BUCCINASCO: DISAGI E CONFUSIONE IN VIA MARTINELLI. MA ANCHE DISAGIO E CONFUSIONE NELLA TESTA

metro m4 trenodi David Arboit

In questi giorni Maiorano mi racconta che risponde a cittadini che chiedono conto al Comune di Buccinasco dei pesanti disagi creati dai lavori per la realizzazione della M4. In particolare le code prodotte dalle deviazioni stradali. Il Sindaco risponde sempre, e pazientemente, che per quanto è in suo potere farà di tutto per intervenire presso il Comune di Milano per mitigare la situazione.

C’è chi si rivolge educatamente chiedendo lumi, c’è chi si arrabbia, e c’è chi maledice la Giunta Maiorano: il top di gamma dell’insulto è il seguente “siete voi che avete voluto a Buccinasco il deposito della metropolitana” (?!?!?!). Top di gamma dell’insulto, ma anche dell’ignoranza.

Tutti, dalle persone che gentilmente chiedono di capire, agli ignoranti inferociti che maledicono l’Amministrazione non hanno la minima idea di quali siano le competenze reali del Comune di Buccinasco e quale potere possa esercitare il Comune di Buccinasco sui lavori per la realizzazione della Metropolitana linea 4.

C’è poi anche a chi, in malafede, approfitta dell’ignoranza altrui per fare propaganda, strumentalmente cavalca la protesta e contribuisce a diffondere la disinformazione e quindi a fare crescere l’ignoranza.

Vediamo due esempi pescati da facebook.

CITTADINO DI BUCCINASCO ARRABBIATO: «M4 significa solo code infinite. E a noi non fanno neanche la fermata! Ringraziamo i nostri politici comunali». Posto che causa lavori M4 le code sono davvero infinite, chi lo ha detto che non ci fanno la fermata? Come comunicato dal Sindaco, l’Amministrazione ha aperto un dialogo con Milano, ha espresso nelle sedi opportune e pubblicamente il bisogno, molto sentito dai cittadini di Buccinasco, di un miglioramento dei trasporti pubblici di collegamento con Milano. Vedremo se sarà la fermata M4, o altro, a rispondere al bisogno. La partita è aperta e noi (Amministratori pro tempore) non molliamo, state sicuri!

Ma poi che significa «Ringraziamo i nostri politici comunali». A che cosa è rivolta la frecciata sarcastica? Al nulla, manca totalmente il bersaglio. Il Comune di Buccinasco non ha alcun potere sul territorio del Comune di Milano e sulle scelte fatte dall’Amministrazione milanese, e sulla società che fa l’opera (M4 S.p.A., per esteso SPV Linea M4 S.p.A.). Tutto ciò che riguarda M4 (dove fare il deposito, come e quando fare deviazioni stradali… ecc.) si svolge sul territorio del Comune di Milano ed è esclusiva competenza e potere del Comune di Milano e di M4 S.p.A. A fronte di un dialogo costruttivo e di una moral suasion è possibile che l’amministrazione milanese si prenda a cuore i problemi di Buccinasco e adotti provvedimenti condivisi per mitigare o abbreviare il tormento.

CITTADINO DI BUCCINASCO IN MALAFEDE: «uscire da Buccinasco è un impresa eroica ormai, ma perché l’amministrazione comunale non ha organizzato alternative viabilistiche x evitare questo “girone infernale” ai suoi cittadini???». Qui il problema, invece, è la malafede, la volontà di strumentalizzare il disagio per fini politici di parte.

Organizzare alternative? Quali?

Verso Assago? Per infognarsi nel traffico che normalmente ogni giorno procede a passo d’uomo già a partire da Giacomel, cioè molto prima di via Di Vittorio ad Assago?

Verso Rozzano? Dopo un po’ di coda, quando si arriva alla rotonda di via Di Vittorio ad Assago proseguire verso la campagna, cioè verso la cascina Bazzanella, per poi sbucare a Rozzano, alla rotonda, e mettersi immediatamente in coda verso Milano, sulla statale che viene da Pavia?

Verso Milano? Dopo avere attraversato il ponte Giordani (in coda a passo d’uomo) ti infogni nel traffico e procedi a passo d’uomo in via Giambellino oppure in via Lorenteggio, lungo direttrici che peraltro raccolgono traffico anche da altri Comuni?

Verso Trezzano? Oppure meglio ancora ti dirigi dalla parte opposta, verso Trezzano, per imboccare la tangenziale che come tutti sanno nelle ore di punta è scorrevolissima…

A questo punto abbiamo terminato le quattro principali direttrici alternative di uscita da Buccinasco.

Ai chiacchieroni ignoranti e/o in malafede consiglio di venire in Comune a parlare con la Polizia Locale, gente che del traffico si occupa in modo professionale. Saranno aiutati a mettere un po’ d’ordine nella confusione che hanno in testa.

Annunci

Pubblicato il 16 aprile 2016 su AMMINISTRAZIONE COMUNE, BUCCINASCO, trasporti pubblici. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 8 commenti.

  1. David, fossi in te mi darei una calmata e poi conterei fino a cento.
    Hai preso un lapsus scrivendo delle code di Assago che incominciano da Pechini che è a Buccinasco ed invece evidentemente intendevi Giacomel di Assago…..vabbè facciamo un po di pubblicità gratuita a Renault e VW-Audi-Skoda…..pubblicità…taratatà…..!!!

    Tornando seri ed al problema dei disagi viabilistici verso Milano è normale che il “popolo bue” o “pecorone” che dir si voglia si lamenti solo adesso che il disagio lo scontano sulla propria pelle tutte le sacrosante mattine….io sono almeno dieci anni, anzi 12 che aspetto questo bel momento….che adesso è arrivato….fresco fresco….!!

    L’alternativa qual’è dici tu ?
    Ebbene all’alternativa risolutiva era quella di collegare la via Morandi di Buccinasco alla via Bardolino di Milano costruendo i 300 metri mancanti allargandone la carreggiata e facendo magari anche una bella corsia preferenziale per gli autobus……!!!

    Ma gli strenui difensori del Parco delle Risaie e gli intellettuali sinistrorsi e destrorsi di Buccinasco se ne sono sempre bellamente fregati ed hanno sempre pensato ad altro…deridendo chi , come me , questa proposta ha incominciato a farla nel lontano 2004……quando è sorto il Comitato Commercianti e Imprese della chiesetta che si opponeva ai famigerati sensi unici sulle vie principali di Buccinasco che l’amministrazione Carbonera voleva attuare per la paura del traffico di attraversamento conseguente all’apertura imminente del Calcavia Giordani.
    In tema di viabilità a Buccinasco non ci avete mai preso ed anzi avete sempre toppato clamorosamente anche di fronte all’evidenza.

    Mi dispiace ma è così…è inutile che ti incazzi adesso…dovevate pensarci prima…..!!

    Siete dei buoni amministratori leali e corretti ma in tema di viabilità dovete incominciare ad aprire bene le orecchie e imparare ad ascoltare anche chi la pensa diversamente da voi ed ha ampiamente dimostrato di averci visto bene prima e non dopo …….!!!

  2. Gli esperti di viabilità si sprecano. Io ho vissuto negli anni ’80 a Bresso, così ho avuto l’occasione dei vedere altre realtà ( capiscimi a me), e l’ingresso a Milano era a dir poco un dramma. Oggi dopo tanti anni idem, eppure ci sono stati tanti amministratori anche di pura razza. Quando leggevo del traffico a Buccinasco trovavo il tema un po’ sopra le righe, oggi il problema esiste.
    Al netto del progetto di Roberto interessante e condivisibile, ma che tende a diventare un tormentone. Non c’è soluzione per le varie “Stefanie” che scoprono improvvisamente il problema e che naturalmente ne danno la colpa a destra e a manca ( qualcuno ovviamente insiste molto su manca), senza chiedersi se il fatto di vivere al confine di una delle grandi metropoli d’Europa qualche vantaggio lo dia, ma anche qualche problema.
    Quali soluzioni?
    Quella più bella sarebbe prevedere un parcheggio temporaneo e navette che da Bucci portano al più vicino collegamento con mezzi pubblici verso Milano. certo andrebbero previsti percorsi o soluzioni che garantiscano i tempi di percorrenza. Perché parcheggio temporaneo? Perché il problema, in teoria, dovrebbe durare un anno, ma anche perché il rischio è che i cittadini preferiscano infilarsi nel casino con la loro macchina invece di usare il servizio, a quel punto si smantella tutto e chi si lamenta vada ciapa’ i ratt.
    A Bresso ancora oggi applicano le soluzioni: mi sveglio prima e ogni volta mi invento una strada nuova, non sempre funziona, ma c’è varietà ( è una battuta, Roberto non prenderla sul serio)
    Saluti.
    Paolo Caimi

  3. Paolo, c’è il naviglio che è navigabile e lì non c’è traffico…….basterebbero dei battelli stretti e veloci …..per un anno……problema risolto……!!!

    Li facciamo arrivare dalla Cina o da Venezia ?…..da dove arrivano prima ?

  4. Paolo, non capivo il riferimento alle varie Stefanie….ma adesso ho capito che sono quelle che per risolvere il problema del 351 che adesso ci impiega 20 minuti in più per tornare da Milano propongono come soluzione uno sconto sull’abbonamento o altro bonus..!!!….Allora siamo a posto ….siamo in buone mani…..!!!

    P.S.
    Il mio sarà un tormentone ma quando sarà finalmente realizzato mi dedicheranno la via….
    via Roberto da Buccinasco…..ma via via…fora dai ball, terun del Nord ……!!!

  5. Paolo ti poni il problema chiedendoti …..quali soluzioni ?
    E parli di un parcheggio temporaneo e navette che portano al più vicino collegamento con mezzi pubblici verso Milano…..OK,OK…..mumble mumble….ragioniamo per tentativi ad esclusione….

    1°) La via Lodovico il Moro è intasata e con due nuovi bei semafori….quindi tanta pazienza o niente da fare…….stress…

    2°) La via Lorenteggio è interrotta a metà…..quindi peggio che andar di notte a fari spenti…

    3°) Se vado verso Assago e prendo la tangenziale negli orari di lavoro mi faccio ancora la coda prima di uscire dalla tangenziale e arrivare a Famagosta…..quindi forse è meglio fermarsi ad Assago e pagare la tariffa extraurbana ed il parcheggio e aspettare che arrivi il treno con frequenze in partenza ridotte rispetto a Famagosta…..una ciofecata per chi ha fretta e deve far tornare i conti….!!
    4) il naviglio è navigabile ma non ci sono battelli veloci dell’ATM…..e nemmeno dell’ATV….

    mumble mumble la cosa si complica…..

    Mi rimane la soluzione forse più intelligente di andare a prendere il treno a Corsico perchè il treno non fa le code e arrivo comodo comodo a Porta Genova o a Romolo con la S9 ed anche oltre, dipende da dove devo andare……ebbene sì…il vecchio e tanto dimenticato treno che a Buccinasco non c’è ….. non è malaccio come soluzione e ci arrivo anche comodo in bici……( l’unico problema è che avrò tutto il giorno il dubbio di non ritrovare la bici al ritorno …ed è un brutto vivere….)!!!!
    Allora prendo la bicicletta e pedalo verso Milano lungo il naviglio e con la manina saluto i miei amici in coda in autobus o sull’auto privata……..dall’altra parte ….ciao, ciao…e canto….”Sotto questo sole è bello pedalare, SI’, ma c’è da sudare…sotto questo sole….”

  6. Io una soluzione semplice, semplicissima direi, ce l’ho, l’ho travata: andare al lavoro in bicicletta. Non è sempre praticabile, soprattutto nei mesi invernali, ma io la applico da 20 anni, cioè da quando ho l’ufficio in largo Promessi Sposi (mi pare se non ricordo male siano da Buccinasco 10 km). Nei mesi invernali, oppure quando piove, vado a piedi fino al capolinea della 47 (10 minuti) e poi cambio in Piazza Miami con la 95. In bicicletta 20/25 minuti. Coi mezzi 30/45 minuti. D’estate si suda un po’ e la soluzione è partire presto, con il fresco, cosa che per me non è un problema perché sono mattiniero.
    Da un po’ la soluzione bicicletta la uso meno perché faccio il doppio lavoro: editor di scolastica ma anche amministratore comunale e il giro diventa un po’ più lungo.
    Dal mio punto di vista, quindi, la fermata della metropolitana a Roncchetto ci sta ma anche no. È un punto di vista molto personale, lo capisco.
    Dal mio punto di vista, culturalmente direi nordeuropeo, la soluzione veramente chiave è un’altra. Propongo una soluzione di tipo olandese: deposito coperto e sorvegliato di biciclette a San Cristoforo, magari su più piani.

  7. Stefano Parmesani

    Anche a Parma stazione c’è un grande parcheggio coperto x biciclette su più piani. Utilizzatissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: