né costituiti da rifiuti pericolosi. In tre celle è stata riscontrata la presenza di tracce di amianto: anche queste saranno rimosse lavorando in sicurezza.

“Dopo la doverosa approvazione degli enti – dichiara il sindaco Giambattista Maiorano – abbiamo inviato alla Regione Lombardia il nostro progetto per la rimozione dei rifiuti, con la richiesta di un finanziamento. Vogliamo finalmente avviare la bonifica e procederemo per lotti successivi, ma è ovvio che per il nostro Comune sarebbe impossibile sostenere una spesa di milioni di euro. Siamo costretti a pagare per un danno commesso da altri, è nostro dovere salvaguardare la salute dei nostri cittadini ma non possiamo essere lasciati soli”.

“A Buccinasco – aggiunge il vice sindaco Rino Pruiti, assessore alla Tutela ambientale – abbiamo la pesante eredità dei terreni inquinati dalla ‘ndrangheta, un problema che stiamo gestendo con impegno fin dal primo giorno del nostro mandato. Non è facile, serviranno molti soldi per bonificare i due terreni maggiormente inquinati di via Guido Rossa e via della Resistenza. Auspichiamo che anche la Regione Lombardia faccia la sua parte”.

Buccinasco Più non è il solo sito con presenza di materiale non conforme. Vanno smaltiti i rifiuti anche nell’area di via della Resistenza, anch’essa oggetto di indagini che nel 2011 hanno dimostrato che, come in via Guido Rossa, la contaminazione degli inquinanti non ha raggiunto la falda acquifera. Già nel 2012 l’Amministrazione ha comunicato agli enti l’intenzione di proseguire con l’iter della bonifica e procedere in primis con la rimozione dei rifiuti e ha presentato il progetto per il piano di smaltimento che ammonta a 1 milione e 400 mila euro.

Spettano ai privati le bonifiche di altre aree limitate, in alcuni casi in via di risoluzione, in altri sollecitate più volte dal Comune, in attesa di risposte: si tratta più che altro di aree inquinate dalla lavorazione di alcune aziende in viale Lombardia, via Lomellina, via Piemonte, via dei Lavoratori, via della Resistenza, via Fratelli Cervi.

Annunci

Pubblicato il 25 luglio 2016 su LAVORI PUBBLICI, LEGALITA', POLITICA LOCALE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. http://www.ilgiornale.it/news/politica/federalismo-fiscale-idea-riscoprire-1292597.html

    I sudditi devono chiedere i soldi a Roma……con il Federalismo Fiscale invece…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: