DALLE COLPE ALLA RESPONSABILITA’

aprire[ di Guido Morano ]

La vulgata comune, in relazione allo choc elettorale è ormai una : “ tutta colpa del PD”.

Le diverse sfumature con cui compare nel dibattito pubblico e privato sono ormai consolidate:  se c’era Renzi, se non affossavano Renzi, se non sostenevano Monti, se non attaccavano Ingroia e così via declinando. Non mi interessa qui contestare o condividere le opinioni sinteticamente riassunte, ma mi interessa invece, partendo dal piccolo osservatorio buccinaschese, fare altre considerazioni, che non penso debbano essere per questo definite “localiste”, perché credo  comuni ad altre realtà del nord più importanti di Buccinasco.

Qui a Buccinasco, come peraltro in tutta Italia, il risultato elettorale ha in gran parte ridefinito il quadro dell’offerta politica. Il Movimento 5 Stelle ha sottratto voti a tutti, in primis il PDL, la Lega e le forze a sinistra del PD, consegnando al PD l’onore e l’onere di essere il primo partito di Buccinasco, pur con un numero di voti inferiore rispetto alle ultime elezioni politiche.

Ora è evidente che questo impone l’urgenza, come peraltro a livello nazionale, di cogliere  il bisogno di partecipazione e di rinnovamento della politica espresso nel voto al 5 Stelle ma anche la capacità di offrire ai tanti che rischiano  di rimanere senza riferimenti nella dicotomia, né con Berlusconi né con Grillo, un punto di riferimento.

Credo che noi del PD, in comuni delle dimensioni del nostro, dove abbiamo ancora la possibilità e le risorse per fare della politica vera tra i cittadini, come dimostra il risultato elettorale e la vittoria alle recenti comunali,  dobbiamo sempre più rappresentare un approdo di riflessione e di confronto diretto.

Fino ad oggi questo è stato il circolo del PD, il coordinamento e gli iscritti. Oggi però credo che siano molti i cittadini che vogliono partecipare e contribuire alle vicende politiche locali e nazionali, senza necessariamente prendere una tessera, la nostra in questo caso, in qualche modo quindi incasellandosi tra “quelli che fanno politica”. Credo che sia ancora forte una sorta di riserva mentale e culturale verso queste forme della “vecchia politica” anche se ancora non sono chiare, per niente chiare, quelle della presunta “nuova”.

Sono tanti, anche tra i giovani quelli che pensano, magari non chiaramente, che la politica in democrazia, si fa comunque  attraverso i partiti, come avviene in tutto il mondo democratico, partiti rinnovati e aperti, ma sempre partiti, cioè associazioni libere, di liberi cittadini che si incontrano, discutono e decidono democraticamente. Guardandosi in faccia e rispettandosi.

Per questo vogliamo “aprirci”,   per questo vi invitiamo alle nostre riunioni di circolo che comunicheremo sul sito e se possibile, via mail. Per questo motivo sollecitiamo i tanti che conosciamo e i molti che ancora non conosciamo,  ad essere con noi nella responsabilità e non nella colpa o nell’indifferenza.

Il tempo , forse,  non è molto.

G. Morano Coordinatore del PD Buccinasco

Annunci

Pubblicato il 11 marzo 2013, in POLITICA LOCALE con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: