BUCCINASCO: LA TARES DIVENTI UN’OPPORTUNITA’: PIU’ RACCOLTA DIFFERENZIATA, INCENTIVI E SGRAVI

raccolta-differenziata1 (1)Il Consiglio comunale ha approvato il regolamento per l’applicazione del nuovo tributo comunale sui rifiuti e servizi, assumendosi l’impegno di verificarne nei prossimi mesi i dati a consuntivo e la sua equità tra i diversi soggetti rispetto alla precedente Tarsu e inoltre per studiare forme di incentivi e sgravi a favore dei cittadini virtuosi e sensibili nella raccolta differenziata

Buccinasco (15 gennaio 2013) – Aumentare la raccolta differenziata che negli ultimi anni ha avuto un significativo calo percentuale. Impegnarsi come Amministrazione per una migliore cultura della riduzione dei consumi. Premiare i cittadini virtuosi con incentivi e sgravi e dialogare con gli amministratori dei condominio per raggiungere tali obiettivi senza ricorrere a forme sanzionatorie comunque già previste dalla legge.

Ha offerto queste opportunità il dibattito in Consiglio comunale chiamato ad approvare, in vista del Bilancio di previsione 2013, il regolamento per l’applicazione della Tares, il nuovo tributo comunale sui rifiuti e servizi introdotto dal Governo a partire da gennaio 2013. Tutti i Comuni dovranno applicarla a partire da questo mese e la nostra Amministrazione è tra le prime ad approvarne il regolamento, con l’obiettivo di verificarne nei prossimi mesi i dati a consuntivo e la sua equità rispetto alla precedente forma di tassazione.

Il tributo è dovuto da tutti i destinatari e utenti potenzialmente in grado di produrre rifiuti ed è diviso in due parti, quella relativa allo smaltimento (corrisposto in base a tariffa, per le utenze domestiche calcolata sui metri quadri e il numero dei componenti) e la maggiorazione per i “servizi indivisibili”, ossia servizi pubblici come strade e illuminazione, che andranno allo Stato e per una piccola parte al Comune (rispettivamente 0,30 centesimi e 0,10 centesimi al metro quadro).

Come per la Tarsu, l’Amministrazione ha stabilito che il pagamento andrà effettuato in due rate, a giugno e settembre, con facoltà di pagare in un’unica soluzione.

“Siamo un Comune virtuoso – spiega l’assessore al Bilancio Ottavio Baldassarre – e l’aumento per i nostri cittadini sarà minore di quanto si prospetta per altri comuni. La normativa di riferimento infatti impone che l’ente deve ottenere dalla Tares la copertura totale del costo diretto del servizio e di raccolta dei rifiuti. Il nostro Comune di Buccinasco aveva già ottenuto tale risultato negli anni scorsi”.
“Siamo tra i primi a rendere operativa la Tares – aggiunge Baldassarre – e ci impegniamo a tenere sotto controllo la tassa per eventualmente rivederla dal prossimo mese di settembre per una revisione dei parametri e dei coefficienti sempre nel quadro legislativo in vigore”. L’auspicio è che anche il Governo riveda i criteri definiti poiché non paiono del tutto equi.

Nel frattempo occorre anche un sforzo collettivo per migliorare i risultati della raccolta differenziata e la nostra sensibilità prestando una maggiore attenzione al riuso e alla riduzione dei rifiuti. Dal 2007 a 2011 (non sono ancora stati elaborati i dati del 2012) Buccinasco ha perso oltre 4 punti percentuali di raccolta differenziata (fonte Camera di Commercio di Milano) che mediamente corrispondono ad un maggior costo di circa 60/80 mila euro all’anno da coprire con bilancio comunale. Per questo nel 2009 l’allora Tarsu è stata aumentata del 26%.

L’applicazione del nuovo tributo può diventare un’opportunità per tutti: serve l’impegno congiunto di cittadini, amministratori di condominio, operatori economici e Comune per tornare ai livelli del 2007 ed anzi superarli. È un dovere se vogliamo migliorare l’ambiente e preservarlo per le future generazioni. Inoltre conviene nell’immediato a tutti noi per ottenere un vantaggio monetario. Per questo il Consiglio comunale l’altra sera si è impegnato a prevedere in sede di verifica incentivi e sgravi per i cittadini più virtuosi oltre all’organizzazione di campagne nelle scuole e non solo, per spiegare meglio come fare bene la raccolta. Già nel mese di settembre, è ripartita la campagna “Puliamo il mondo” con Capitan Riciclo nelle scuole e l’Ufficio ecologia ha predisposto un nuovo opuscolo con i dettagli per separare al meglio i rifiuti, curando anche una rubrica mensile sul periodico comunale.

Ufficio stampa Comune di Buccinasco

Annunci

Pubblicato il 21 gennaio 2013, in BILANCIO, POLITICA LOCALE con tag , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: