Archivio mensile:novembre 2014

Renzi: “Berlusconi rispetti i patti, prima l’Italicum poi il Colle. L’Ilva tornerà allo Stato, la salviamo e poi vendiamo”

renzi_rep“Voglio una sinistra moderna. La Cgil non ci fermerà, pensa solo al suo sciopero. Nel partito nuove regole sulla disciplina interna: ci sta chi ne ha voglia. Il nostro popolo al prossimo voto dovrà scegliere tra noi e Salvini”. Il Pd ha rottamato Grillo

di CLAUDIO TITO [ fonte: la Repulica del 30/11/2014 ]

La Camusso? “Alza i toni in vista dello sciopero generale”. Grillo? “Il Pd lo ha rottamato”. L’articolo 18? “Bisognerebbe rileggere ciò che scrivevano sindacalisti come Luciano Lama”. Prima il Quirinale e poi le riforme? “Non esiste e comunque il mio nome ora per il Colle resta solo Napolitano”.

Prima di affrontare lo “showdown” di dicembre che per il governo assomiglia a una corsa a tappe forzate tra l’Italicum, il Jobs act e la legge di Stabilità, Matteo Renzi traccia un bilancio di quel che il suo governo e il Pd hanno fatto nel 2014. Chiede al suo partito di abbandonare la vecchia abitudine degli “sgambetti” a Palazzo Chigi e di dar vita ad una “sinistra moderna” senza steccati ideologici. Leggi il resto di questa voce

Annunci

Diversificando, l’economia solidale a Corsico il 29-30 novembre

IMG_3737.JPG
Sabato 29 e domenica 30 novembre, dalle 10.30 alle 19.00, appuntamento a Corsico (MI), alla Palestra di Via Verdi 7, con Diversificando, la fiera dell’economia solidale.

Idee regalo, spettacoli per grandi e bambini, workshop, degustazioni; il tutto all’insegna del consumo critico e degli stili di vita sostenibili. L’evento torna dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 50 espositori e circa 6.000 visitatori.

Numerose proposte, Laboratori d’Arte e oggetti natalizi realizzati artigianalmente, libri d’artista. L’iniziativa è organizzata da ACLI, LiberaMente, BuonMercato – Corsico, con il patrocinio del Comune di Corsico.

MATTEO RENZI: “ECCO LA MIA SINISTRA, STA CON I PIÙ DEBOLI E NON HA BISOGNO DI ESAMI DEL SANGUE

IMG_3724.JPG
Il premier scrive a Repubblica: “Ho rivendicato l’appartenenza del Pd alla famiglia socialista europea. Per me parlano i miei comportamenti”

[ di Matteo Renzi ]

Caro Direttore, Repubblica mi chiama in causa personalmente. Mi chiede quale sia la nostra idea di sinistra che rivendico, ad esempio, quando parlo della riforma del lavoro. Come lei sa, non da ora, sono tra quelli che hanno favorito e accelerato la fine dell’era del trattino. Quando non si poteva pronunciare la parola sinistra senza premettere qualche prefisso per attenuarla, quasi a prendere le distanze. Ho sempre rivendicato, con fierezza ed orgoglio, l’appartenenza del Partito democratico alla sinistra, alla sua storia, la sua identità plurale, le sue culture, le sue radici. Per questo ho spinto al massimo perché il Pd, dopo anni e anni di dibattito, fosse collocato in Europa dove è adesso, dentro la famiglia socialista della quale oggi, grazie al risultato delle ultime elezioni, è il primo partito con oltre 11 milioni di voti. Questo per dire che nei comportamenti concreti, nelle scelte strategiche, il Pd sa da che parte stare.
Leggi il resto di questa voce

SINTI DI BUCCINASCO: “METTIAMO IN ORDINE LE IDEE” – PARTE SECONDA

[di Augusto LUISI – ricevuto sottoforma di commento]

Parte PRIMA ( clicca QUI )
SEGUITO, PARTE SECONDA- 2A
SINTI di Buccinasco ed il Quartiere Terradeo dove abitano
+ ASSOCIAZIONE APERTAMENTE: come Nasce, con quali Finalità.
Attorno al 2007 a un certo punto è evidente che” il Progetto di Inclusione Sociale” riguardante le Famiglie Sinte residenti nel Q.re Terradeo , ha subito un battuta di arresto per quanto riguarda il tema dell’abitare per le vicende burocratiche attorno alla discussione del PGT della Giunta Carbonera che non permettono di affrontare risolutivamente la questione del diritto alla permanenza del Q,re Terradeo con il benestare del PASM entro la legislatura. L’Amministrazione che si era spesa per attuare il Progetto Inclusione con i suoi rappresentanti, i soggetti che avevano lavorato assieme alla Amministrazione come : alcuni esponenti delle Famiglie Sinte ( con Mamma Rosa), Caritas, Scuola,l’ Assistente Sanitaria, ecc. valutano, per non rischiare di vedere vanificato il lavoro fatto, di dare vita ad una Associazione fatta da volontari. Di soggetti che insieme avevano lavorato al Progetto inclusivo condiviso dalle famiglie Sinte.

Leggi il resto di questa voce

BOLOGNA, MANIFESTANTI PRENDONO D’ASSALTO UN CIRCOLO PD

Esclusiva Corriere TV (clicca QUI o sull’immagine)

IMG_3722-0.PNG

SINTI DI BUCCINASCO: “METTIAMO IN ORDINE LE IDEE”

apertamente_sinti[di Augusto LUISI – ricevuto sottoforma di commento]

PARTE SECONDA- 1A
SINTI di Buccinasco ed il Quartiere Terradeo dove abitano
“METTIAMO in ORDINE le IDEE”
Non intendiamo essere coinvolti , come Associazione Apertamente, in un estenuante scambio di POST ne su questo SITO ne in altri SOCIAL NETWORK della zona che si rivelano spesso inconcludenti.
Con questo nostro intervento oggi ci limiteremo a precisare meglio il nostro punto di vista e le linee guida dei nostri Progetti che attengono alla realizzazione dell’INCLUSIONE SOCIALE della Comunità Sinta di Buccinasco.
Innanzitutto come Apertamente con” INCLUSIONE SOCIALE” intendiamo l’aiuto per raggiungere il soddisfacimento dei bisogni primari quali : Salute, Scuola, Abitare, Lavoro nel rispetto delle comuni regole vigenti. Ipotizzando anche l’eventuale superamento nel tempo del Quartiere Terradeo con l’ inserimento, quando si creeranno le condizioni, in abitazioni nel rispetto della volontà, esigenze e modo di vivere altrui, come previsto nel documento voluto dalla Unione Europea per il miglioramento delle condizione di vita delle Popolazioni Rom, Sinte e Camminanti. Leggi il resto di questa voce

MAIORANO: SENTO IL DOVERE DI CHIARIRE LA VERITA’ DEI FATTI E LE SCELTE DOVEROSE DELL’AMMINISTRAZIONE

In seguito alle tante, troppe, falsità apparse in questi giorni su blog e social network, con la strumentalizzazione della sofferenza delle donne, il sindaco Giambattista Maiorano sente il dovere di chiarire la verità dei fatti e le scelte doverose dell’Amministrazione. E invita tutti ad abbassare i toni, nel rispetto dei privati cittadini coinvolti, e a non fare processi pubblici: solo le aule di tribunale, al terzo grado di giudizio, stabiliscono la verità giuridica. Leggi il resto di questa voce

eNEWS 387 di MATTEO RENZI

g20

 

Arrivo un po’ in ritardo all’appuntamento mensile, cerco di recuperare con una enews per punti

1- Sono reduce dall’appuntamento australiano del G-20, il consesso che riunisce i Paesi leader del mondo tenutosi quest’anno a Brisbane. Nel documento finale è stata recepita la proposta italiana contro la corruzione (il lavoro che svolge l’Anac di Raffaele Cantone sta diventando una buona pratica a livello mondiale) e che si è fatto un discreto passo in avanti sulla riduzione dell’inquinamento in attesa della conferenza di Parigi del 2015. Ma la cosa che mi ha più colpito è stata la consapevolezza della stragrande maggioranza dei partecipanti: è arrivato il momento di scommettere sulla crescita e sugli investimenti, considerando miope l’esclusiva attenzione all’austerità e al solo rigore. È un grande passo in avanti che noi italiani abbiamo proposto e imposto all’Europa in occasione del nostro semestre. Adesso non ci resta che attendere la presentazione nelle prossime ore da Bruxelles del piano da 300 miliardi di euro promesso da Juncker. Leggi il resto di questa voce

SICUREZZA E I SINTI DEL Q.RE TERRADEO A BUCCINASCO

IMG_3720-1.JPG
Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo articolo di Augusto Luisi

Ancora sui SINTI di Buccinasco ed il loro Quartiere Terradeo dove abitano.

Caro Andrea,
non mi sono scordato di te. Mi sono solo preso alcuni giorni per risponderti poichè volevo vedere come si evolveva il dibattito riguardante i temi Legalità/Sicurezza/ Zingari/ Diversi, su alcuni : Social Network, Siti e Giornali che trattano problematiche della nostra zona.
Rispondo a te ed in forma pubblica cercando, sollecitato più volte, di fornire come contributo alla chiarezza informazioni e dati che ritengo utili alla discussione sui temi sopra esposti. Almeno per coloro che vogliono veramente approfondire l’annosa vicenda del Q.re Terradeo e dare il proprio contributo alla sua soluzione positiva.

Veniamo ora a quanto scrivi nella tua email.
Ho visto ed apprezzato il tuo sforzo di intervenire nella discussione in cors
o per portare la stessa su di un terreno civile e concreto.

+ Azioni Legali: La crisi economica e di valori che ha da tempo investito il nostro Paese ed almeno l’ Europa sta producendo sulle popolazioni dei danni sempre più gravi che in assenza di risposte eque, concrete e credibili fanno registrare reazioni sempre più violente. La soluzione, a mio avviso, non può essere sbrigativamente la repressione o azioni legali; ma è quella di trovare soluzioni efficaci possibilmente concordate. Tuttavia converrai con me che in una Società Civile vi sono delle Leggi che certamente vanno rispettate e fatte rispettare. Questo però deve poter avvenire in modo equo per tutti: Bianchi , Neri, Ricchi e Poveri, Maggioranze e Minoranze di varia natura ( Linguistica, Religiosa, Etnica ecc.).
Se taluni non rispettano queste regole di norma lo Stato Civile e Democratico ha a sua disposizione i mezzi per farle rispettare. Lo Stato, non la piazza.

Leggi il resto di questa voce

CALA LA FIDUCIA IN MATTEO RENZI, PERSI 10 PUNTI IN UN MESE

IMG_3719-0.PNG
Tratto da L’Huffington Post 16/Nov/2014
Imprenditori. operai, studenti, caslinghe e pensionati. Il Pd di Matteo Renzi seduce attira consensi un po’ dappertutto, primeggiando in quasi tutti i segmenti sociali, anche quelli un tempo presidio storico del centrodestra. È quanto emerge dal sondaggio condotto da Ipsos per il Corriere della Sera, che mostra ad esempio come tra imprenditori, liberi professionisti e dirigienti – fascia tradizionalmente non vicina al Centrosinistra – il Pd risulti il primo partito con il 37,7%, staccando di gran lunga Movimento 5 Stelle (22,8%) e Forza Italia (9,2%). Leggi il resto di questa voce

MERCOLEDÌ 19 NOV RIUNIONE DEL CIRCOLO IN CASCINA ROBBIOLO

IMG_3716.JPGBersani all’attacco del Patto del Nazareno: “Mediaset sale in Borsa…” L’ex segretario alla riunione dell’area riformista polemizza con Renzi: «Nessuno può dare lezioni di innovazione alla sinistra di governo»

Matteo Orfini: “Il Patto del Nazareno fino ad oggi è servito per le riforme. Se non ci fosse stato quell’accordo non saremmo a così buon punto né sulla legge elettorale né sulle riforme”. E aggiunge: “Dialogare con tutti per le riforme è esattamente quello che il Pd ha provato a fare in questa legislatura. Nessuno più di Bersani sa come questa legislatura sia iniziata con il tentativo di dialogo anche con il M5S, fallito non certo per l’indisponibilità del Partito democratico o di Bersani. Se si è arrivati al patto del Nazareno è perché il dialogo con le opposizioni ha trovato solo Forza Italia davvero disponibile”.

NE PARLIAMO MERCOLEDÌ ALLE 21 AL CIRCOLO IN CASCINA ROBBIOLO, VIA ALDO MORO

STORIA E FUTURO. IL PD ALLA PROVA DEL CAMBIAMENTO

IMG_3715-0.JPG

Enrico Farinone

[ di Enrico Farinone ] tratto dal suo sito – cliccare QUI

E’ mia precisa convinzione che la nascita del Pd non sia stata preceduta da una adeguata analisi dei problemi, identitari e non solo, che essa avrebbe comportato. Questa superficialità determinò da subito (“l’amalgama non riuscito” di D’Alema è solo di un anno dopo la fondazione) diversi problemi: alcune questioni di fondo non erano state affrontate, sbagliando. La discussione, successiva alla costituzione del Pd, che produsse il Manifesto dei Valori pagò quella indeterminatezza lungo tutto il dibattito nel gruppo di lavoro, e alla fine produsse un onesto compromesso che però – e fu inevitabile – non venne considerato da nessuno. Il documento venne pubblicato, e subito dimenticato. Leggi il resto di questa voce

SIT-IN DOMANI h 18 AL CIRCOLO CORVETTO

La sede del Pd Corvetto dopo il blitz

La sede del Pd Corvetto dopo il blitz

Carissime, carissimi,

dopo il grave gesto che ha colpito il Circolo Corvetto, tutte le democratiche e i democratici milanesi sono chiamati a partecipare al sit-in di solidarietà, organizzato insieme al circolo domani, venerdì 14 novembre, alle ore 18 presso la sede di via Mompiani, 10 a Milano.

Per quelli di voi che si muoveranno con i mezzi pubblici, ricordo che domani è previsto uno sciopero (vedi qui le info), ma la vostra presenza è una testimonianza importante.

Colgo questa occasione per esprimere tutta la vicinanza del Pd

Elena Maria Madama

Elena Maria Madama

milanese a Elena Maria Madama, giovane consigliere comunale Pd a Pavia, vittima ieri sera di un assurdo gesto di pirateria stradale. Forza Elena, non mollare! Stiamo tutti al tuo fianco!

Pietro Bussolati

Segretario metropolitano

POVERTA’, SICUREZZA , RAZZISMO: CHE FARE ?

IMG_3713.JPG

[ di Guido Morano ]
L’assalto alla sezione del PD di zona Corvetto ha fornito lo spunto per una accesa discussione nel nostro circolo non solo sul tema “ case popolari” ma in generale sulla questione, definiamola così, del disagio sociale / ordine pubblico. Questione che coinvolge non solo i quartieri di case Aler. Anche a Buccinasco e dintorni da più parti, semplici cittadini o gruppi organizzati sul web, hanno denunciato da tempo un vero o presunto “allarme sicurezza”. Domenica a Corsico nei giardini ex Burgo si è tenuta una affollata manifestazione per denunciare l’aggressione a una donna che correva lungo il naviglio, chiedendo più sicurezza. Insomma il problema c’è, al di là delle strumentalizzazioni politiche, che su questo tema specie a destra ritornano ad ogni scadenza elettorale, e tocca più questioni tra loro intrecciate. Leggi il resto di questa voce

CAMBIARE LA SCUOLA PER CAMBIARE L’ITALIA

IMG_3542[ di Guido Morano ]
Tra i tanti progetti di questo governo, quello per cambiare la scuola italiana è certamente tra i più impegnativi e ambiziosi. Pur essendo sparito dal dibattito mediatico, della scuola in genere si parla poco e male, rimane un impegno sui cui tutti ci auguriamo si possa presto passare dagli impegni ai fatti.
Gli impegni, non chiamiamole promesse, sono tutti contenuti nel ponderoso volume “ la buona scuola” da tempo in circolazione sul web e non solo, che rappresenta la piattaforma sui cui governo e ministero hanno positivamente aperto il confronto con gli addetti ai lavori e non solo.
L’occasione dell’incontro di venerdi sera in Cascina Robbiolo, è una opportunità per affrontare anche a Buccinasco i tanti temi che propone il documento. Leggi il resto di questa voce

DIALOGO TRA UN GOVERNO E UN SINDACATO

di David Arboit

Governo Abbiamo approvato il Job act, una legge che è per il bene dei lavoratori. Per le aziende diventa più facile assumere i lavoratori, e quindi investire, e quindi l’economia si metterà in moto, e perciò ci sarà di nuovo un po’ di crescita.

Sindacato CGIL Ma perché vuoi fare l’americano: “tu vo fa l’americano, ma si nato in italy!”. Siamo in Italia, chiamiamola “Legge sul lavoro”. Quando in Inghilterra andavano in giro vestiti di pelli e armati di clava noi costruivamo il Colosseo e studiavamo Platone e Aristotele. E poi sembri uno di quei tarati che per dire la parola latina “plus” la pronunciano all’inglese “plas”. Te lo dico io perché vuoi fare l’americano: perché ti piace fare vedere che vuoi fare come negli Stati Uniti e in Inghilterra. Vuoi strizzare l’occhio alla cultura liberale e liberista che è la Bibbia degli anglofoni e buttare a mare la cultura cristiana democratica e socialista democratica (figliastra di quella cristiana) che è il cuore culturale dell’Europa.

Governo Ma che dici. Io devo governare l’Italia, risolvere problemi, non faccio filosofia. Governare l’Italia è una questione concreta e presente, è adesso, e si tratta fare scelte di governo, non di fare filosofia. Leggi il resto di questa voce

INVESTIRE NELLA CULTURA PER USCIRE DALLA CRISI

Dario Franceschini, Leopolda, 26 ottobre 2014

Nella formazione del Governo, io ho chiesto di occuparmi di cultura perché ho sempre desiderato fare ciò che sto facendo ora, poi i percorsi politici mi hanno portato ad assumere altri ruoli. Ho sempre guardato al settore della cultura soffrendo per il modo in cui ha agito tutta la politica nazionale. C’è stato anche chi ha detto “con la cultura non si mangia” ma, complessivamente, la politica nazionale, a differenza dei sindaci, non ha mai capito l’importanza dell’investire sulla bellezza, investire in cultura, investire in turismo, investire sul nostro patrimonio, investire sul patrimonio straordinario di talenti, di creatività, non è soltanto un modo di rispettare l’articolo 9 della Costituzione – noi siamo l’unico Paese che ha la tutela e la promozione della cultura nei principi fondamentali – ma è anche la carta più forte che abbiamo per vincere la sfida della competitività globale. Leggi il resto di questa voce

È NATO IL PD A VOCAZIONE MAGGIORITARIA

Dario Franceschini, Leopolda, 26 ottobre 2014

Da quando faccio il Ministro della Cultura ho smesso di parlare delle cose quotidiane della politica, però vorrei fare una breve riflessione sulla giornata di sabato 25 ottobre. Leggendo i giornali, la giornata di sabato è stata rappresentata come quella in cui il PD si è spaccato in due pezzi, mentre io, invece, mi facevo una domanda rovesciata: ma non è che il filo sottile che tiene insieme la giornata ieri è che ieri è nato il PD? 
Siamo finalmente diventati quello che dovevamo essere, quello che abbiamo faticosamente cercato di essere fin dall’inizio: un partito a vocazione maggioritaria, un partito che punta a diventare maggioranza nel Paese, un partito che ha più del 40% dei voti, lasciando definitivamente alle spalle la stagione dei partiti identitari, in cui dentro sono tutti d’accordo attorno ad una storia e attorno ad alcuni principi ma inesorabilmente condannati a coprire uno spazio marginale. Leggi il resto di questa voce