TRA PD E SEL COVA ANCORA IL SOGNO DEL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO

http://www.huffingtonpost.it

Oltre ai vendoliani, c’è anche un’area nel Pd che non si è rassegnata a non veder realizzato il governo del cambiamento, quello cui ha lavorato invano Pier Luigi Bersani cercando l’appoggio dei grillini. Trattasi della componente più legata alla tradizione ex Pci, quella esclusa dagli incarichi di governo e che sta tentando di organizzarsi per avere almeno la guida del partito. L’11 maggio prossimo, una delegazione di quest’area, a partire da Gianni Cuperlo, possibile candidato alla reggenza del Pd, si prenderà una pausa dall’assemblea nazionale dei Democratici per far visita alla manifestazione indetta da Sinistra e Libertà in piazza Ss. Apostoli a Roma. Sul palco, oltre a Nichi Vendola e altri ospiti, prenderà la parola anche Stefano Rodotà.

Nonostante Sel sia stata dall’inizio netta sul no alla fiducia al governo Letta, i rapporti tra i vendoliani e gli ex alleati del Pd (o una sua parte) non si sono mai interrotti. La presenza di Cuperlo e altri piddini alla manifestazione dell’11 ha proprio l’obiettivo di dare un segnale di non belligeranza tra le due forze politiche. Perché da un lato c’è il governo della responsabilità nazionale con il Pdl, difficile impresa per Letta e il Pd. Dall’altro, c’è l’opposizione di Sel, non pregiudiziale, ma “costruttiva”, come specificano i vendoliani, predisposti a dare una mano al Pd sui provvedimenti magari meno graditi al Pdl e impegnati in un fitto lavoro di pontieri con i grillini. Tanto che l’11 maggio in piazza con Vendola ci dovrebbe essere anche una delegazione del M5s.

L’idea che fa da sfondo a tutti questi movimenti è ancora sfumata, ma circola tra Pd, Sel e singoli parlamentari a cinque stelle. E’ un piano forse di lunga gittata, forse no, dipende da come andrà la vita del governo, i tempi nessuno sa prevederli. Però il disegno pur abbozzato c’è: cambiare la maggioranza al governo Letta, il che non significa necessariamente rovesciare il premier. Nel Pd ci si interroga su questa strana alleanza con Silvio Berlusconi, resta la preoccupazione dei contraccolpi sociali di eventuali bracci di ferro con il Cavaliere su singoli provvedimenti, dall’Imu a quello che verrà. La fase è molto sperimentale anche se nel Pd prevale l’impegno per la riuscita dell’impresa. Se i rapporti con il Pdl dovessero farsi tesi e arrivare a un punto di rottura, si tenterebbe il piano B, un cambio di maggioranza appunto. Gli ex Pci meditano la cosa, i vendoliani ci scommettono quasi tutta la loro vita politica, tanto che la parola d’ordine della manifestazione dell’11 maggio è proprio impostata sul sogno di un governo di cambiamento, ancora quello, con una parte dei grillini.

Per il momento, si lavora sui contatti, per costruire rapporti morbidissimi tra Pd e l’opposizione M5s e Sel. Tra l’altro, c’è anche l’idea di trasformare questa rete in un’associazione o fondazione sulle riforme, che potrebbe nascere dopo la manifestazione dell’11 maggio. Un modo per stringere i bulloni di qualcosa che potrebbe servire per il futuro. Non a caso, Berlusconi parla di “pericolo M5s-Pd”: ha evidentemente fiutato la possibile trappola.

Non è un caso che Stefano Rodotà – diventato ormai ‘uomo simbolo’ dell’opposizione dal M5s a Sel a una parte del Pd di base fin dall’elezione del presidente della Repubblica – sarà in piazza Ss. Apostoli e parlerà. Oggi ha partecipato all’affollatissima assemblea organizzata dalla Fiom a Bologna: presente anche il piddino Sergio Cofferati (“La sinistra ritrovi il coraggio per uscire dall’afasia”). Era prevista anche la presenza di Fabrizio Barca, ma l’ex ministro ha inviato un video. Rodotà parlerà anche alla manifestazione della Fiom indetta per il 18 maggio: palco in piazza San Giovanni. Anche lì si coveranno progetti di ‘governi del cambiamento’.

Annunci

Pubblicato il 2 maggio 2013 su POLITICA NAZIONALE. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: