Archivio mensile:luglio 2014

La riorganizzazione del personale del Comune: alcuni chiarimenti

Maioranodi Giambattista Maiorano

Sulla riorganizzazione del personale operata nel marzo scorso dalla Giunta, tornando dalle ferie ne ho sentite e ne ho lette di ogni tipo. Ricostruzioni fantasiose, direi surreali e tendenzialmente ignoranti. Ignorano, o vogliono in malafede ignorare, fatti e circostanze. C’è chi descrive il Comune come immerso nella “bufera”, nel caos. Abbiamo invece riordinato, abbiamo messo ordine, in posizioni organizzative e ruoli: è il nostro normale dovere. Di questo c’è chi è contento e c’è chi è scontento, come è normale che sia. Leggi il resto di questa voce

Annunci

Riforme, i dieci finti sì del M5S al Pd

Fonte: Europaquotidiano.it
Di Rudy Francesco Calvo
Nella serata del 7luglio il blog di Beppe Grillo pubblica la risposta scritta chiesta dai Democratici. Ma la convergenza appare molto lontana.

20140707-231706-83826934.jpg
Dopo una giornata di tira e molla, con l’appuntamento annullato tra le delegazioni del Pd e del M5S, l’attacco di Grillo e poi il mezzo passo indietro, è arrivata la risposta scritta dei Cinquestelle ai quesiti posti dal Pd sul tema delle riforme, come pre-condizione per il dialogo. Si tratta di dieci sì, che però nascondono qualche “ni” e tanti “ma”, che difficilmente possono conciliarsi con le posizioni espresse da Matteo Renzi. Ecco quali sono i principali punti controversi.

Leggi il resto di questa voce

Buccinasco: riforma della pubblica amministrazione? No grazie!

Renzi-Grillo-MaioranoDavid Arboit

Della riforma della pubblica amministrazione sono decenni che se parla in Italia, ma nessuno aveva mai avuto il coraggio di farla questa riforma, perché per farla si è costretti a toccare rendite di posizione, piccoli privilegi, nicchie di inefficienza, vizi e abitudini inveterate, solidissime e intoccabili. Quando si propongono dei cambiamenti, anche modesti, la reazione è sempre la stessa: “ma si è sempre fatto così, perché cambiare”, insomma “guai a chi tocca il mio orticello”. Leggi il resto di questa voce

Generazione Telemaco: il dovere di meritare l’eredità

“L’Europa è il luogo del futuro, deve tornare a essere una frontiera”. All’Europarlamento di Bruxelles, Matteo Renzi apre il semestre europeo a presidenza italiana
di Matteo Renzi, pubblicato il 2 luglio 2014

20140702-205744-75464737.jpg
Se oggi l’Europa facesse un selfie che immagine verrebbe fuori? Posso dirlo con estrema preoccupazione? Emergerebbe il volto della stanchezza, in alcuni casi della rassegnazione. Se dovessi dirlo in modo sintetico, l’Europa oggi mostrerebbe nel selfie il volto della noia. Leggi il resto di questa voce