BUCCINASCO: ATTENZIONE ALLE SCADENZE DEI TRIBUTI!

TRIBUTI

 

Entro lunedì 30 novembre i contribuenti sono tenuti a pagare la seconda rata dalla Tari, tassa sui rifiuti.

C’è tempo fino al 16 dicembre invece per Tasi (tassa sui servizi indivisibili) e Imu (imposta municipale propria), solo in quest’ultimo caso escluse le
abitazioni principali Buccinasco.

La scadenza per il pagamento della Tari (tassa sui rifiuti) è lunedì 30 novembre: entro quella data i cittadini dovranno versare la seconda rata, utilizzando il MAV precompilato inviato dall’Amministrazione comunale lo scorso maggio. Si ricorda che in
caso di smarrimento è possibile recarsi presso l’Ufficio Tributi (quarto piano del Palazzo comunale) dove si riceverà un foglio riepilogativo con il numero di MAV smarrito e si potrà effettuare il pagamento solo presso la Banca popolare di Sondrio (allo sportello oppure on line).
Per Tasi (tassa sui servizi indivisibili) e Imu (imposta municipale propria) la scadenza è mercoledì 16 dicembre. In questi casi il saldo va versato tramite il modello F24, copiando esattamente quanto già compilato per la prima rata di giugno, indicando “saldo” al posto di “acconto”. Per chi dovesse effettuare nuovamente il calcolo, è sempre disponibile l’applicativo on line sul sito
comunale.
Si ricorda che l’Imu non si applica alle abitazioni principali, la Tasi invece è dovuta anche dai proprietari di prima casa e in parte anche dagli inquilini di abitazioni date in affitto (per il 70% paga il proprietario, per il 30% l’affittuario; per immobili diversi da prima casa l’affittuario deve il 10%, il proprietario il 90%). Le aliquote da applicare: 2,2 per mille per la prima casa e le pertinenze(con detrazione di 100 euro per immobili con rendite catastale inferiore a 500 euro); 2,2 per mille per altre abitazioni e relative pertinenze; 1,6 per mille per altri immobili. L’Amministrazione comunale ha previsto una detrazione di 100 euro all’anno (proporzionata ai mesi di possesso e divisa fra i proprietari) a beneficio di chi utilizza l’immobile come abitazione principale, sia esso proprietario o inquilino; ciò a condizione però che l’immobile abbia una rendita catastale non superiore a 500 euro.
“Invitiamo i cittadini a rispettare le scadenze – dichiara l’assessore al Bilancio Ottavio Baldassarre– tenendo anche conto che dal 2016 si prevede l’abolizione della TASI e la modifica dell’IMU per alcune categorie di contribuenti. Questa modifica comporterà una minore entrata tributaria da parte del Comune che tuttavia sarà compensata dal corrispondente trasferimento che riceveremo dallo Stato, in base all’importo dei tributi del 2015 da riscuotere entro la fine di dicembre 2015. Proprio per questo è importante rispettare la scadenza del 16 dicembre per Tasi e Imu: solo così saremo agevolati nel mantenimento degli equilibri finanziari del nostro Comune anche in futuro”.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

 

Annunci

Pubblicato il 21 novembre 2015, in BILANCIO, BUCCINASCO con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: