‘ndrangheta, di nuovo annullata la sentenza di condanna «Cerberus»

È la seconda volta che la Suprema Corte decide per l’annullamento nel processo a carico della cosca Barbaro-Papalia per i reati commessi a Buccinasco

di Corriere Redazione Milano Online

Domenico Barbaro

Per la seconda volta la Corte di Cassazione ha annullato, con rinvio, la sentenza di condanna per associazione mafiosa emessa dalla Corte d’Appello di Milano nel processo scaturito dall’operazione «Cerberus» della Dda milanese. Si terrà quindi a Milano un terzo processo d’appello a carico degli imputati, Domenico e Salvatore Barbaro, Mario Miceli e l’imprenditore Maurizio Luraghi, accusati di fare parte del clan della `ndrangheta Barbaro-Papalia che avrebbe raggiunto una posizione dominante nel mercato del movimento terra a Buccinasco, nell’hinterland del capoluogo lombardo.

 [ clicca QUI per continare a leggere l’articolo ]

Annunci

Pubblicato il 24 gennaio 2015, in LEGALITA' con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: