Archivio mensile:aprile 2013

11 APRILE 2013, BUCCINASCO: IL GIUDICE GIUSEPPE GENNARI RACCONTA COME IL NORD HA APERTO LE PORTE ALLA NDRANGHETA

“BUCCINASCO CONTRO LE MAFIE: PEDALA!”

pedalaSi conclude sabato 20 aprile la rassegna culturale voluta e organizzata dall’Amministrazione in collaborazione con le associazioni cittadine per affermare l’impegno di Buccinasco per la legalità e il contrasto alle mafie:  una biciclettata tra i beni confiscati alle mafie, ad un anno dall’inaugurazione del Centro Culturale Bramante, un tempo pizzeria della ‘ndrangheta.

Buccinasco (16 aprile 2013) – Box, appartamenti, ville, un’ex pizzeria. Un tempo appartenevano a famiglie legate alla criminalità organizzata, oggi hanno una nuova vita: ospitano famiglie in difficoltà, sono sede di asili nido e associazioni, luoghi di incontro per eventi culturali.

Leggi il resto di questa voce

IL MANIFESTO DI FABRIZIO BARCA PER UN NUOVO PD

fabrizio_barca

Fabrizio BARCA

Pubblichiamo la memoria politica di Fabrizio Barca, il documento che il ministro per la Coesione Territoriale ha presentato in questi giorni in vista del suo futuro impegno nel Partito democratico, formazione alla quale ha aderito ieri. Questo è il link per leggere l’intero documento che si intitola “Un partito nuovo per un buon governo, Memoria politica dopo 16 mesi di governo”.

Cliccare QUI per leggere il documento.

CONSULTAZIONE ONLINE ISCRITTI ED ELETTORI DEL PD DELL’AREA METROPOLITANA MILANESE

questionario

Succede a Milano, da un’idea di Francesco Laforgia, parlamentare Pd.

Qui trovate il link al questionario sottoposto a iscritti ed elettori.

Si può indicare il tipo di governo, affrontare la questione delle (benedette) commissioni e indicare una via per affrontare il tema del finanziamento ai partiti.
Leggi il resto di questa voce

“DOPPIO GIOCO CONTRO DI ME”

Firenze, gli 'screenings' della Rai

“Avrei volentieri eletto il Presidente della Repubblica. Le telefonate romane hanno cambiato le carte in tavola”. Attacco di Matteo Renzi allo stato maggiore del partito. “Doppio gioco contro di me”.  Bersani: “Nessuna pressione”
Leggi il resto di questa voce

CENTROSINISTRA: CON QUESTI DIRIGENTI NON VINCEREMO MAI

di David Arboit

Mentre Beppe Grillo blinda i suoi parlamentari con il rito esoterico dell’incontro segreto, e Berlusconi, come al solito, tiene in pugno e guida il suo esercito, il terzo polo che fa? (Avete visto: è nato il terzo polo, ma non è quello progettato dagli apprendisti stregoni della politica de Il sole 24 ore e Corriere della Sera). Il terzo polo, il Centrosinistra, invece, scivola lentamente nel caos. “Partito Democratico in ordine sparso” titola giustamente “Il Fatto Quotidiano”. Leggi il resto di questa voce

L’IMPAZIENZA E LE AMBIGUITÀ DI MATTEO RENZI

di David Arboit

Il ragazzo scalpita si sa, lo sanno tutti. Non vede l’ora, lo sanno tutti. Ma a che pro buttare lì l’infelice frase sulla perdita di tempo? Per ricevere il rimprovero del presidente della Repubblica?

Se l’obiettivo era rioccupare il centro della scena politica il target è stato pienamente centrato: l’affermazione di Matteo è stata immediatamente ripresa e amplificata da tutte le maggiori testate giornalistiche. Un codazzo di giornalisti televisivi, e non, ha assillato il ragazzo per tutto il giorno cercando di strappargli qualche altra “frase bomba”. Leggi il resto di questa voce

PIPPO CIVATI: SE PROPRIO DEVO SACRIFICARE QUALCUNO

giuseppe-civatihttp://www.ciwati.it

Sacrifico Berlusconi, non Bersani. O Prodi.

E mi chiedo da un mese, anzi, da quando andavo al liceo, perché mai dobbiamo sempre aiutare Berlusconi. E se non lo facciamo noi, troviamo qualcun altro dispostissimo a farlo.

Leggo sul Corriere che 120 parlamentari del Pd sarebbero pronti a firmare una lettera per dire che Romano Prodi non va bene. E sapete perché? Perché sarebbe troppo divisivo. E, come già abbiamo visto per l’espressione condiviso, divisivo vuol dire divisivo rispetto a Berlusconi. Leggi il resto di questa voce

INTERVISTA A MATTEO RENZI: «INTESA CON BERLUSCONI O VOTO»

renzi_bersani_04_04_2013di ALDO CAZZULLO, Corriere della Sera, 4 aprile 2013

«Intesa con Berlusconi o voto». Matteo Renzi, in un’intervista al Corriere, chiede al Pd «idee chiare». E aggiunge: «Il pianeta corre, la politica perde tempo». Su Bersani: «Si fa umiliare da Grillo». Per il Colle Mara Carfagna indica Emma Bonino.

«Pensiamo a cos’è successo nel mondo dal 25 febbraio a oggi. In Vaticano c’era ancora Ratzinger; in un mese è stata scritta una pagina di storia. Il pianeta corre. E l’Italia è totalmente ferma. Le aziende chiudono. Leggi il resto di questa voce

L’OTTIMO NEMICO DEL MEGLIO

SUA[ di Giambattista Maiorano ]
Accontentarsi è un po’ come sedersi. Non è bello. Ogni situazione, infatti, presenta margini di miglioramento. Per gente come noi, che non si concepisce onnipotente, le possibilità di andare verso il meglio possono essere sconfinate praterie.

Ancor prima di essere sindaco, più che ostentare pregi e capacità, ho voluto riconosce i miei limiti rifiutando l’immagine di uomo della provvidenza o di uomo tuttofare, rafforzando l’idea dell’insieme, del collettivo che lavora e aiuta chi è chiamato a coordinarlo. La normalità quindi come condizione dell’agire. Non per giocare a fare lo gnorri o rifugiarsi in una ipocrita ingenuità, ma per affrontare responsabilmente il proprio compito senza farsi vincere dallo sconforto di fronte alle critiche anche più assurde ed esacerbate che possono invece essere esse stesse stimolo a fare meglio e di più.
Leggi il resto di questa voce

PSICOPOLITICA: LA PASTORALE AMERICANA

GRILLO_me-ne-fregoMASSIMO RECALCATI. La Repubblica, 3 aprile 2013

In un vecchio film di Woody Allen, “Il dittatore dello stato libero di Bananas”, si raccontano le vicende rocambolesche di un rivoluzionario animato da un ideale di purezza che combatte l’ingiustizia della dittatura in nome della libertà e che finisce per indossare i panni di un tiranno identico a quello che aveva combattuto.

Ogni rivoluzione, ripeteva Lacan agli studenti del ’68, tende a ritornare al punto di partenza e la storia ce ne ha dato continue e drammatiche conferme. Leggi il resto di questa voce

CONFERENZA STAMPA DI BERSANI: IL PAESE CHIEDE RESPONSABILITà E CAMBIAMENTO

GUERRA PSICOLOGICA PER L’OBBIETTIVO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

di David Arboit

Una ingenuità proporre un gruppo di saggi per elaborare alcuni punti programmatici condivisi? Probabilmente sì. E lo dimostra il fatto che il Pdl ha già inserito il destino di questo gruppo sul binario della mitica bicamerale D’Alema, un binario morto.

Alfano spara sui saggi dicendo più o meno che sono una inutile perdita di tempo e che se proprio vogliono fare qualcosa che si sbrighino perché “la casa brucia”.

Ma di che cosa ha paura il Pdl? Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: