CONTROLLO DEL VICINATO A BUCCINASCO: ANDIAMO AVANTI

neighbourhoodwatchdi David Arboit

Mi auguro vivamente che l’assemblea pubblica del 15 ottobre, e il dibattito che ha generato nei giorni seguenti, abbia chiarito definitivamente quali sono le intenzioni della Giunta Maiorano a proposito del progetto Controllo del Vicinato.

In attesa dell’uscita del mensile del Comune “Buccinasco Informazioni” di novembre nel quale ci saranno le indicazioni operative dell’Amministrazione per andare avanti con il progetto, vale la pena, per evitare equivoci e fraintendimenti, ribadire gli aspetti amministrativi e concettuali di un intervento dei cittadini in materia di sicurezza inserito in un quadro istituzionale.

Che cosa vuole l’Amministrazione comunale? La sicurezza è una cosa seria e il “fai date” può diventare dannoso se non letale. Quando le istituzioni, in questo caso il Comune, decidono una iniziativa sulla sicurezza è necessario che questa sia sottoposta al controllo dei professionisti della sicurezza. Il percorso dell’Amministrazione comunale ha come obiettivo un protocollo, un fare, validato e firmato in condivisione con Prefettura, Polizia Locale, Carabinieri.

La proposta delle istituzioni non chiude la porta in faccia alla libera iniziativa dei cittadini, non vuole porsi contro la libera iniziativa dei cittadini, non vuole sostituirsi alla libera iniziativa dei cittadini, ma vuole solo inserirla in un percorso istituzionale minitorato dai professionisti della sicurezza.

L’associazione Controllo del Vicinato offre una lunga pratica in 150 comuni che genera esperienza e si pone in rapporto necessario e sistematico con le istituzioni, con gli enti locali. Tutto questo significa professionalità, affidabilità e controllo, ossia capacità di sottoporsi a monitoraggi e validazioni del fare da parte dei professionisti della sicurezza: Polizia Locale, Carabinieri e Prefettura.

Se inserita in un quadro istituzionale la libera iniziativa dei cittadini diventa un percorso di formazione alla cittadinanza che produce reazioni responsabili e competenti agli atti delinquenziali che accadono nei territori, e impedisce eventi traumatici e mortali come quelli di cui sta discutendo l’opinione pubblica in questi giorni.

Annunci

Pubblicato il 30 ottobre 2015 su AMMINISTRAZIONE COMUNE, BUCCINASCO, INIZIATIVE, LEGALITA'. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 1 Commento.

  1. Tante belle parole….ma finché ci saranno partiti favorevoli ad Amnistia , Indulto e Decreto svuota carceri come il PD….il ladri saranno più fuori che dentro il carcere vanificando tutto il lavoro sulla Sicurezza…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: