Archivio mensile:marzo 2015

LA LEGGE ELETTORALE: L’ITALICUM SECONDO IL PD DI MATTEO RENZI

Renzi_direzione

Annunci

LIBERA, 20 ANNI DI VERA ANTIMAFIA!

libera-630x419Il 21 marzo di ogni anno in diverse città d’Italia, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie.

Era sabato 17 marzo 2012 (in quell’occasione fu anticipata al 17 per favorire la partecipazione di sabato) quando partecipai anche io alla Giornata di Libera a Genova.

Fu una giornata impegnativa e di grande impatto emozionale, eravamo più di centomila, tanti erano i giovani presenti anzi erano molto più numerosi di quelli della mia età. Il discorso di Don Ciotti affascinava tutti e mi colpì molto quando disse : “la forza della mafia non sta nella mafia, ma nella zona grigia costituita da segmenti della politica, del mondo delle professioni, degli imprenditori. Le zone grigie sono anche nella Chiesa”.

Al termine della manifestazione eravamo fisicamente stanchi ma fieri e felici. Tanti furono i ragazzi che ascoltarono quei 900 nomi con gli occhi lucidi, tanti i cartelli con incise le parole di Giovanni Falcone: “Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa”, oppure di Paolo Borsellino “La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà, che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità.”

Leggi il resto di questa voce

Nidi aperti il 28 marzo

Un’occasione per conoscere gli asili comunali “La Perla”, “Mille Amici” e “Giardino dei Piccoli”, visitare le strutture, conoscere le attività proposte ai bambini e il metodo educativo, grazie alla presenza di coordinatrici ed educatrici

Bambini-gooogle-immaginiUn pomeriggio di nido aperto alla cittadinanza per consentire ai genitori che intendono iscrivere i propri bimbi di conoscere le loro future educatrici e il progetto educativo proposto, basato sul metodo della pedagogista britannica Elinor Goldschmied, visitando le strutture, guardando le fotografie delle attività, i materiali e i giochi usati.

Sabato 28 marzo dalle 15 alle 18 sarà possibile visitare gli asili comunali “La Perla”, “Mille Amici” e “Giardino dei Piccoli” ed entrare così in contatto con la realtà del nido per conoscerne la quotidianità.

“I nidi – dichiara l’assessore all’Istruzione David Arboit – sono un’eccellenza del nostro territorio e offrono un servizio di qualità che vogliamo far conoscere a tutti cittadini: riteniamo importante portare al di fuori l’immagine di ciò che realmente sono i nostri asili e valorizzare il lavoro svolto dalle nostre educatrici”.

Leggi il resto di questa voce

ANCHE A BUCCINASCO SBARCA IL CAR SHARING

car-sharing_bucciFonte: SioNo Magazine

Il car sharing si espande nel sud ovest milanese. Dopo l’arrivo delle postazioni E-Vai sul territorio di Cesano Boscone, anche i cittadini di Buccinasco potranno usufruire di questo servizio. Si sono proposte, in tal senso, due aziende. La prima, l’Enjoy, che raggiungerà il Comune di Buccinasco oltre il perimetro di Milano e che permetterà ai pendolari, che ogni giorno si muovono verso Milano, di lasciare a casa la propria automobile senza pagare una sovrattassa “interurbana”. La seconda, la Twist, che servirà invece per spostarsi nei comuni del sud Milano e, a differenza dell’altro operatore, avrà parcheggi di interscambio nelle zone più frequentate della città. I tecnici di quest’ultima società, nelle scorse settimane, hanno effettuato i sopralluoghi necessari per individuare le aree di sosta e di parcheggio. “Abbiamo raggiunto un ottimo risultato sia sotto l’aspetto tecnico che quello politico: ci sono voluti parecchio tempo e molte battaglie ma alla fine ce l’abbiamo fatta” ha detto il vice sindaco Rino Pruiti: “I luoghi dove poter lasciare la vettura di car sharing saranno ben evidenziati e facilmente raggiungibili e siamo certi che, a breve, nuovi soggetti si faranno avanti e potremo incrementare ulteriormente l’offerta, aiutando i nostri concittadini a tagliare, drasticamente, la spesa per le automobili e i trasporti”.

ALBERI PER CHI HA DATO LA VITA NELLA LOTTA ALLA MAFIA

alberorovesciatoSabato 21 marzo alle 9.30 il terzo evento della rassegna Buccinasco contro le mafie con la creazione di un nuovo bosco nell’area verde di via Emilia nei pressi della Casa dell’Acqua, luogo scelto dal 68,2% dei cittadini che hanno partecipato al sondaggio lanciato nei giorni scorsi. E dalle 19 alla Cascina Robbiolo “Note a memoria”, con la lettura delle 900 vittime innocenti di mafia e il concerto del pianista Vincenzo Balzani.

Sarà la festa di primavera “Radici verso il cielo” il terzo evento della rassegna “Buccinasco contro le mafie”, in programma sabato 21 marzo, Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da “Libera – associazioni, nomi e numeri contro le mafie”: l’Amministrazione comunale ha deciso di piantare un centinaio di alberi per i nuovi nati e per ricordare chi ha dato la vita nella lotta alla criminalità organizzata. “Speriamo che partecipino tanti bambini con le loro famiglie – spiega Rosa Palone, presidente del Consiglio comunale con delega all’Educazione alla Legalità – perché proprio ai più piccoli sarà consegnato idealmente il testimone della battaglia per la giustizia e la legalità e potranno essere loro stessi a piantare le radici verso il cielo”.

Leggi il resto di questa voce

CHE COSA FARE NEL QUARTIERE BUCCINASCO PIÙ

0BUCCI+Sabato mattina 14 marzo, dalle 9.30 alle 13.00, incontreremo i Cittadini nel Quartiere in Via Guido Rossa. Distribuiremo il volantino (Clicca QUI) insieme alle altre forze politiche della maggioranza.

 

CHE COSA FARE NEL QUARTIERE BUCCINASCO PIÙ

Sicuramente molti cittadini, ed in particolare i 1500 residenti del quartiere di Buccinasco +, sanno dei gravissimi problemi in corso. Circa 60.000 mq della zona sono stati interessati da una criminale azione di interramento di rifiuti, l’area è a tutt’oggi ancora sotto sequestro ed in attesa di provvedimento di confisca a seguito della sentenza penale che ha individuato i colpevoli.

Nel 2014 l’impresa costruttrice è fallita e questo ha determinato il sequestro di tutti i suoi beni presenti in diversi territori italiani e il passaggio, per legge, in carico al nostro Comune dell’area interessata per le necessarie operazioni di rimozione dei rifiuti.

Il Comune di Buccinasco si è iscritto tra i creditori del fallimento e si è costituito parte civile nei processi penali contro TUTTI gli imputati, così come ha fatto l’associazione ambientalista nazionale LEGAMBIENTE. Leggi il resto di questa voce

LA DEMOCRAZIA IN CUI VIVIAMO È COME L’ARIA CHE RESPIRIAMO

gustavo-zagrebelskyNoi siamo il Partito Democratico. Noi dobbiamo essere all’altezza del nome che ci siamo dati. Noi dobbiamo avere intelligenza e responsabilità del nome che ci siamo dati.

La parola democrazia è vecchia, vecchissima, usata, strausata e abusata, tanto da essere a volte sdruccita e calpestata, in nome della democrazia ovviamente. Che si possa calpestare la democrazia in nome della democrazia può apparire cosa paradossale, ma accade invece che sia una evento tutt’altro che raro: è molto facile che in nome della democrazia si calpesti la democrazia.

Lasciamoci allora aiutare a comprendere e percepire la delicatezza e le sfumature della questione da uno che la sa lunga sul tema: Gustavo Zagrebelsky.

Leggi: La democrazia in cui viviamo è come l’aria che respiriamo: non ci si fa caso fino a quando viene a mancare o diventa tossica.

RIFORMA DELLA COSTITUZIONE: IL DIBATTITO NEL PD

riforma costituzione_r

Per comprendere meglio i termini della discussione sulla riforma istituzionale che è stata avviata con il voto alla Camera dei deputati del 10 marzo vale la pena confrontarsi partendo dalle idee di alcuni dei nostri deputati più autorevoli:

APPROFONDIMENTI SULLA RIFORMA DELLA COSTITUZIONE (clicca qui)

MATTEO RENZI: eNEWS 391 – 8 Marzo 2015

001matteo.renzi_8 marzo 2015, eNEWS 391
Finito il primo anno di governo, non è tempo di bilanci. Un anno su quattro, infatti, significa che siamo ancora a metà del primo tempo. Ma una prima verifica può essere utile tra di noi, che da anni ci diciamo le cose in modo schietto.

La sintesi: il Paese si sta rimettendo in moto. L’Italia sta davvero cambiando verso, passando dal meno degli ultimi anni al più, ma proprio per questo adesso dobbiamo intensificare gli sforzi. Tutta la fatica di quest’anno rischia di essere vana se adesso non acceleriamo. Guai dunque a sedersi.

L’Italia sta ripartendo. Lo vediamo da alcuni dati.

Leggi il resto di questa voce

FAMIGLIE, LAVORO E STUDENTI IN PRIMO PIANO NEL BILANCIO 2015

Il Consiglio Comunale ha approvato il documento più importante per il governo dell’ente locale e Buccinasco si conferma un Comune virtuoso e attento al sociale.

BilancioIntroduzione di voucher, sostegno agli studenti che utilizzano i mezzi pubblici, borse di studio per gli alunni meritevoli e la conferma del fondo crisi economica per le famiglie in difficoltà, oltre al mantenimento di tutti i servizi che non avranno variazioni di costo, così come i tributi locali che non sono stati ritoccati, in un sistema basato sul principio di equità. Questi i tratti salienti del Bilancio di previsione 2015 approvato ieri in tarda serata dalla maggioranza del Consiglio comunale.

“Cifre e numeri – spiega l’assessore al Bilancio Ottavio Baldassarre – celano una volontà precisa che a Buccinasco ha diversi nomi, in primo luogo l’attenzione al sociale, alle famiglie in difficoltà, agli studenti, a chi ha perso il lavoro ma non la dignità e ha voglia di impegnarsi per la comunità mettendo a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità. Non da ultimo l’attenzione alle manutenzioni, dalle strade ai marciapiedi alle scuole e gli edifici comunali che da troppo tempo attendono interventi strutturali significativi”.
Leggi il resto di questa voce

APPROVATO IN CONSIGLIO COMUNALE LE SPESE PREVISTE PER I PROSSIMI TRE ANNI

foto-soldi-euro-2Con i voti di due terzi del Consiglio comunale (maggioranza e parte dell’opposizione), ieri sera è stato approvato il Piano triennale delle opere pubbliche che stanzia i fondi per gli interventi che l’Amministrazione comunale intende avviare compatibilmente con le entrate o, come accadrà quest’anno, con stanziamenti in parte già nelle disponibilità del Comune.

“Abbiamo pensato prima di tutto alle scuole – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Rino Pruiti – che, come è noto, hanno la necessità di lavori strutturali e importanti: cominceremo con un intervento di manutenzione straordinaria nella scuola di via Mascherpa, la più obsoleta, per cui abbiamo destinato 1.150.000 euro per lavori che saranno effettuati a partire dalla prossima estate, secondo un crono programma che ottimizzi, per le lavorazioni più invasive, i periodi in cui la scuola non è utilizzata. Quest’anno interverremo anche in via Emilia (500 mila euro) ma non dimenticheremo anche gli altri istituti, per cui sono stati programmati interventi dal costo inferiore ai 100 mila euro e per questo non compresi in questo Piano, ma si tratta di opere di manutenzione comunque importanti”.
Leggi il resto di questa voce

ITINERARIO STORICO: I LUOGHI DELLA GRANDE GUERRA

15-trincea

In occasione del centenario dell’entrata in guerra dell’Italia, il Circolo Pd di Buccinasco propone un itinerario ai confini tra Italia e Slovenia, per ripercorrere i sentieri calpestati durante le dure battaglie e visitare i musei più rappresentativi, in compagnia di un Esperto Storico.

IL PROGRAMMA

 

ERA ORA: IL PD RITORNA AL PARTITO SOLIDO

001consistenteDavid Arboit

Chi frequenta le riunioni del Circolo di Buccinasco sa che da sempre è stata la mia posizione: il Partito è l’unico strumento organizzativo che garantisce il “potere dei senza potere”. Solo un Partito organizzato può consentire al cittadino un esercizio effettivo della democrazia,  può consentire al cittadino di contare nelle decisioni politiche locali e nazionali,  può consentire al cittadino di esercitare quella sovranità popolare su cui la Costituzione dichiara di essere fondata. Leggi il resto di questa voce

CITTADINI DI BUCCINASCO PIÙ: CORNUTI, MAZZIATI E PERCIÒ ARRANGIATEVI, SONO SOLO CAVOLI VOSTRI

0BUCCI+di David Arboit

L’ho ascoltato ieri sera con le mie orecchie in Consiglio comunale. Stentavo a crederci, eppure l’ho sentito. Rispetto a un quartiere, Buccinasco più, nato male con l’amministrazione Lanati, proseguito peggio con il Commissariamento del Comune ecc. ecc. in una storia infinita di problemi che si sono cumulati nel tempo producendo disastri, la proposta di Coalizione civica, una parte della opposizione seduta in Consiglio Comunale a Buccinasco, appare direi sconcertante. Leggi il resto di questa voce

TESTAMENTO BIOLOGICO: IN ATTESA DI UNA LEGGE COSA SI PUO’ FARE

test_bioldi Grazia Campese e Ornella Pittà

Sei anni fa, tra, troppe, polemiche, molte irrispettose di una vita che finiva tragicamente, moriva Eluana Englaro. Da li si apriva un dibattito tra i cittadini e nella politica, sul tema del fine vita, cioè sul diritto di ogni cittadino di scegliere come e quando morire.

Come spesso accade però, problematiche importanti finiscono, come in questo caso, per impantanarsi nei veti che i vari schieramenti oppongono a una rapida definizione legislativa di un tema così delicato. Questo è quello che è successo al Disegno di legge in materia di dichiarazioni anticipate di trattamento, ancora in attesa, dal 13 luglio 2011, di completare l’esame parlamentare.

Leggi il resto di questa voce

Italiano per stranieri in biblioteca

Sono aperte le iscrizioni per un corso rivolto ai cittadini immigrati extracomunitari, al via dal 24 marzo il martedì e il venerdì dalle 19.30 alle 21.30
disegno-corso-italianoStranierimod
Qual è il primo passo per l’integrazione? La possibilità di comunicare e quindi la conoscenza della lingua.
Il Comune di Buccinasco propone ai cittadini stranieri extracomunitari del territorio un corso gratuito di lingua italiana rivolto agli adulti che si svolgerà presso la Biblioteca comunale da martedì 24 marzo 2015. Al termine delle lezioni sarà rilasciato un attestato finale valido per il rinnovo del permesso di soggiorno di lungo periodo e per l’assolvimento degli obblighi dell’accordo di integrazione.
Leggi il resto di questa voce

POLEMICHE E RECRIMINAZIONI, NON E’ QUESTA LA LOMBARDIA CHE CI PIACE

Volano gli stracci nella maggioranza in Lombardia e Salvini convoca i suoi a Roma contro Renzi. Poche idee e tanta voglia di dare la colpa agli altri, questa pare l’unica strategia di Maroni. Intanto mancano due mesi all’Expo e in regione quasi non se ne parla.

Un presidente che ritiene di dover scrivere di proprio pugno a un quotidiano per replicare a un’accusa di scarsa efficacia della propria azione di governo lascia quanto meno perplessi.
Se poi l’elenco delle cose fatte coincide con quello che da mesi tenta di far passare, con tanto di manifesti affissi per le strade, come grandi risultati della propria amministrazione, la cosa si fa ancora più inquietante.
Da dove passa il presunto buon governo della Lombardia?
Ormai è chiaro: da una insistita e ostentata polemica con Roma e dal vagheggiamento di migliori condizioni che, al momento, non sono date. E così, da qualche mese a questa parte, le leggi approvate in Consiglio regionale non hanno che due possibili caratterizzazioni: o vengono impugnate dinanzi alla Corte Costituzionale, o sono pannicelli caldi sostanzialmente inutili e quindi ininfluenti. Non è certo un gran modo di interpretare la concretezza lombarda di cui si vorrebbe fregiare il presidente Maroni.
Ci sono due filosofie di governo a confronto.

Leggi il resto di questa voce