LA MOSTRA SUL CASTELLO DI BUCCINASCO, NELL’AMBITO DEL PROGETTO MI_LAND

BUCCI castelloBuccinasco, 5 dicembre 2014, Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Incontri pubblici, con visite guidate al borgo per i bambini delle scuole, lezioni sul tema del paesaggio e del contesto naturalistico. Entra nel vivo il progetto MI_LAND finanziato da Fondazione Cariplo, che prevede lo sviluppo di un’ipotesi strutturata finalizzata al recupero architettonico-edilizio, alla rifunzionalizzazione e alla valorizzazione del Castello di Buccinasco. Un progetto partecipato con l’obiettivo di identificare insieme – cittadini, associazioni, scuole, stakeholder – la più idonea funzione per il Castello. 

Il primo passo sarà la mostra “Oh che bel Castello: il borgo agricolo di Buccinasco tra passato, presente e futuro”: sarà inaugurata venerdì 12 dicembre alle ore 18.30 alla Cascina Robbiolo e resterà aperta sino al 1° febbraio (negli orari consueti di apertura della struttura). 

Il Castello rappresenta Buccinasco, si ritrova non a caso anche nello stemma della città ricorda le origini antiche del borgo. La proprietà dell’immobile resta dell’operatore che sta attuando il Piano di recupero: il Comune per dieci anni ha il diritto di prelazione da solo o con altri Enti, ma attualmente non ci sono le condizioni economiche per poter acquisire il bene. Realizzare un progetto per il suo riuso, tuttavia, potrà consentire più facilmente all’ente di partecipare ad eventuali bandi per il suo recupero e cercare sponsorizzazioni. 

Ma quali potrebbero essere, in prima ipotesi, le possibili destinazioni? Secondo gli esperti del Politecnico di Milano che hanno curato l’analisi del territorio, il Castello si presta a ospitare funzioni di interesse generale senza sovrapporsi con il restante complesso rurale del borgo. Si sono ipotizzate tre funzioni: servizi di interesse collettivo, funzioni di carattere ricettivo, funzioni museali – espositive. Nei prossimi mesi l’Amministrazione promuoverà incontri pubblici proprio per avviare un percorso partecipato e decidere insieme alla cittadinanza la destinazione migliore. 

Il progetto MI_LAND, ossia terra del milanese, è nato con l’obiettivo di promuovere la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale, agricolo e storico attraverso azioni finalizzate alla gestione coordinata dei beni e alla fruizione sostenibile delle aree protette e dei beni culturali nell’ambito di itinerari turistici già strutturati o in corso di perfezionamento. 

I Comuni di Basiglio, Buccinasco e Zibido San Giacomo, insieme ad altri enti, nel 2013 hanno partecipato e vinto un bando promosso da Fondazione Cariplo, grazie a una politica di sostegno al sistema agricolo. Si è sentita la necessità di costruire una progettualità rinnovata e innovativa. 

I temi che il progetto MI_LAND affronta sono di natura economico-territoriale e identitario-culturale, in cui emergono l’attenzione all’alimentazione e al paesaggio, inserendosi in un percorso progettuale che ha visto Buccinasco e altri comuni del sud ovest milanese dar vita già in passato a Camminando sull’acqua, che ha consentito di avviare una politica di fruizione del territorio.  

Annunci

Pubblicato il 6 dicembre 2014 su AMMINISTRAZIONE COMUNE, BUCCINASCO, PGT. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 7 commenti.

  1. Allora, per un cittadino di Buccinasco è possibile in modo semplice, senza prendere appuntamento in Comune, sapere quali sono state le variazioni intervenute tra il piano cosiddetto del ” commissario” e quello appena approvato?
    Mi sembra non solo una domanda legittima, ma semplice, visto che chi ha sostenuto la necessità di modifiche dovrebbe avere immediatamente chiaro cosa sia avvenuto. Grazie.
    Saluti.
    Paolo Caimi

  2. Ringrazio la Redazione di aver ripostato qui il mio commento/domanda, ma appunto la domanda rimane inevasa. Non mi direte anche voi che dobbiamo aspettare la mostra per avere risposta su un tema squisitamente politico/amministrativo?
    Tra l’altro solo qualche giorno fa era stato scritto, da fonte autorevolissima, che la mostra non avrebbe previsto questi temi, quindi???
    Saluti.
    Paolo Caimi

  3. Dipende cosa significa “in modo semplice”. Qui c’è il comunicato stampa che riassume molto bene. http://www.comune.buccinasco.mi.it/articolo_5573/25/09/2013/disegnato_il_futuro_di_buccinasco_castello.html

    Rosa Palone

  4. Palone, è del 25 settembre del 2013, più di un anno fa.
    Lasciamo perdere, altrimenti diventate nervosi.
    Saluti.
    Paolo Caimi

  5. Palone, ritiro tutto, siete già nervosi, parecchio.
    Saluti.
    Paolo Caimi

  6. Che il Castello rappresenti Buccinasco è un’opinione molto personale dettata solo da un fatto nemmeno emotivo ma solo “ragionato” e dettato da preconcetti.

    Se chiedete ai cittadini di Buccinasco qual’è l’edificio rappresentativo di Buccinasco e che ci caratterizza …oltre la metà risponde LA CHIESETTA di piazza San Biagio….anche perché la vediamo praticamente tutti i giorni…..mentre il presunto castello è in campagna….!!

    Io sono nato a Buccinasco e del capanno di caccia di Lodovico il Moro non sono mai stato attratto…nemmeno da bambino quando le maestre ci portavano a fare una scampagnata e lo disegnavamo……e da piccoli ci chiedevamo che cavolo di castello è questo qua con le persiane, la veranda e le colonne cilindriche e non c’è nemmeno un fossato ed un ponte levatoio….Quello di Milano sì che è un Castello…..questo è un ricovero per trattori e c’è pure puzza di olio dei motori e di concime qui intorno…..!!!

    C’è la crisi e se questo Capanno di caccia in futuro sarà un enorme debito per tutti Noi di Buccinasco è meglio lasciar perdere sogni di riutilizzo che bisogna addirittura sforzarci a trovare tanta è l’inutilità della cosa….e pensiamo a spendere i soldi per le persone che ne hanno effettivo bisogno che è molto meglio.

  7. Ieri sera sono passato a visitare la mostra su Buccinasco Castello, interessante anche se non ricchissima di informazioni, tra l’altro mancano totalmente quelle relative al progetto in corso, ma poco importa.
    Ho letto che si sta ragionando su possibili utilizzi del Castello, non entro negli aspetti formali, che per essere gestiti correttamente meriterebbero competenze e tempo di cui non dispongo, avanzo solo una piccola proposta.
    Da anni, 2010, da solo o con altri, sto portando avanti un progetto che abbiamo chiamato AGRITURISMO SOCIALE, di cosa si tratta. Ci si muove su queste linee guida:
     1 DISABILITA’ AL CENTRO
     i ragazzi con i loro limiti e le loro specificità devono essere attori del vivere e del fare
     2 IMPRENDITORIALITA‘
     solo la capacità di generare guadagno può dare le gambe a questo progetto
     3 INNOVAZIONE
     nell’approccio al tema della disabilità e nelle soluzioni, anche tecnologiche, che si vogliono mettere in campo
    Esiste un documento più articolato, ma non voglio annoiarvi, aggiungo solo alcune piccole informazioni per dare più spessore al tema.
    Il progetto parte dalla presa d’atto che la disabilità, in particolare psichica, è la vera pandemia di questi anni e quindi dall’esistenza di un “ mercato” .
    Dalla pervicace volontà di dare un ruolo positivo a questi soggetti fragili e fortissimi, che hanno bisogno del giusto quadro per esprimere le loro potenzialità.
    Dalla considerazione che l’agricoltura, meglio la vita in campagna, e l’utilizzo dei suoi prodotti sono al tempo stesso un terreno possibile per questi ragazze/ragazzi e un’opportunità straordinaria di business.
    Il Castello e la sua attività agricola sarebbero perfetti per questa iniziativa e si potrebbero saldare con un altro spazio su cui abbiamo lavorato: la cascina Grande di Sotto sul Naviglio.
    Il progetto è ovviamente sovra comunale e si inserisce perfettamente nell’iniziativa, molto positiva, presentata il1° dicembre in sala Consigliare e relativa ai tavoli del welfare condivisi da più Comuni. Sul progetto stiamo ragionando anche con Sacra Famiglia.
    Ringrazio intanto questo blog per l’ospitalità e mi muoverò per un confronto con le istituzioni.
    Saluti.
    Paolo Caimi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: