BUCCINASCO: IL BILANCIO PREVENTIVO DEL COMUNE 1. LE NOVITÀ TECNICHE CONTABILI

bilancioFunzionedi David Arboit

La struttura del bilancio dei Comuni è cambiata. Con il 2016 entra in vigore definitivamente, dopo un periodo di transizione in cui è stata applicata in via sperimentale, una importane modifica dell’ordinamento contabile dell’ente locale, che lo armonizza con la struttura dell’attuale bilancio dello Stato (in analogia con il DPF dello Stato).

Vediamo le principali novità.

La parte in uscita del bilancio, le spese del Comune, è organizzata in missioni, analogamente a quanto accade per il bilancio dello Stato.

Il bilancio è un unico documento, un bilancio triennale, non esistono più due documenti il bilancio quello annuale e quello triennale. Abolita anche la Relazione previsionale programmatica, che conteneva una classificazione delle spese e delle entrare per programmi.

La vera novità è il DUP. In quest’anno di transizione è stato approvato dalla Giunta in ottobre ma a regime dovrà essere approvato dalla Giunta entro il 31 luglio (per esempio 2016) per entrare a fare parte del bilancio preventivo 2017.

Con il DUP l’amministrazione definisce le liee strategiche della sua azione per l’anno successivo, e dopo l’approvazione della Giunta viene inviato ai Consiglieri comunali e pubblicato e diventa oggetto di discussione. A novembre può essere rivisto e modificato con una nota integrativa (entro il 15 del mese), per poi essere approvato dal Consiglio comunale insieme al Bilancio preventivo.

Il DUP ha soprattutto la funzione di definire gli orientamenti politici dell’amministrazione, cioè di definire l’indirizzo politico, la programmazione dell’azione amministrativa e per questa ragione non ha tanti elementi contabili di tipo numerico e viene approvato ben sei mesi prima del bilancio vero e proprio.

Il DUP viene definito unico perché unifica una serie di documenti che venivano in precedenza approvati separatamente. Il piano delle opere pubbliche non viene più approvato separatamente ma diventa un allegato al DUP. Allegato al DUP e anche il Piano delle alienazioni patrimoniali. Importante novità ed elemento di previsione del DUP è la programmazione del fabbisogno di personale, in precedenza approvata solo dalla Giunta e che ora entra in Consiglio comunale.

Rimangono comunque i vecchi capitoli di spesa che rendono più analitico l’impiego delle risorse e trovano poi una corrispondenza con il Piano Esecutivo di Gestione (PEG).

Un altro cambiamento importante riguarda le variazioni di bilancio. Mentre queste variazioni in precedenza erano di competenza esclusiva del Consiglio comunale, ora diventano in parte competenza della Giunta e altre ancora di competenza dei settori e dei relativi funzionari. Le variazioni più importanti resteranno comunque di Competenza del Consiglio.

Importante anche la costituzione del fondo svalutazione crediti. È una somma, un accantonamento, inserito nella parte spesa del bilancio che ha come obiettivo tutelare il Comune rispetto a eventuali crediti inesigibili. Esempio tipico e quello delle sanzioni per infrazioni del Codice della strada fatte dalla Polizia Locale. Tra l’accertato e notificato, e le somme effettivamente riscosse c’è sempre una differenza. Ciò che viene in genere incassato e sempre meno di quello che è stato notificato. Il nuovo sistema contabile obbliga a mettere negli attivi del Comune, nelle entrate previste, tutte le sanzioni notificate, ma prudenzialmente obbliga anche a inserire nel fondo svalutazione crediti ciò che prevedibilmente, statisticamente, non verrà incassato.

Il DUP è diviso in due sezioni: la Sezione Strategica (SeS) che programma l’azione di governo nell’arco temporale dell’intero mandato; la Sezione Operativa (SeO) che, sulla base degli indirizzi indicati dalla SeS, determina l’azione di governo triennale prevista nel bilancio preventivo.

Annunci

Pubblicato il 5 febbraio 2016 su AMMINISTRAZIONE COMUNE, BILANCIO, POLITICA LOCALE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: