PLATÌ, ANNA RITA LEONARDI: NON CI SONO LE CONDIZIONI POLITICHE PER UNA SERENA CAMPAGNA ELETTORALE

di Anna, Rita Leonardi (Facebook)

Sono stata convocata ad una riunione a Roma ed insieme ai vertici del partito, abbiamo dovuto constatare che non c’erano più le condizioni politiche e di agibilità per svolgere serenamente la campagna elettorale. Questa scelta nasce anche a seguito di alcune vicende che, da un anno e per un anno, continuano a perdurare sul territorio Platiese. Vicende che rendono queste elezioni, ancora oggi, non un alto momento politico, ma una farsa degna del peggiore sceneggiatore.

Anche alla luce di questa consapevolezza, ascoltati cittadini e candidati, ho ritenuto doveroso fare un passo indietro.

Questa decisione la prendo con piena consapevolezza, anche in virtù di quanto abbiamo costruito in questo anno di lavoro.

Un lavoro che non solo non andrà perso, ma che intendo proseguire concretamente, seppure in altre forme, per il rilancio del territorio e di tutti i cittadini perbene di Platí.

La nostra battaglia non è mai stata quella di vincere o perdere, come abbiamo sempre cercato di spiegare.

La nostra battaglia era quella di provare a riparlare di una politica sana, di riportare la democrazia in un luogo in cui sembra impossibile liberarsi dai condizionamenti e dalla devastante presenza della ‘ndrangheta.

La nostra battaglia era ed è quella di lottare per tutte le persone oneste di Platí.

Con enorme sofferenza decidiamo di fermarci, perché l’interesse ed il bene dei cittadini vengono prima di qualsiasi percorso personale.

E per questo motivo comunico che non esiterò a denunciare, a sorvegliare, a contrastare ogni forma di interferenza e condizionamento illecito che possa riguardare il nostro territorio.

Ringrazio tutti quelli che in questo anno mi sono stati accanto, da Nord a Sud.

Ringrazio la mia famiglia, che con me ha subito gioie e dolori di un anno perennemente sotto i riflettori.

Ringrazio tutti i cittadini perbene di Platí, Cirella, Senoli, Gioppo e Lauro che dal primo momento mi hanno accompagnata in questo viaggio, ed anche a quelli che sono arrivati a metà percorso.

Questa scelta è principalmente per la serietà del nostro progetto politico. Con maggiore lucidità, nei prossimi giorni, tornerò con ancora più chiarezza sui motivi che mi impongono di farmi da parte.

Annunci

Pubblicato il 6 maggio 2016 su BUCCINASCO, LEGALITA', POLITICA LOCALE, POLITICA NAZIONALE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 4 commenti.

  1. leggo…”Questa scelta nasce anche a seguito di alcune vicende che, da un anno e per un anno, continuano a perdurare sul territorio Platiese. Vicende che rendono queste elezioni, ancora oggi, non un alto momento politico, ma una farsa degna del peggiore sceneggiatore.”

    Mi aspetto un commento del Sindaco, possibilmente di non oltre le dieci righe…..dato che Anna Rita Leonardi è venuta a Buccinasco e non ho ancora capito adesso il perché politicamente parlando….o in futuro ci sarà da aspettarsi che il candidato sindaco del PD di Buccinasco contraccambi la “visita di sfavore”….andando in Calabria…..?

    Sono all’ascolto…..

  2. Roberto, l’invito ad Anna Rita Leonardi era legato a una speranza, un filo di speranza che collegava naturalmente Buccinasco, la cosiddetta Platì del Nord, alla Platì del sud. Era il filo esile di una speranza di riscatto, un gemellaggio nel bene e non nel male come fin qui è avvenuto. E con grande dispiacere che abbiamo appreso che Anna Rita rinuncia. La ndrangheta a Platì ha vinto questa battaglia. Mi auguro però che a Platì chi sta dalla parte del bene continui la guerra. La speranza del riscatto può prendere altre vie, come, per esempio dell’oratorio nuovo dove i giovani verranno educati ai principi del Vangelo.

  3. Cosa dici …metteranno fuori i cartelli anche loro o tanto è inutile perché tutti conoscono bene la realtà?
    A me pare che viviate tra le nuvole e che ci renda addirittura ridicoli…poi mi sbaglierò io ,ma è lo Stato che deve fare e vincere certe battaglie…..ma purtroppo lo Stato Italiano è mafioso e quindi non ne veniamo a capo di nulla…..!!

    Dici che incominciando con l’Oratorio ed il Vangelo potrebbe essere la strada giusta ?
    Io non ci credo minimamente……ed il Santuario della Madonna di Polsi è lì che testimonia il presente ed il passato.

    Gemellaggio nel bene e non nel male….?…ma non vi rendete conto di cadere nel ridicolo ?

    Chiedetelo ai cittadini con che città si vogliono gemellare nel bene e nel male….che forse è meglio……..e poi esponete i cartelli……Buccinasco gemellata con XXXXXXXX…..!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: