PREOCCUPAZIONI E SPERANZE DEL VOSTRO SINDACO

maiorano_gdi Giambattista Maiorano

Agosto: tempo di ferie e tempo di riposo. Le mie in realtà molto intermittenti: più ufficio che montagna, mi rifarò più avanti. Qualche lettura, un buon libro, poca televisione, ben poco spazio all’ozio. È il tempo per soffermarsi a riflettere, analizzare il presente, immaginare il futuro con davanti il solito bicchiere che si fatica a vedere mezzo pieno. Per molti, quando va bene, è mezzo vuoto. Il più delle volte, per tanti, è proprio vuoto come il vuoto della disperazione.

Il periodo di costante depressione economica non ci aiuta e non sprona all’ottimismo. Ti invita invece a osservare la situazione con molto realismo e a riflettere sul riordino delle priorità, su quale affrontare per prima e sul come uscire da una situazione resa sempre più instabile dall’incertezza politica generale e da decisioni non ancora assunte e permanentemente rinviate.

Nell’Amministrazione dello Stato i Comuni sono gli enti che soffrono di più, che sono in affanno. Tantissimi quelli che a oggi procedono a tentoni senza uno straccio di bilancio preventivo: tutto rinviato a settembre nella speranza che qualcosa maturi. Intanto… intanto si va avanti, si spera, esattamente come in una famiglia a cui è venuto meno il supporto delle risorse di qualche suo componente, e che magari ha pure perso i benefici degli ammortizzatori sociali.

E Buccinasco come sta? Il bilancio è stato approvato già nello scorso mese di gennaio senza dover far ricorso all’esercizio provvisorio. Se non il primo, siamo stati uno dei primi e pochi comuni d’Italia a dotarsi subito dello strumento cardine di qualsiasi programmazione. Però, c’è un però, inutile nasconderlo. Settembre è anche il mese della verifica degli equilibri di bilancio. Misureremo di quanto le previsioni si discostino dalla realtà per introdurre le doverose variazioni. I conti andranno rifatti, sistemati tenendo conto di tutti i vincoli. Lo spartito, quasi certamente, subirà modifiche. Bisogna e bisognerà fare di necessità virtù, consapevoli che le risorse vanno usate per le cose urgenti e che non si possono rimandare.

Per intanto nella parentesi estiva, in cima alla lista non può che esserci la garanzia del mantenimento dei livelli dei servizi erogati. Con il welfare, molti gli interventi in esecuzione, in itinere e non ancora completati: dalla manutenzione interna dei plessi scolastici, a diversi tratti di marciapiedi e di strade che sappiamo già non soddisferanno a pieno la cittadinanza. Ci sarà chi lamenterà il mancato rifacimento del proprio marciapiedi o della propria strada e chi rimprovererà l’aver operato e scelto l’una piuttosto che l’altra. Ciascuno, dal proprio punto di vista, avrà legittimamente la sua da dire e il suo commento da fare. Un po’ come successo con le ultime potature dove, dopo quattro anni di assoluta inattività, su un patrimonio complessivo di circa 7.000 alberi, si è intervenuti su ben 1.000, ma in molti hanno fatto caso dal 1.001 in poi. Si fa quello che si può.

Dobbiamo avere tutti la coscienza che gli anni delle vacche grasse sono finiti da un pezzo e che non esiste per nessuno la possibilità di affrontare tutto e tutto nello stesso momento e che è giunta l’ora di considerare il Comune veramente come casa propria dove lo stile non può che essere quello del buon padre di famiglia e dove s’impone, meglio per scelta che per obbligo, una buona dose di sobrietà.

Buccinasco, per sua fortuna, non è affetta da gravi patologie. Non ha debiti pregressi ed oneri impossibili da sopportare. Riesce, nonostante tutto, a mantenere un ritmo regolare nei pagamenti dei suoi fornitori. Le classifiche regionali la pongono tuttora nei primi 10 posti per capacità reddituale e in posizione mediamente inferiore per pressione fiscale locale decisamente più favorevole con Basilio, Cusago e Assago della gran parte dei comuni del sud-ovest milanese. È però il caso di prendere atto della mutata situazione. Si avvertono, infatti i sintomi delle difficoltà. Ne sono dimostrazione le richieste di aiuto economico pervenute in misura superiore a quanto si potesse stimare. Lo si evince dalle numerose domande di riduzione del costo mensa nelle scuole. Lo si misura anche dalle sistematiche richieste di rateizzazione delle sanzioni per infrazioni al codice della strada. Tutti sintomi che rivelano un malessere che va curato se non vogliamo che da raffreddore si trasformi in principio di polmonite. Ne sono toccate non solo le così dette classi non abbienti, quelle meno agiate, perché la situazione morde anche la classe media.

Grazie a Dio, ci sono segni anche di speranza, tenui, molto tenui ancora e poco avvertiti, e tuttavia importanti per costruire non solo ipotesi di ripresa. Il recente insediamento di nuove attività di servizi e commerciali dovrebbe creare nuove opportunità occupazionali. Non è molto, ma qualcosa già si vede, qualche assunzione è stata fatta. Faremo di tutto, compatibilmente con il quadro normativo che ci compete, perché le ricadute positive sul territorio possano ampliarsi. Ho trovato in questo una sincera disponibilità degli operatori pur nelle mille difficoltà nel rapporto con un sistema creditizio ancora molto restio e poco fiducioso. Con il concorso di queste iniziative e la disponibilità dell’Amministrazione ad assecondare e ad accompagnare un percorso virtuoso si possono e si devono porre le basi di uno sviluppo della nostra città.

C’è poi da auspicare il dispiegarsi del nuovo Piano di Governo del Territorio. Non mi aspetto ricadute immediate, non mi illudo, né voglio illudere. Mi attendo invece una partenza graduale e con essa la possibilità concreta di interventi che abbiamo progettato e che sono in grado di costruire quell’identità di Buccinasco che porteremo in dote alla nuova realtà della città metropolitana.

Annunci

Pubblicato il 14 agosto 2013 su POLITICA LOCALE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: