Archivio mensile:febbraio 2015

UN ANNO DI GOVERNO RENZI – incontro con Lia Quartapelle a Basiglio

quartapelle_a_basiglio[ di Michela Fiorentini ]

Chi c’era, nel 2012 o più tardi nel 2013, a sostenere Matteo Renzi, un po’ contro tutto e contro tutti, ricorda bene le giornate dell’insediamento del più giovane premier della storia della Repubblica Italiana.
Annunci

BUCCINASCO, ESPOSIZIONE RIFIUTI: CAMBIANO GLI ORARI

IMG_3802
Dopo circa un anno di sperimentazione (dalle 22 in primavera-estate e dalle 20 in autunno-inverno), l’Amministrazione comunale ha deciso di modificare leggermente i periodi le fasce orarie per l’esposizione dei rifiuti a ciglio strada, per diminuire i disagi dei lavoratori delle imprese di pulizie e altre attività commerciali e terziarie. Per diminuire i disagi dei lavoratori delle imprese di pulizie e delle imprese commerciali, d’ora in poi l’esposizione dei sacchi e/o dei cassonetti è consentita dalle 19 alle 6.30 (fino al 30 aprile); nel periodo estivo dalle 21 alle 6.30. Attenzione però, i controlli saranno intensificati
“Abbiamo ascoltato le richieste sia delle imprese che dei condomini – spiega l’assessore alla Tutela ambientale Rino Pruiti – che nell’ultimo anno hanno avuto difficoltà oggettive a rispettare alcuni orari: ora con la possibilità di esporre dalle 19 nel periodo invernale e dalle 21 nel periodo estivo speriamo che il regolamento sia rispettato e si evitino esposizioni troppo prolungate dei sacchi a ciglio strada sia per una questione di igiene sia per una questione di decoro. Invitiamo tutti a prestare più attenzione anche alla raccolta differenziata: tra pochi giorni i cittadini riceveranno insieme al periodico comunale un opuscolo con tutte le indicazioni per separare correttamente i rifiuti. Non abbiamo più scuse, dobbiamo arrivare al più presto al 65% di differenziata e poi finalmente superare questa soglia”.

NUTRIRE BUCCINASCO: IL NUOVO PROGETTO DELLE ASSOCIAZIONI DEL NOSTRO TERRIOTORIO

nutriPer il secondo anno alcune associazioni – per l’esattezza dodici – si sono riunite attorno al tavolo di “Centomani per Buccinasco”, scegliendo per il 2015 – l’anno dell’Esposizione universale a Milano al via dal primo maggio – il tema “Nutrire Buccinasco”, per proporre una riflessione comune sul tema dell’alimentazione, del consumo responsabile, della cura di sé e del territorio, della nutrizione intesa nel senso più ampio del termine. Perché ci si nutre non solo di cibo ma anche di cultura, relazioni, solidarietà.

Buccinasco ha un patrimonio ricchissimo, le sue associazioni, impegnate a rendere culturalmente viva e vivace la nostra cittadina che grazie a loro si può definire comunità. Lo dimostra la programmazione culturale e il calendario fitto di eventi in tutti gli spazi pubblici del nostro Comune, la Cascina Robbiolo, il Centro culturale Bramante, l’Auditorium Fagnana. Dallo scorso anno un gruppo di associazioni ha compiuto un passo in più: ha deciso di lavorare in modo sistematico per un unico obiettivo, scegliendo un tema. Quest’anno anche Buccinasco ha colto l’occasione di Expo 2015 declinando ad hoc per il nostro territorio e i nostri cittadini i temi che per sei mesi avranno un’eco in tutto il mondo.

Leggi il resto di questa voce

BUCCINASCO: Dove piantiamo gli alberi? Partecipa al sondaggio

Con “Radici verso il cielo” sabato 21 marzo l’Amministrazione comunale ricorda chi ha dato la vita nella lotta contro le mafie: ai cittadini la scelta del luogo dove cresceranno le nuove piante.
piantare_alberi

Nell’ambito della prossima edizione della rassegna “Buccinasco
contro le mafie”,  sabato 21 marzo l’Amministrazione comunale promuove “Radici verso il cielo”, una Festa di primavera per piantare alberi per i nuovi nati e per ricordare chi ha dato la vita nella lotta alla criminalità organizzata che proprio ai più piccoli passano idealmente il testimone della battaglia per la giustizia e la legalità.
L’appuntamento è per le ore 9.30: dove? Invitiamo i cittadini a scegliere il loro parco preferito, fra tre aree oggi ancora poco ricche di piante. Le candidature:
          1. Area verde di via Emilia, nei pressi della Casa dell’Acqua
          2. Area verde Parco Mortisia, in via della Costituzione
          3. Parco Spina Verde, in via San Francesco
Per partecipare al sondaggio è sufficiente collegarsi al sito internet del Comune fino a lunedì 16 marzo.

L’AUTONOMIA E’ UNA COSA SERIA

I GRILLINI SI SCHIERANO CON MARONI: VIA LIBERA AL REFERENDUM PER L’AUTONOMIA. Maroni, alla fine, ha ottenuto il referendum con l’aiuto dei grillini. E’ quello che voleva per poter vivacchiare ancora un po’ di propaganda, non certo per ottenere più autonomia per la Lombardia, cosa che si potrebbe ottenere in tempi molto più brevi, come proponeva il PD. L’autonomia è una cosa seria. [ pdregionelombardia ]

ar_image_4069_lChe cosa cambia in Lombardia dopo l’approvazione del referendum per l’autonomia?
Poco, o forse è meglio dire nulla, perché l’obiettivo di Maroni e dei suoi pare essere stato l’ottenimento del via libera al referendum e non tanto quelle maggiori competenze e forme particolari di autonomia previste dall’articolo 116 della Costituzione.
Si voleva riacquistare un po’ di ossigeno politico, non provare davvero ad aprire un tavolo serio e formale di trattativa con Roma. Gli assessori lombardi, supportati da rumorosi e garruli consiglieri regionali di marca più o meno leghista, sembrano ormai solo capaci di dire che la colpa è di Renzi e dei tagli che arrivano da Roma, sempre e comunque. E allora, quale soluzione migliore di chiedere ai cittadini lombardi se sono disposti a pagare meno tasse per avere più servizi, maggiore occupazione e più soldi per tutti? Leggi il resto di questa voce

30mln di euro per fare un referendum (forse) fra due anni. E’ questa la loro autonomia?

referendum_slide_4-1024x766

Noi una firma su un provvedimento che costa 30 milioni di euro e rinvia di due anni la richiesta di maggiore autonomia non ce la mettiamo. Abbiamo tentato in tutti i modi di convincere Maroni ad aprire subito l’interlocuzione con il Governo (previsto già dall’articolo 116 della Costituzione, a costo zero ovviamente) e di evitare il ricorso a un referendum costoso e inutile. Ora la Lega può sventolare la sua bandierina ideologica a spese dei contribuenti lombardi e il Consiglio regionale della Lombardia è condannato all’irrilevanza in nome della propaganda.
Così il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri spiega il voto contrario del Pd all’indizione del Referendum consultivo con il quale, entro diciotto mesi, i cittadini lombardi saranno chiamati a dire se sono d’accordo con il trasferimento di maggiori competenze dallo Stato alla Regione. Il Referendum è stato approvato in serata dal Consiglio regionale con 58 voti a favore e 20 contrari

LEGGI ANCHE: Il referendum che serve alla Lega. Sarà M5S ad aiutarla?
40 modi per utilzzare bene i 30 milioni di euro: dal lavoro alle famiglie

Demopolis: un anno di Governo Renzi nell’opinione degli italiani

IMG_3800
[ tratto da Demopilis.it ]

Il 17 febbraio 2014 Giorgio Napolitano conferiva l’incarico di formare il nuovo Governo al segretario del PD Matteo Renzi. 12 mesi dopo, 4 italiani su 10 esprimono un giudizio positivo sull’operato dell’Esecutivo, mentre una valutazione di segno opposto esprime poco meno di un cittadino su due.
Leggi il resto di questa voce

Direzione Pd – Intervento di Marina Sereni

Intervento di Marina Sereni alla Direzione del Partito Democratico del 16 febbraio.

Vale la pena ascoltarla, dura 7 minuti. (Cliccare sull’immagine)

sereni_pd_slider

Intervento di Marina Sereni alla Direzione del Partito Democratico del 16 febbraio

 

RIFORME COSTITUZIONALI: DOPO QUARANT’ANNI LA VOLTA BUONA

OrologioCamera

Le votazioni sulla seconda lettura della riforma costituzionale sono terminate intorno alle tre del mattino.

[ di Francesco Prina, Deputato PD ]

Innanzitutto la prima parte della Costituzione – quella sui principi fondamentali della Repubblica – rimane intatta e nessuno dell’attuale maggioranza ha intenzione di cambiarla. Delle altre parti, quelle che riguardano l’ordinamento ed il funzionamento dello Stato, si è iniziato a registrarne i limiti ed ipotizzarne il cambiamento già dagli anni ‘70 quando io frequentavo le scuole medie.

Dopo un lungo dibattito – che se non vado errato è iniziato dalla commissione Bozzi ed è continuata per più di quarant’anni, con aggiustamenti parziali in corso d’opera – è arrivata ai giorni nostri. Numerosi sono stati i tentativi dicommissioni parlamentari, commissioni bicamerali, lavori di esperti costituzionalisti, altrettanto numerosi i convegni, gli approfondimenti, gliarticoli di riviste e di giornali, le critiche e i dibattiti accademici e dei partiti,oggi, con questa nuova proposta, finalmente, siamo arrivati alla prima lettura alla Camera dei Deputati, dopo quella già avvenuta al Senato. Successivamente, dopo i tre mesi previsti dall’articolo 138 della Costituzione,ritornerà per una seconda lettura alle Camere per l’approvazione definitiva.

Leggi il resto di questa voce

Arboit sulle mense: “Uguaglianza dove non c’era” Una chiacchierata sul nuovo appalto mense, ma anche i progetti in corso per la cultura nel comune

arboit

David Arboit

Assessore David Arboit, cosa l’ha colpita di più in questi primi mesi all’interno della Giunta? Senza ombra di dubbio dalla grande mole di lavoro che ogni assessorato deve sbrigare quotidianamente. E sono tutt’oggi sorpreso dagli enormi problemi derivati dalle pratiche burocratiche, che ostacolano e rallentano iniziative e progetti: fino a quando non sei dentro davvero la macchina comunale, non puoi percepirlo a pieno.
Una delle questioni recenti più calde è stata quella relativa alla refezione scolastica. Ci spiega i parametri del nuovo appalto? Il nuovo appalto ci permetterà di offrire un servizio migliore a prezzi molto contenuti (3,90€ al pasto per le fasce ISEE più alte, ndr), specie se consideriamo le tariffe dei territori a noi confinanti. Inoltre avremo maggiori strumenti di controllo sulla qualità del servizio stesso, qualora si registreranno dei problemi. In tal senso siamo soltanto felici che alcuni genitori si stiano occupando con tanto impegno del controllo-qualità dei pasti, per noi è un’arma in più.
Alcuni hanno criticato la nuova tariffazione, denunciando degli aumenti sul costo del servizio. Come risponde? Rispondo con i fatti. Il nuovo appalto pone uguaglianza laddove non c’era, perchè si stabilisce una correlazione tra chi usufruisce del pasto e tra chi paga: in passato, per permettere un calmieramento dei prezzi era stata stabilita una media a pasto creando paradossalmente ingiustizia, più che giustizia.

[ Cliccare QUI per continuare a leggere ]

4 anni e 3 mesi per l’ex sindaco Cereda. Maiorano: “Non possiamo fare altro che prendere atto della decisione dei giudici”.

ceredaIl primo grado è ufficialmente un capitolo chiuso: l’ex sindaco di Buccinasco Loris Cereda (Pdl) è stato infatti condannato a 4 anni e 3 mesi di reclusione, ad una provvisionale di 45mila euro da versare al Comune costituitosi parte civile, alla confisca di beni per 37mila euro e all’interdizione per 5 anni dai pubblici uffici. Insomma, per riassumere si può dire che al primo cittadino di Buccinasco dal maggio 2007 al marzo 2011 non sia andata bene come per il caso legato agli scacchi, quando invece fu assolto (anche se dopo una prima condanna) dall’accusa di “cheating”, ovvero di aver barato a giocare. La notizia ha avuto un eco piuttosto grande, non solo in Lombardia, ma anche nel resto dell’Italia. Anche perché è arrivata in concomitanza, più o meno, con il Commissariamento – questa volta per infiltrazioni mafiose – del Comune di Sedriano, il primo nella storia dell’Italia Repubblicana ad essere sciolto in Lombardia per questa ragione. Tante, quindi, le reazioni di una sentenza che ha visto coinvolti anche segretari, consiglieri e tecnici comunali. [ Cliccare QUI per continuare a leggere ]

 

Assoluzione piena per Trimboli e gli altri accusati

trimboliL’incubo era iniziato martedì 22 marzo 2011, quasi quattro anni fa. Gli elicotteri avevano sorvolato i cieli di Buccinasco fin dalle prime ore del mattino, aprendo una delle parentesi più tristi della storia recente del comune: l’arresto di sindaco e assessore ai Lavori Pubblici, la caduta della giunta di centrodestra e l’ennesimo commissariamento. Tra gli imputati non c’erano, però, solamente
Loris Cereda e Marco Cattaneo. Numerose erano state le personalità coinvolte: alcune di esse decisero in tal senso di patteggiare, altri invece di andare avanti, dimostrando in Appello di avere ragione. L’ex consigliere comunale Antonio Trimboli, l’ex segretario comunale Giovanni Sagaria e l’architetto Giovanni Carminati, infatti, sono stati pienamente assolti nella sentenza d’Appello di lunedì scorso. [ Cliccare QUI per continuare a leggere ]

Il referendum di Maroni è inutile: M5S non faccia da stampella in Aula

referendum_slide_4-1024x766

Maroni insegue bandierine ideologiche, ma siamo ormai ai saldi di fine stagione. Sul referendum era partito con l’indipendenza della Padania, poi è passato al referendum sullo Statuto speciale, ora siamo a un referendum inutile per chiedere ciò che la Costituzione già prevede, cioè il trasferimento di competenze in più alle singole regioni (art. 116, comma 3). Si può già fare senza spendere 30 milioni di euro.
Voteremo “no” in Consiglio regionale e invitiamo anche ai consiglieri del Movimento 5 Stelle a non fare da stampella a Maroni e non concedere i propri voti, necessari per ottenere la maggioranza qualificata che occorre per indire il referendum (54 voti, la maggioranza al completo si ferma a 49).

GUARDA IL VIDEO

Leggi il resto di questa voce

BENVENUTA CATERINA!

caterinac

Auguri al consigliere comunale Matteo Carbonera che oggi è diventato papà!

Fiocco rosa a Buccinasco. Stamattina è nata la piccola Caterina, figlia di Matteo Carbonera, consigliere comunale del Partito Democratico. Tanti i commenti di auguri alla bimba e ai neo genitori da parte di amici e rappresentanti politici della città.

Messaggi di auguri e felicitazioni per mamma e papà Matteo, ai quali si uniscono anche quelli della nostra redazione.

BUCCINASCO: CON JAZZ FOR LOVE AL VIA LA STAGIONE CONCERTISTICA

laura_fedele_3

Laura Fedele, Cantante Jazz

Quattro appuntamenti con la musica di qualità organizzati dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Accademia dei Poeti Erranti e la Scuola Civica di Musica “Alda Merini”, con una raccolta fondi a favore delle scuole di Buccinasco. Si comincia sabato 14 febbraio alle 21 alla Cascina Robbiolo con Laura Fedele Buccinasco (11 febbraio 2015) – Sarà la celebre jazzista Laura Fedele, cittadina di Buccinasco, ad aprire la prima stagione concertistica organizzata dall’Amministrazione Maiorano, in collaborazione con l’associazione Accademia dei Poeti Erranti e la Scuola Civica di Musica “Alda Merini”. Il primo dei quattro appuntamenti è in programma sabato 14 febbraio alle 21 alla AUDITORIUM FAGNANA: una serata dedicata agli innamorati con “Jazz for love, love for jazz”, un viaggio musicale attraverso il jazz, il blues, la canzone francese, quella napoletana e naturalmente le canzoni dedicate all’amore con il Laura Fedele Trio, ossia Laura Fedele (voce e piano), Gino Carravieri (batteria), Stefano Dall’Ora (batteria).

Leggi il resto di questa voce

CARO IACONA, TI SCRIVO SULLA BUONA SCUOLA

maplezziCaro Iacona,

questo è uno spazio dedicato al mondo della scuola in cui cerco di rispondere alle tante domande che mi rivolgono studenti, insegnanti e qualche volta genitori. Uno spazio per discutere e cercare di spiegare cosa facciamo e in quale direzione vogliamo andare. Tu, in un modo e per ragioni diverse, cerchi di fare la stessa cosa: creare un luogo dove porre delle questioni, raccontarle, decifrarle e chiarirle. Non è questo il senso profondo del giornalismo d’inchiesta? L’altra sera, purtroppo, non ci sei riuscito e non perché hai raccontato lo stato della scuola italiana, di questo ti va reso merito visto il numero davvero esiguo di giornalisti che decidono di rendere l’istruzione oggetto privilegiato della loro narrazione, ma per il modo molto discutibile in cui lo hai fatto. E visto che hai voluto esporre la tua tesi senza lasciare alcuno spazio al diritto di replica, uso – forse in modo improprio- questo piccolo spazio per chiarire alcune cose.
Leggi il resto di questa voce

Edilizia, assunzioni, investimenti: le cifre de #labuonascuola

“Domenica abbiamo assistito ad una ‘insolita’ puntata di PresaDiretta in cui, narrando i disastri prodotti dal malgoverno del passato, si è voluta affermare la tesi che il Governo Renzi sta continuando a tagliare sulla scuola pubblica”. Francesca Puglisi, responsabile Scuola, Università e Ricerca del PD, spiega “la realtà dei fatti con numeri e risorse già destinate”.

puglisi_francesca

Francesca Puglisi, Responsabile nazionale Scuola PD

“Domenica abbiamo assistito ad una ‘insolita’ puntata di PresaDiretta in cui, narrando i disastri prodotti dal malgoverno del passato, si è voluta affermare la tesi che il Governo Renzi sta continuando a tagliare sulla scuola pubblica.

Basterebbe saper leggere la legge di stabilità per verificare che il miliardo destinato alla scuola nel 2015 riguarda solo i primi 4 mesi del prossimo anno scolastico e che dunque sono 3 i miliardi all’anno investiti nella scuola per le assunzioni, la formazione degli insegnanti, il nuovo piano per la scuola digitale. Affermare che si taglia quando si sta per realizzare il più grande piano di stabilizzazioni mai realizzato da una pubblica amministrazione sembra quanto meno ingeneroso. E 148.000 assunzioni verranno fatte non perché lo chiede una sentenza della Corte Europea (i posti vacanti su cui hanno lavorato stabilmente i precari non sono più di 19.000) ma per dare alle scuole gli insegnanti che servono per il tempo pieno, per il recupero scolastico, per rafforzare l’offerta formativa”. Lo afferma la senatrice Francesca Puglisi, responsabile scuola, università e ricerca del Pd.

Leggi il resto di questa voce

A BUCCINASCO NON ABBIAMO IL TRAM MA E’ ARRIVATO IL PAN TRANVAI

mercatino km0Domenica 8 febbraio, a Romano Banco (in via Roma, davanti al Municipio) il Gas La Buccinella organizza il mercato “Buccinasco km0”.  Ogni seconda domenica del mese, dalle 9 alle 13,  le bancarelle dei produttori locali propongono: ortofrutta, carni, formaggi, salumi, prodotti cosmetici, dolci, pane, uova, birre, vini, miele, prodotti equo-solidali e… frittelle. Saranno presenti anche gli hobbisti della Compagnia Arti & Mestieri.

Stamattina abbiamo acquistato il Vino della Cooperativa “La Vigna” di Montecalvo Versiggia (PV), frutta dalle aziende agricole locali, lo Zafferano della Brianza (!) coltivato nel Parco del Grugnotorto e il famosissimo “Pan Tranvai“. Il Pan Tranvai è il pane di Milano. Stamane, passeggiando tra le bancarelle, abbiamo potuto conoscere la sua storia:

Leggi il resto di questa voce

ENEWS 390 di Matteo Renzi del 6 Febbraio

Molta acqua è passata sotto i ponti rispetto all’ultima enews. Supersintetico.

1. Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica. Un galantuomo, una persona che conosce le istituzioni (parlamentare, ministro, giudice costituzionale), un punto di riferimento per tutti. Non era facile gestire il dopo-Napolitano e lo sappiamo bene, visto quello che accadde nel 2013. Invece, grazie al senso di responsabilità di tutti, l’Italia ha un nuovo Presidente che – ne sono certo – saprà guidarci in questi sette anni con saggezza. E tutto ciò è particolarmente importante in un tempo di grandi cambiamenti in Italia e in Europa. Sono molto felice anche come segretario del PD e voglio dire grazie a tutti quelli che hanno dato una mano. Ho avvertito il desiderio di riscatto dopo ciò che accadde con i 101: il metodo che abbiamo scelto e praticato ha consentito di portare una larghissima maggioranza a condividere la nostra proposta.

2. Il metodo non ha convinto Forza Italia che ha dunque annunciato la rottura del Patto del Nazareno. Il collegamento mentale è quanto mai curioso. E non solo perché tutti i partiti – anche Forza Italia – negli incontri di delegazione avevano espresso condivisione per il metodo scelto dal PD. Leggi il resto di questa voce

LETTERA DI MATTEO RENZI AGLI ISCRITTI PD

renzi_pdCare democratiche, cari democratici,

nell’aprile 2013 le divisioni, le polemiche, le tensioni interne al Partito Democratico crearono le condizioni per la mancata elezione del Presidente della Repubblica. Solo un gesto di generosità di Giorgio Napolitano permise di uscire da una situazione di impasse molto dolorosa.

La settimana scorsa, grazie a un percorso di condivisione e ascolto, di confronto e dialogo, il PD si è dimostrato capace di cancellare quella brutta pagina e di indicare Sergio Mattarella come proprio candidato alle altre forze politiche.

Leggi il resto di questa voce

SONDAGGIO DEMOPOLIS PER LA7 OTTO E MEZZO DEL 5 FEBB

IMG_3765 Leggi il resto di questa voce

SERRACCHIANI: “SULLE RIFORME ANDIAMO AVANTI. GOVERNO FINO AL 2018”

Noi siamo interessati alle riforme, servono al Paese. Per quanto riguarda la riforma elettorale, il testo è acquisito e speriamo di poterla chiudere in tempi brevi”. Così la vicesegretaria del Pd in una intervista rilasciata al Gr1 Rai

serracchiani

 

“Mi sembra di poter dire che non è saltato o si è rotto il patto. Si è rotta Forza Italia, e noi non possiamo rincorrere le correnti di Fi. Noi siamo interessati alle riforme, servono al Paese;  auspichiamo che anche loro stiano sulle riforme, così come in passato. Se non è cosi, a noi semplifica la vita l’assenza di Berlusconi e di Brunetta”. Lo ha dichiarato in una intervista al Gr1 Rai, Debora Serracchiani, vicesegretaria del Pd.

Leggi il resto di questa voce

LINK EXPO 2015, CURIOSANDO LA RETE

Expo_nutrire

Siti ufficiali

Siti di informazione

  • Il sito della RAI sull’Expo 2015 in Italiano, Inglese, Spagnolo e Cinese: è un sito molto ben fatto che raccomandiamo per la qualità e la varietà degli articoli!
  • La newsletter online della Confcommercio, molto completa ma solo in Italiano.
  • Per conoscere i Padiglioni e la città di Milano durante l’Expo, il sito di Milano Expo Tours.
  • La pagina in italiano dell’osservatorio Milano verso Expo 2015, che realizza degli aggiornamenti settimanali sull’Expo.

Leggi il resto di questa voce

GUERINI: “IL DISCORSO DEL PRESIDENTE INCALZA TUTTI NOI”

Per il vicesegretario del Pd: “E’ stato un messaggio carico di speranza, ha posto al centro i cittadini, un discorso che incalza tutti noi ad affrontare i problemi della crescita del Paese”. Serracchiani: “Importante l’attenzione alla nostra Carta costituzionale e la volontà di portare a compimento le riforme istituzionali”.

applausi_CameraPD

“E’ stato un discorso carico di speranza, ha posto al centro i cittadini, ha riguardato l’oggi e il domani; un discorso che incalza tutti noi ad affrontare i problemi della crescita e a rispondere alle aspettative dei concittadini”. Lo ha dichiarato il vicesegretario del Pd, Lorenzo Guerini dopo il discorso di insediamento del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Leggi il resto di questa voce

LE SERATE A TEMA – CARDINALE CARLO MARIA MARTINI

Cardinale Carlo Maria Martini_2

 

Mercoledì 4 febbraio 2015
“Centro Culturale Bramante”
Via Bramante, 14 Buccinasco
ricordo del Cardinale Carlo Maria Martini.  
Con la proiezione del film documentario

 del regista Salvatore Nocita.
Tutto su: Martini (E. Scalfari e V. Mancuso) a cura di Pino Nuccio.

 Link di riferimento:

 Conversazioni con Carlo Maria Martini

e da Wikipedia