SPAGNA SENZA MAGGIORANZA DI GOVERNO. SI APRE L’IPOTESI DELLA “GRANDE COALIZIONE”

di David Arboit

Dopo la Germania e l’Italia, troppo spesso ci si dimentica infatti che il governo di Centrosinistra di Renzi è sostenuto da un partito che si chiama Nuovo Centro Destra, anche la Spagna si avvia verso il governo di unità nazionale, o “grande coalizione”, o come le anime belle spesso ripetono verso il governo dell’inciucio tra partiti normalmente avversari.

Sta di fatto che né Centrodestra né Centrosinistra hanno raggiunto in Spagna il 51%, e la creazione di un governo stabile si presenta, esattamente come sei mesi fa, nella forma di un rompicapo senza soluzioni, o con soluzioni molto deboli e ambigue (grande coalizione? governo di minoranza?). E non è difficile rispondere alla domanda “a chi giova una politica debole, incapace di decidere, incapace di governare, impotente e quindi sottomessa?” perché è evidente che l’utile è tutto per quella società sedicente civile che vede nello Stato e nei Governi, e in particolare nella politica economica, solo “lacci e lacciuoli”, ossia ostacoli al proprio strapotere economico, impedimenti al proprio delirio di onnipotenza.

La discussione sul quotidiano “la Repubblica”

La discussione sul quotidiano “Corriere della Sera”

Pubblicato il 28 giugno 2016 su POLITICA INTERNAZIONALE, POLITICA NAZIONALE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: