APPROVATO IL NUOVO REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DI BUCCINASCO

consiglio_comunaledi David Arboit

Consiglio comunale del 30 novembre 2015. Il punto più importante all’ordine del giorno è la discussione e approvazione del nuovo Regolamento del Consiglio Comunale.

La questione non è solo burocratica: il Regolamento del Consiglio Comunale tratta la gestione dell’organismo deliberativo del Comune. Stabilire le regole, il numero e il minutaggio degli interventi, il numero delle interrogazioni da presentare e ogni altro elemento che riguarda poteri e facoltà dei membri del Consiglio determina il tasso di democrazia sostanziale con cui vive il Comune. Belle parole queste, ma bisogna anche metterle in pratica, far corrispondere alle parole comportamenti.

Il Regolamento del Consiglio Comunale è quindi una questione molto seria, ne va della gestione della democrazia del Comune. Ed è per questa ragione che il presidente della Commissione Statuto e regolamenti Matteo Carbonera (PD) elenca con pedante precisione tutte le riunioni che sono state fatte a partire dal mese di febbraio. Un po’ di più di una al mese, comunica Carbonera, fino a fine luglio quando è stata approvata la bozza definitiva della Commissione. Dopo ogni riunione, – continua Carbonera – il risultato dei lavori è stato puntualmente inviato ogni volta a tutti membri della Commissione.

Da settembre in poi la bozza di Regolamento è stata infine più volte inviata a tutti i Consiglieri comunali, e più volte il Presidente della Commissione ha fatto presente che era possibile inviare e/o discutere emendamenti.

Interviene il Consigliere Benedetti che pacatamente e con grandissimo fair play («cerco di essere positivo» dice) chiede ai consiglieri dell’opposizione: come mai non avete partecipato a nessuna delle numerose riunioni convocate? Come mai da parte dell’opposizione non sono stati presentati emendamenti? Chiede infine se poi l’opposizione intende mantenere il medesimo comportamento quando dopo le feste si inizierà a discutere il nuovo “Regolamento della partecipazione popolare”.

Ascolto Benedetti, e mentre ammiro il suo grande fair play, tra me e me penso che evidentemente le opposizioni non hanno ritenuto di lavorare sul regolamento perché non pensano che esso sia determinante per il tasso di democrazia sostanziale con cui vive il Comune.

Interviene il Consigliere Cortiana il quale con un abile giro di parole confessa candidamente che non ha avuto tempo. Cortiana rassicura Benedetti e afferma che «Nell’economia del tempo e dell’agenda questo [il tempo per occuparmi del Regolamento di partecipazione popolare] lo posso scavare perché va concretamente alla traduzione di una proposta che avevo fatto ed era stata accolta» durante il lavoro di redazione dello Statuto comunale. Quindi, continua Cortiana «mi sento assolutamente impegnato a dare il mio contributo». In sintesi non sono riuscito a trovare il tempo di lavorare sul Regolamento del Consiglio, troverò il tempo per lavorare sul Regolamento di partecipazione. Vedremo.

Ascoltando Cortiana penso tra me e me: il tempo per le cose importanti in genere uno lo trova; le cose importanti sono «una proposta che avevo fatto», il resto meno.

Il Consigliere De Palo, intanto, si salva in corner: ha fatto subito presente che in verità lui almeno a una riunione ha partecipato e che un emendamento, all’ultimo minuto il 2 novembre lo ha inviato. Emendamento peraltro accolto ieri sera.

Cortiana nel merito propone tre temi su cui emendare il Regolamento: usare strumenti cartacei nel caso in cui la diffusione web delle convocazioni e dei documenti sia impossibile causa black out di sistema; stabilire che la PEC istituzionale dei Consiglieri sia predisposta dal Comune; regolamentare la possibilità di concessione in comodato dei tablet limitandola a chi ne ha veramente bisogno. I tre temi sono presentati senza alcun riferimento preciso all’articolato posto in discussione e quindi senza alcun reale emendamento scritto.

Benedetti risponde mostrando ancora una volta straordinario fair play. In estrema sintesi dice: i temi proposti sono dettagli anche interessanti, su alcuni posso essere d’accordo su altri no, ma era necessario discuterli in Commissione per chiarirci le idee, e anche per trovare una formulazione corretta per inserirli come testo nel Regolamento. Si poteva fare, anche inviando via mail qualche giorno fa, esattamente come ha fatto il Consigliere De Palo. Ma non è stato fatto.

Poi si vota. L’opposizione si astiene. Non condivide le regole di funzionamento del Consiglio Comunale? È gesto strano e forse anche grave? Perché? La motivazione addotta da Cortiana è la seguente: «abbiamo apprezzato l’accoglimento di alcune questioni emendative per la questione che abbiamo sollevato sull’obbligo PEC però a carico [dei consiglieri] non c’entra il costo di 5 euro o di 50 centesimi, è una questione di principio, dato che farò ricorso su questo, noi ci asteniamo». Una scelta in fondo giusta, anche se motivata appigliandosi a un cavillo: non c’è infatti ragione di approvare una lavoro fatto completamente da altri, e siccome ve lo siete fatto tutto voi, votatevelo.

Il presidente del Consiglio Palone alla fine ringrazia anche la consigliera del PD Campese che, pur non essendo membro della Commissione, ha sostituito il Consigliere Mercuri del PD nel momento in cui ha dovuto assentarsi per un periodo di studio all’estero. Il partito Democratico di Buccinasco dimostra anche con i fatti, con questi comportamenti personali, che il Regolamento del Consiglio Comunale è una cosa seria perché «determina il tasso di democrazia sostanziale con cui vive il Comune». Certi dettagli comportamentali dicono più di mille parole di retorica politica.

Annunci

Pubblicato il 1 dicembre 2015 su CONSIGLIO COMUNALE, POLITICA LOCALE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: