CHI DA LEZIONI

Schiavone[ di Guido Morano ]

Ma chi sono i cinquestellati di Buccinasco o meglio chi è il loro leader, che impartisce lezioni di “buona politica “ a questa amministrazione ?

Parlo di Alberto Schiavone, che si dibatte nel dubbio se considerarsi un privato cittadino oppure, come sarebbe ovvio, un soggetto politico che figura come candidato dalle elezioni amministrative del Comune di Buccinasco per la legislatura 2007/2012. La lista di appartenenza si denominava Federazione di Centro che si dichiarava, pur non avendo alcun collegamento con il centro-sinistra, a sostegno della candidatura di Maurizio Carbonera.

La competizione, come è noto, ha premiato la coalizione di centro-destra con l’ascesa a sindaco di Loris Cereda. Sarà stato per il mancato successo (solo 13 voti di preferenza), ma Alberto Schiavone, non ci ha messo molto a fare il salto della quaglia. Salire sul carro dei vincitori era meglio che essere additato come un esponente dei perdenti. Sconfessando sé stesso, è diventato presto il “megafono” dei vincitori, utilizzando le pagine del periodico Buccinasco Informazioni, per coprire di graffiante ironia e di sfottò i suoi precedenti compagni di viaggio. Un’avventura, come tutti sanno, miseramente finita con la rovinosa caduta sia del Sindaco Cereda che dell’incensatore Alberto, che pur i suoi servigi li aveva prestati con gratuita goliardia.

Terminata l’era Cereda ed in vista delle nuove elezioni dopo il periodo commissariale, il futuro grillino, si avvicina alla Lista Civica per Buccinasco nel frattempo allestita dall’ex sindaco Maurizio Carbonera e dall’ex assessore Rino Pruiti. Ne diventa addirittura coordinatore, figura quindi di primo piano e si suppone coscientemente responsabile: questo fanno supporre atteggiamenti, articoli e prese di posizione. La sorte però ancora una volta gli ha dato torto. Le urne delle primarie premiano Maiorano.

Al di là dello sconforto, il buon Alberto resta in coalizione, si allinea, non si candida e coerentemente sostiene la lista civica Per Buccinasco di cui resta comunque esponente di spicco. Vinte le elezioni, fatta l’Amministrazione, ripartite le deleghe, tutto sembrava andare a gonfie vele. Sembrava, appunto. Iniziano i mal di pancia e le discussioni mi dicono anche molto accese all’interno di quella lista tanto da giungere di fatto alla sua espulsione.

Comincia un altro capitolo. Alberto, come caduto da cavallo, resta folgorato sulla via di … Grillo, ed abbraccia senza esitazione la causa pentastellata. Forma e anima il gruppo di Buccinasco. Si tuffa, cosa che ama moltissimo, sui moderni mezzi di comunicazione, apre siti, interviene su facebook come se fosse la trasmissione “il calcio minuto per minuto”. Ama soprattutto polemizzare ed entrare in eterno conflitto con Rino Pruiti accusandolo di ogni nefandezza. Ma non era il suo vate?

Attacca l’Amministrazione un giorno sì e l’altro pure riconoscendo comunque al Sindaco profonda onestà personale.

La critica, quando costruttiva, serve a tutti. Se provocatoria e distruttiva, ancorché coadiuvata e condivisa con strani alleati anch’essi alla ricerca di facili e demagogiche ribalte, resta fine a se stessa e serve solo a generare ulteriore insicurezza.

La manifestazione indetta a Buccinasco per sabato 27 settembre? Legittima, inutile, insensata!

Legittima perché libera manifestazione del pensiero. Inutile ed insensata perché le motivazioni ben poco hanno a che fare con le possibilità di intervento in mano non a questa, ma a qualsiasi amministrazione comunale ed a qualsiasi sindaco. Questa amministrazione e la maggioranza che la sostiene è impegnata ricercare e proporre soluzioni praticabili in un quadro difficile sia economicamente che socialmente. Le critiche legittime di chi non si riconosce in questo percorso, possono essere utili ai cittadini se restano in questo solco; se sono sfoggio di demagogia in vista di futuri protagonismi o per tentare di chiudere vicende personali, non servono a nulla.

Guido Morano coordinatore del circolo PD di Buccinasco

Annunci

Pubblicato il 22 settembre 2014, in POLITICA LOCALE con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 26 commenti.

  1. Inutile dire che la logica non è materia nella quale il Segretario Morano sembra eccellere, anzi direi che ne difetta proprio.
    Si lascia andare in un lungo cappello introduttivo che descrive Schiavone – che quando supporta la sinistra è un cittadino valente e coscienzioso – come una sorta di opportunista che si affetta a saltare sul carro del vincitore, una specie di meschino profittatore delle grazie altrui. Ma non è affatto così.
    Infatti, ritornato a sostenere la coalizione di sinistra alle ultime elezioni, Schiavone torna ad essere cittadino meritorio e sagace, degno di rispetto e considerazione. Nessuna critica, nessuna obiezione, nessuna presa di distanza dalla lista sedicente civica alleata del PD che si era azzardata ad affidargli un ruolo tanto rilevante, anzi!
    Quello che non si spiega, con la logica, e che Morano non spiega, è come sia possibile che Schiavone, a pieno titolo e con un ruolo rilevante, sul carro dei vincitori dopo l’elezione di Maiorano, ne scenda per mettersi all’opposizione. Nel quadretto c’è qualcosa che non quadra, o no? A meno che non si utilizzi il solito schema secondo il quale gli amici hanno sempre ragione e gli oppositori sempre torto. Quando non si può rispondere nel merito delle questioni, si sposta il tiro e si attacca chi critica. Spiacente, non funziona. Non funziona più!

    Manifestazione inutile? Non direi proprio: contribuisce a tenere alta l’attenzione su un tema rilevante e scottante per la cittadinanza, ma, come al solito, questa amministrazione preferisce barricarsi nell’illusione che …non si poteva fare altro! Sulla sicurezza nessuno, nessun Sindaco può fare nulla, questo ci dice Morano. In tal caso non dovrebbero forse abolire la Polizia Locale, che dipende direttamente dai Sindaci, visto che, stando a quanto ci raccontano, si rivela una spesa inutile e improduttiva? Non credo sarebbe una bella soluzione. Questa Amministrazione ha fatto delle scelte che, oggi, rivelano tutta la loro fragilità e inadeguatezza, ma è più facile criticare chi stigmatizza questi comportamenti che ritornare sui propri passi, soprattutto perché in alcuni casi non è possibile.

    Ormai la filastrocca delle opposizioni brutte e cattive non incanta più nessuno: dalla riorganizzazione del personale, al verde fino alla sicurezza, i cittadini cominciano a capire che se le cose non vanno, non è colpa degli sciacalli, dei poteri forti (???) o della pioggia, ma di un’Amministrazione che compie scelte inadeguate!

  2. Mi scusi cittadino Andrea Dal Senso candidato e attivista della lista civica ‘città ideale’ minoranza della minoranza che si oppone al Pd. Vorrei partecipare alla manifestazione, però avendo ormai 68 anni cerco di limitarmi alle cose utili, vorrei sapere qual’è l’obiettivo concreto, ovvero cosa chiediamo? In sub ordine cosa non sta facendo il comune [leggo che l’iniziativa è contro il comune ed è promossa da grillini e neo liberisti di città ideale] che dovrebbe invece fare? Ovvero cosa ha fatto di sbagliato che non doveva fare ? Possibilmente la risposta dovrebbe avere pezze di appoggio documentali, non per mancanza di fiducia ma, appunto, per vecchiaia. RSVP

  3. Volevo portare un mio piccolo contributo. Quello che mi ha colpito è stato che l’articolo incriminato, apparso sul blog di PB, quello per cui è stata richiesta la solidarietà, sia stato probabilmente scritto dagli stessi che, nelle riunioni di PB ante elezioni, hanno fatto finta di niente, quando io sostenevo che la presenza degli scritti del nostro, in collegamento con la lista, era solo negativa. L’allineamento al conducator prima di tutto e lui gongolava per questa collaborazione, adesso meno. Forse qualche dubbio dovrebbe venire.
    Per quanto riguarda la manifestazione, a mio parere il PD dovrebbe partecipare, in fin dei conti è stato un suo Sindaco a contribuire alla creazione del coordinamento che viene richiesto, iniziativa che è stata immediatamente cancellata dall’amministrazione di centrodestra tanto incensata negli scritti su BI ( forse possiamo trovare anche un articolo dedicato al tema specifico).
    Comunque non ci perderei troppo tempo, come ho già detto cerco di seguire un po’ tutti i blog e alcuni sono davvero poco “mossi”.
    Saluti.

    Paolo Caimi

  4. chiedo scusa ho sbagliato il cognome del cittadino Andrea ma non era mia intenzione

  5. Vorrei sollevare qui anche un altro problemino: tutti i miei commenti sul blog città ideale vengono censurati, veramente un brutto sito: triste, cattivo, tetro, pieno di doppi sensi , di volgari allusioni con un linguaggio che un pochino mi spaventa, consolante il fatto che da una semplice analisi della sintassi dei commenti mi sono convinto, ma posso sbagliarmi, che i commentatori reali siamo al massimo un paio di esseri umani

  6. Stefano Parmesani

    Non è nel nostro stile censurare (fatto salvo per i commenti con turpiloquio e offese). Prediligiamo però commenti firmati e attinenti alla discussione lanciata dal post.
    Confrontarci e analizzare i temi in questione è nel DNA dei Democratici quali ci onoriamo di appartenere.
    Non amiamo pomelizzare per partito preso. Libere opinioni e libero confronto per una società aperta e capace di ascoltare.

  7. Egregio “professore” prima di tutto deve chiedersi se per Lei le cose a Buccinasco, in materia di sicurezza, stanno filando nel migliore dei modi. Solo dopo essersi dato risposta negativa, come fanno un nutrito numero di cittadini, dovrà chiedersi se ci sono spazi di miglioramento, cioè se l’Amministrazione ha un qualche potere di intervento o se, come dice il Segretario Morano, nulla può. Qualora, come appare chiaro dalle sue domande retoriche, concordasse con Morano, farà bene a stare a casa. Nel caso, invece, ritenesse che l’Amministrazione un qualche potere ce l’avrebbe, sarebbe il benvenuto per manifestare, insieme ai cittadini, questa richiesta di maggiore attenzione rispetto a un tema tanto delicato e caro alle famiglie di Buccinasco.
    Cosa potrebbe fare in concreto l’Amministrazione? Tutte quelle cose che il vicesindaco prima dice che non si possono fare e poi sostiene che stanno già facendo, ma che nessuno ha visto: più agenti, maggior controllo del territorio, maggior integrazione con gli altri comuni e con le altre forze di pubblica sicurezza, tanto per fare un esempio. Ma suvvia, diciamocelo chiaro, senza troppo giri di parole: a Lei va bene così, del resto … non si poteva fare altro!

    Paolo concordo che i simpatizzanti del PD dovrebbero partecipare, se ritengono che, in tema di sicurezza, a Buccinasco le cose siano migliorabili. Il PD in quanto partito mi farebbe sorridere, visto che è in maggioranza e dovrebbe partecipare per sensibilizzare sé stesso … nella miglior tradizione dei partiti di lotta e di governo.

    • Prtaticamente è solo una manifestazione della minoranza della minoranza della opposizione Dalseno lo ha confermato. Nessuna proposta. ANZI NEMMENO SI SA QUALE SONO LE POSSIBILI PROPOSTE, BASTA ESSERE CONTRO IL SINDACO E L ODIATO VICE. come si dice… contenti voi… contenti solo voi.

      • E’ una manifestazione di cittadini che chiedono di far sentire la propria voce per sensibilizzare l’Amministrazione su un tema che appare (ed è) trascurato. Le proposte sono quelle elencate, ma questa Amministrazione ha liberamente scelto altre priorità e i cittadini, ora, vogliono cercare di far capire che quell’ordine non va bene, che occorre cambiare.
        Minoranza della minoranza dell’opposizione? Sarà anche così, ma è talmente insignificante da “smuovere” persino il principale partito di maggioranza … Non male, dopo tutto.

  8. Andrea D. ha ragione, i simpatizzanti del PD , quelli che hanno fatto aumentare i voti ( numeri non %) alle europee, mentre il M5S perdeva voti ( numeri e %) e il candidato di CI prendeva 4 preferenze, dovrebbero andare in piazza.
    Tra l’altro stia tranquillo, su una certa difficoltà nel valutare il messaggio di quel voto è in ottima compagnia: Camusso, Bindi, D’ Alema, Fassina, ecc.
    Si poteva fare altro, infatti un Sindaco lo ha fatto e un altro Sindaco lo ha cancellato, è strano come non si riesca mai ad avere da lei delle valutazioni coerenti con quanto uno ha scritto.
    Ovviamente sulle generalizzazioni a proposito di come funzionano i blog con “padrone” silenzio totale, che bello il confronto !
    Faccio notare che per quanto riguarda il tema dell’articolo non posso essere accusato di cambiare valutazione a ogni stormir di fronda.

    Saluti.
    Paolo Caimi

    • Paolo, a me poco importa, ora, l’Amarcord del bel tempo che fu! Un Sindaco l’ha fatto e l’altro l’ha cancellato. Ammesso che sia così, e lo sarà anche, che succede oggi? E’ quel che succede oggi che mi interessa, guardando avanti e non, nostalgicamente, guadando indietro.
      Sulle generalizzazioni silenzio totale perché, generalizzando e parlando del più o del meno o delle proprie personalissime impressioni, ognuno può dire ciò che vuole. Fatto sta ed è che, in un modo o nell’altro, i blog hanno sempre un padrone.

  9. anonimo ben informato

    Meno male che il signor Parmesani qui dice che non si censura nessuno. Invece il mio commento di ieri sera lo avete cancellato. E non c’erano ne insulti e ne offese.
    Davano fastidio a qualcuno le verità che ho detto sulla vita politica del signor schiavone ex calier servente di Carbonera, ex cavalier servente di Cereda, ex cavalier servente di Pruiti, e adesso servitore di Beppe Grillo?
    E questa cosa è, non è censura?
    Anche voi predicate bene e poi razzolate male! Mi avete censurato.

  10. Signor “anonimo ben informato” abbiamo tolto il commento perché abbiamo ricevuto la seguente email.

    Da: XXXXXX
    Data: 23 settembre 2014 07:27:34 CEST
    A: stefano parmesani
    Oggetto: Diffida
    La informo che il commento seguente comparso sul vostro blog in data 22/9/14 contiene numerose falsità, e lo posso dimostrare, infatti , tra le altre cose, sono inscritto e digitalizzato al m5s fin dal 2011, come risulta ampiamente dai documenti, vi invito pertanto a rimuoverlo dal sito è da tutto il web.
    Cordiali saluti Alberto Schiavone

    Quando il commento è stato liberato a me non pareva ci fosse proprio nulla di infamante. C’era solo una critica molto graffiante ma lecita a un certo tipo di percorso politico. Ma l’interessato non la pensa così e ci ha chiesto lui di censurare il commento.
    Dopo avere ricevuto questa email ci è sembrato per correttezza e rispetto dei sentimenti e delle opinioni altrui e della persona togliere il commento.

  11. Si basta una ‘diffida’ del cittadino Schiavone e si censura la libera opinione di altri cittadini. Forse non leggete cosa scrive questo ‘signore’, forse la sua sensibilità e i suoi sentimenti sono più importanti di quelli del sindaco? Forse non capite che i grillini sono un movimento politico e chi li rappresenta ne assume per intero lo status di ‘politico’ e e quindi deve prendersi oneri e onori? Sono senza parole.

  12. Vorrei capire come mai una persona che era il “portavoce” di Loris Cereda prima dell’arrivo dell’elicottero della Guardia di Finanza a Buccinasco…..possa diventare poco dopo il
    “coordinatore” della Lista Civica Per Buccinasco di Maurizio Carbonera e Rino Pruiti !!

    Ma c’è un etica in politica…..un senso del pudore…o qualcosa di simile….???

    E cosa dicono Maurizio Carbonera e Pruiti Rino in proposito ?
    Mi viene da pensare che a Buccinasco ci sia un Gran Burattinaio che muove i fili…..e i burattini….!!

    • Perché? Secondo te è diventato coordinatore a loro insaputa? Ma dai … E dal carro dei vincitori, con un ruolo rilevante, se ne va per passare all’opposizione? Dammi una spiegazione plausibile di questo.

  13. Viene fatto notare a Città Ideale il commento di “il professore” che esprime valutazioni non benevole verso il nostro blog (22.09.2014 ore 19.11).

    Circa la pubblicazione di accuse a terzi effettuate da un anonimo, lasciamo a questa redazione decidere ( sembrerebbe anche rischioso, oltre che poco professionale).

    Quanto al contenuto si deve precisare che mai, a nostra memoria, un anonimo con quel nome ha scritto a Città Ideale:

    IMPOSSIBILE QUINDI CHE VI SIA STATA LA NON PUBBLICAZIONE, MENO CHE MAI SUL TEMA DI QUESTO ARTICOLO,

    E’ opportuno invece segnalare che un anonimo che fa uso dell’alias “MANOLETE” con un certa frequenza scrive su Città Ideale. In questi due giorni, sul tema, abbiamo dovuto porre nel cestino ben due commenti a motivo della decenza e di offese a terzi.

    Che gli alias “IL PROFESSORE” e “MANOLETE” nascondano la medesima persona?

  14. Leggendo la mail sopra ci si rende conto come alcuni si qualifichino da soli. Mi ha sorpreso il fatto che di fronte ad un errore molto simile, su CI ( in un post con un po’ di imprecisioni ) era scritto che il dottor Schiavone aveva militato in Sosteniamo Buccinasco, non abbiamo mai avuto l’onore e ce ne siamo fatti una ragione e anche qualcosa di più. Come mai in quel caso non ha sentito il bisogno di un intervento così netto?
    Concordo con la preoccupazione di Saccavini relativa agli interventi degli alias, più volte ho segnalato la cosa sul suo blog, ma senza soddisfazione, sono contento che anche lui ora concordi. Certo se dovesse cancellare tutti i post in cui un anonimo attacca qualcuno, il suo blog sarebbe parecchio vuoto.
    Per quanto riguarda la censura non so che dire a proposito di quanto segnalato, da parte mia posso dimostrare la censura reiterata, o il taglio di parti di post,sul blog di CI, dopo il primo intervento di censura ho imparato ha copiare tutti i commenti dopo averli postati.
    Saluti.
    Paolo Caimi

  15. Andrea D. nessun amarcord, semplicemente, come ho già scritto, imparare dall’esperienza per non commettere gli stessi errori.
    Un Sindaco di centrosinistra aderisce al consorzio, un Sindaco di centro destra lo disdetta, lo avrà fatto a ragion veduta, dopo un’attenta analisi. Se lo ha disdetto si può pensare che non funzionasse, quindi sarebbe utile avere informazioni in merito, altrimenti il rischio è di mettere in piedi di nuovo qualcosa che un Sindaco di centrodestra ha bocciato, ritengo conscio di quanto faceva, Sinceramente non mi ricordo quali fossero le motivazioni all’epoca, anche perché coincise con altre iniziative simili che cancellavano decisioni, evidentemente valutate negativamente, dell’Amministrazione precedente. Esempio il locale di via Bramante che poi restò desolatamente inutilizzato, che spreco.
    Saluti.
    Paolo Caimi

    • Molto bene, un analisi del passato per capire e migliorare non può che essere positiva, fermo restando che ogni decisione è frutto di un determinato contesto. Cambiando il contesto potrebbe cambiare anche la decisione da prendere.

      Ciò detto, il problema è capire perché oggi il nostro Comune non riesce a consorziarsi con quelli limitrofi, quali sono le eventuali richieste che ci vengono fatte e come attrezzarsi per rispondere. Su questo aspetto la maggioranza tace, silenzio e riservatezza, se non le sparate del vicesindaco che prima dice che non si può fare e poi dice che lo stanno già facendo! Cosa stanno facendo?

      Morano ci dice che la manifestazione è inutile e, addirittura, insensata, perché, come sempre, … non si poteva fare altro! Anzi, nessuno poteva, può e potrà fare altro! Proposte? Come puoi ben capire, non ci possono essere proposte degne di nota o anche solo di discussione, confronto e dialogo con chi già, per definizione e volere divino, fa il massimo e di più e meglio non si può, questo è il problema!

  16. Chi scrive su Città Ideale
    sono poche persone, verissimo !

    Sarebbe meglio chiamarlo il blog di Saccavini,
    e Luigi S. ed Andrea D. non si offendano.

    Sono abbastanza leale e schietto:
    di ideale, rinascimentale o teorico nella politica di Buccinasco
    che giustifichi l’immagine della piazza dell’Umanesimo
    non c’è una mazza !

    Sono anche deluso, come individuo:
    io mi occupo d’altro (Modelli Matematici applicati alla Finanza)
    e se vedo che ogni mio sforzo di originalità
    finisce trapiantato nel “far opposizione”,
    sapete cosa vi dico:
    a me della politica non mi frega sempre una mazza !

    Però ho la mia ironia:
    il reattore termonucleare di Saccavini sta andando “a fuoco” !!
    L’unico fisico e matematico che ci scriveva può anche uscirsene esule,
    https://www.facebook.com/flavio.turin.3
    – che tanto importa a nessuno –
    Ne guadagneranno coloro che scrivono per doppi sensi e tutti gli anonimi,
    che del rapporto tra le Persone gliene frega sempre una mazza !

    Io avrò più tempo per leggere,
    grazie al cielo so anche scrivere,
    e potrò meglio cestinare ciò che non mi piace, come faceva P. Dirac.

    Tante belle cose a Città Ideale !

    • Ciao Flavio, sui blog sono in pochi a scrivere, questa è la realtà, qui, su Città Ideale e su ogni altro blog locale.

      La “politica” pesa oggi, in Italia, per la metà del PIL e condiziona (pesantemente) l’altra metà, compresa la tua professione, il tuo genio e la passione profusa nel tuo lavoro che risente, volente o nolente, delle scelte che la politica compie a tuo nome e al posto tuo. Potrai anche essere schifato, amareggiato e deluso, ma non può non importatene nulla, perché decidono in nome tuo e, che ti piaccia o meno, anche per te!

      “Opposizione” è il termine riduttivo con cui le “maggioranze”, pro tempore, si relazionano con chi non la pensa come loro: Città Ideale avanza proposte e critica, nel metodo e nel merito, scelte e comportamenti, proponendo un modello diverso di fare politica. Non a caso era “opposizione”, secondo il loro modo di vedere, al cdx e, ora, è “opposizione” al csx.

      Tu non intravedi in Città Ideale nessuna relazione con i concetti rinascimentali, io, invece, ci trovo un profondo legame: una rinascita del modo di concepire e attuare la politica che preveda, sulla base di un modello classico, un maggior coinvolgimento e partecipazione dei cittadini, mettendo in discussione, proprio come nel Rinascimento, la cultura oggi dominante.

  17. Vivendo in società … i conti dobbiamo farli anche con gli altri.

    • Ciao Andrea,

      – politica,
      – economia
      – etica/religione

      – non amo i capo-popoli,
      – a casa mia, le promesse son debiti
      – ed i conti io li faccio solo con me stesso !

      ma evidentemente sta dilagando il virus dell’onnipotenza politica, caro Andrea !
      E delle troppe parole. Tenetevele.

      Buona Domenica !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: